Keystone
SVIZZERA
05.02.18 - 15:220

Il sole picchia in montagna: «Proteggersi è fondamentale»

Vestiti adeguati, copricapo, occhiali da sole e crema: la Lega contro il cancro dà i suoi consigli per evitare che i raggi solari provochino dei danni

BERNA - D'inverno in montagna bisogna proteggersi indossando vestiti adeguati, un copricapo e occhiali da sole, nonché applicando sulla pelle una crema solare che difenda dai raggi UVA e UVB. Questi alcuni consigli forniti dalla Lega contro il cancro, che ricorda come i raggi siano particolarmente intensi in altitudine e quando c'è neve.

Basti pensare che ogni 1'000 metri di altitudine l'intensità dei raggi UV aumenta all'incirca del 10%, mentre la neve riflette fino al 90% della luce del Sole, ricorda l'organizzazione di utilità pubblica in una nota odierna.

Il freddo e le nuvole spesso ci fanno sottovalutare l'intensità dei raggi solari, ma anche in quel tipo di giornate fino all'80% dei raggi dannosi oltrepassa la coltre di nubi e ci raggiunge, avverte la Lega contro il cancro. Inoltre, dopo i primi mesi invernali la pelle è estremamente sensibile.

I danni provocati dai raggi UV sono la causa principale dell'insorgere del cancro della pelle. Ogni anno in Svizzera circa 2'700 persone si ammalano di melanoma e circa 320 ne muoiono, mette in guardia la Lega contro il cancro.

Oltre a indumenti adeguati, una crema solare con fattore di protezione di almeno 30, nonché una protezione per le labbra, l'organizzazione mantello ricorda che quando si acquistano occhiali da sole o da sci è importante accertarsi che abbiano l'etichetta CE con la dicitura "100% protezione UV fino a 400 nanometri", idealmente con lenti marroni o grigie.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Berna rinuncia definitivamente ad AstraZeneca
Le 5,3 milioni di dosi del vaccino anglo-svedese verrano donate ai Paesi poveri.
SVIZZERA
8 ore
Il popolo svizzero ha scelto la sicurezza
La Legge sulle misure di polizia contro il terrorismo ha incassato il 57% di voti a favore
SVIZZERA
10 ore
Legge sul terrorismo: «E ora evitiamo la schedatura di massa delle persone»
Reazioni degli oppositori alla Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo
SVIZZERA
10 ore
«Gli aiuti alle aziende sono assicurati»
Il PLR festeggia il sì alle urne alla legge Covid. Un voto «saggio ed efficace»
SVIZZERA / CANTONE
14 ore
La popolazione ha detto “no” alla Legge sul CO2
Per le nuove misure anti-terrorismo il sostegno popolare è al 57%. Legge Covid-19 approvata dal popolo.
ZURIGO
15 ore
Un uomo morto e una donna ferita in casa
Sparatoria sabato sera in un appartamento di Dübendorf
GRIGIONI
16 ore
Dai fornelli, un rogo nella residenza del personale dell'ospedale
È successo a Samedan: non è stato registrato nessun ferito
SVIZZERA
17 ore
Addormentarsi in Ticino, risvegliarsi ad Amsterdam o Roma
Entro il 2025 l'obiettivo di FFS è quello di proporre dieci linee e 25 nuove destinazioni per i treni notturni.
SVIZZERA
17 ore
Cinque temi federali e due cantonali: resta poco tempo per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui sette oggetti in votazione.
FOTO E VIDEO
ZURIGO
1 gior
Con la Lamborghini abbatte un lampione, poi tenta la fuga
Spettacolare incidente ieri sera nei pressi di una fermata dei bus a Zolikon.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile