Keystone
BERNA
07.02.18 - 17:520

Scandalo AutoPostale, il Controllo federale delle finanze vuole esaminare i conti

Saranno anche esaminati gli obiettivi in termini di utili e il sistema di bonus

BERNA - Il Controllo federale delle finanze (CDF), l'organo superiore di vigilanza finanziaria della Confederazione, intende vederci chiaro nel caso dei sussidi eccessivi incassati da AutoPostale. Il CDF vuole esaminare a fondo i conti della compagnia.

Il direttore del CDF Michel Huissoud ha dichiarato all'ats - confermando quanto diffuso dalla radio SRF - che intende verificare la governance e le relazioni tra le varie filiali del gruppo. Saranno anche esaminati gli obiettivi in termini di utili e il sistema di bonus.

Ieri l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) aveva annunciato che AutoPostale ha indebitamente incassato per l'esercizio di servizi di trasporto pubblico 78,3 milioni di franchi di sussidi tra il 2007 e il 2015. L'azienda è stata chiamata a rimborsare tale somma.

Non è tuttavia chiaro chi sia all'origine di queste manipolazioni contabili e quale ne sia il motivo. Il CDF dovrebbe ora fare chiarezza. L'organo di vigilanza potrebbe inoltre non concentrarsi unicamente sulla sola compagnia di autobus: «iniziamo con AutoPostale, poi forse saliremo» e potremmo allargare le indagini anche alla direzione generale della Posta, ha detto Huissoud.

A finire sotto la lente del CDF vi è anche l'espansione all'estero di AutoPostale. Il Controllo delle finanze vuole verificare che non vi sia stata una sovvenzione statale nascosta. I risultati saranno presentati il prossimo anno.

Il Tribunale commerciale di Lione aveva condannato nel dicembre 2016 CarPostal France per aver ottenuto aiuti pubblici illeciti di provenienza elvetica. Per questo motivo l'azienda è stata condannata a pagare 10,6 milioni di euro a tre imprese concorrenti. Contro tale decisione, CarPostal France ha inoltrato ricorso in appello.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
3 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
SVIZZERA
4 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
LUCERNA
6 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
7 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
8 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
8 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
8 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
8 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile