Keystone
BERNA
07.02.18 - 17:520

Scandalo AutoPostale, il Controllo federale delle finanze vuole esaminare i conti

Saranno anche esaminati gli obiettivi in termini di utili e il sistema di bonus

BERNA - Il Controllo federale delle finanze (CDF), l'organo superiore di vigilanza finanziaria della Confederazione, intende vederci chiaro nel caso dei sussidi eccessivi incassati da AutoPostale. Il CDF vuole esaminare a fondo i conti della compagnia.

Il direttore del CDF Michel Huissoud ha dichiarato all'ats - confermando quanto diffuso dalla radio SRF - che intende verificare la governance e le relazioni tra le varie filiali del gruppo. Saranno anche esaminati gli obiettivi in termini di utili e il sistema di bonus.

Ieri l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) aveva annunciato che AutoPostale ha indebitamente incassato per l'esercizio di servizi di trasporto pubblico 78,3 milioni di franchi di sussidi tra il 2007 e il 2015. L'azienda è stata chiamata a rimborsare tale somma.

Non è tuttavia chiaro chi sia all'origine di queste manipolazioni contabili e quale ne sia il motivo. Il CDF dovrebbe ora fare chiarezza. L'organo di vigilanza potrebbe inoltre non concentrarsi unicamente sulla sola compagnia di autobus: «iniziamo con AutoPostale, poi forse saliremo» e potremmo allargare le indagini anche alla direzione generale della Posta, ha detto Huissoud.

A finire sotto la lente del CDF vi è anche l'espansione all'estero di AutoPostale. Il Controllo delle finanze vuole verificare che non vi sia stata una sovvenzione statale nascosta. I risultati saranno presentati il prossimo anno.

Il Tribunale commerciale di Lione aveva condannato nel dicembre 2016 CarPostal France per aver ottenuto aiuti pubblici illeciti di provenienza elvetica. Per questo motivo l'azienda è stata condannata a pagare 10,6 milioni di euro a tre imprese concorrenti. Contro tale decisione, CarPostal France ha inoltrato ricorso in appello.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Un accordo con Trump: cosa porterebbe alla Svizzera?
Nell’ambito del WEF Simonetta Sommaruga ha spiegato che la Confederazione è interessata al libero scambio con gli Stati Uniti
BERNA
4 ore
Offre mille franchi a chi gli ha rubato la targa, gliela riportano
Il trentunenne vittima del furto è legato sentimentalmente a quel numero, tanto da non voler denunciare il ladro
ZURIGO
5 ore
«Make Trump small again»
È il messaggio che un cittadino ha scritto a grandi lettere sul suo prato. Nel frattempo il presidente USA è ripartito
FOTO
ZURIGO
7 ore
Proteste contro il WEF: poliziotto ferito da un razzo
Diverse centinaia di persone sono scese in piazza per una manifestazione autorizzata organizzata da giovani socialisti e giovani verdi
BERNA
8 ore
Ruba 106'000 franchi per darli a un truffatore del web
L'impiegata di banca dell'Oberland ha sottratto la cospicua somma dal conto di un buon conoscente. È stata condannata a 24 mesi con la condizionale
URI
10 ore
Resta bloccato sulla funivia, lo salva la Rega
L'impianto di risalita si era fermato verso le 14.45 a causa di un difetto tecnico
SVIZZERA
10 ore
Nestlé riconosciuta responsabile per mobbing ai danni di una manager
La multinazionale non ha messo in atto misure adeguate per proteggere l'ex impiegata
FOTO
SVIZZERA
12 ore
La nebbia ferma Trump, a Kloten in macchina
Partita alle 13.30 da Davos, la carovana di auto ha raggiunto l'aeroporto attorno alle 15.40. L'Air Force One è decollato alle 16.25
ZURIGO
14 ore
Una truffa del falso poliziotto che ha dell'incredibile
Un'anziana si è fatta spillare 80mila franchi e, qualche ora dopo, stava cadendo nel medesimo raggiro
SVIZZERA
14 ore
Coronavirus, Berna seguirà le raccomandazioni dell'OMS
Per ora le autorità sanitarie federali e gli aeroporti svizzeri non hanno adottato misure specifiche in merito virus che ha infettato alcune centinaia di persone, soprattutto in Cina
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile