Keystone
BERNA
07.02.18 - 17:520

Scandalo AutoPostale, il Controllo federale delle finanze vuole esaminare i conti

Saranno anche esaminati gli obiettivi in termini di utili e il sistema di bonus

BERNA - Il Controllo federale delle finanze (CDF), l'organo superiore di vigilanza finanziaria della Confederazione, intende vederci chiaro nel caso dei sussidi eccessivi incassati da AutoPostale. Il CDF vuole esaminare a fondo i conti della compagnia.

Il direttore del CDF Michel Huissoud ha dichiarato all'ats - confermando quanto diffuso dalla radio SRF - che intende verificare la governance e le relazioni tra le varie filiali del gruppo. Saranno anche esaminati gli obiettivi in termini di utili e il sistema di bonus.

Ieri l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) aveva annunciato che AutoPostale ha indebitamente incassato per l'esercizio di servizi di trasporto pubblico 78,3 milioni di franchi di sussidi tra il 2007 e il 2015. L'azienda è stata chiamata a rimborsare tale somma.

Non è tuttavia chiaro chi sia all'origine di queste manipolazioni contabili e quale ne sia il motivo. Il CDF dovrebbe ora fare chiarezza. L'organo di vigilanza potrebbe inoltre non concentrarsi unicamente sulla sola compagnia di autobus: «iniziamo con AutoPostale, poi forse saliremo» e potremmo allargare le indagini anche alla direzione generale della Posta, ha detto Huissoud.

A finire sotto la lente del CDF vi è anche l'espansione all'estero di AutoPostale. Il Controllo delle finanze vuole verificare che non vi sia stata una sovvenzione statale nascosta. I risultati saranno presentati il prossimo anno.

Il Tribunale commerciale di Lione aveva condannato nel dicembre 2016 CarPostal France per aver ottenuto aiuti pubblici illeciti di provenienza elvetica. Per questo motivo l'azienda è stata condannata a pagare 10,6 milioni di euro a tre imprese concorrenti. Contro tale decisione, CarPostal France ha inoltrato ricorso in appello.

TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
8 ore
Esplosione in un appartamento, ferito gravemente un ragazzino
Sul posto si sono recati gli specialisti dell'Istituto forense di Zurigo
VAUD
10 ore
Extinction Rebellion, fermati e denunciati 90 attivisti
L'obiettivo del raduno di Losanna era attirare l'attenzione di popolazione e autorità sulla crisi climatica
GINEVRA
12 ore
Mayor e Queloz accolti con tutti gli onori
I vincitori del Nobel per la fisica 2019 sono stati accolti oggi dalle autorità ginevrine dopo aver passato dieci giorni in Svezia
VIDEO
TURGOVIA
13 ore
La polizia ha sfidato onde di 2 metri sul Lago di Costanza
Gli agenti turgoviesi hanno diffuso un video per testimoniare come il forte vento renda difficile la navigazione
FOTO
VAUD
16 ore
Extinction Rebellion blocca la rue Centrale a Losanna
Circa 500 persone stanno manifestando da questa mattina a favore di una maggiore attenzione sulla crisi climatica
SVIZZERA
17 ore
"Veiko" mostra i muscoli: venti fino a 160 km orari
Le raffiche calde e tempestose hanno spazzato la Svizzera la scorsa notte. E in montagna aumenta il pericolo valanghe
FOTO
APPENZELLO ESTERNO
20 ore
La stalla prende fuoco: 200 maiali uccisi dalle fiamme
Il rogo è scoppiato nella notte a Hundwil. Per spegnerlo sono intervenute circa 100 persone
SVIZZERA
21 ore
Denner, i piccoli negozi nelle zone rurali potrebbero chiudere
La catena sta valutando il ritiro dalle regioni più isolate: «Piccole filiali difficili da gestire»
FOTO E VIDEO
ZURIGO
1 gior
L'ultimo saluto a Kuhn: «Grazie per tutto, Köbi»
La Svizzera calcistica, ma non solo, ha reso omaggio a Zurigo all'ex selezionatore nella Nazionale. Magnin: «Era un uomo del popolo». Frei: «Una leggenda»
GINEVRA
1 gior
Arrestato il deputato Simon Brandt
L'accusa è "violazioni del segreto d'ufficio"
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile