Keystone
SVIZZERA
30.01.18 - 18:520
Aggiornamento : 19:13

Il personale dell'Ats continua lo sciopero

Nessuna offerta concreta è giunta da parte del Consiglio di amministrazione. Dipendenti e sindacati all'unanimità: «Proseguiremo anche domani»

BERNA - Lo sciopero del personale dell'Ats continua. Anche domani. Lo comunica con un comunicato il sindacato syndicom precisando comunque che la prima giornata di sciopero ha avuto un certo effetto. «Il Consiglio di amministrazione ha potuto unicamente garantire un servizio di emergenza per sopperire all'astensione dal lavoro dei dipendenti. L'eco sui media è stata enorme e vi sono state numerose dimostrazioni di solidarietà. Persino la consigliera federale Doris Leuthard ha mostrato comprensione per lo sciopero».

Secondo Syndicom, il fatto che i vertici non abbiano ancora fornito alla Commissione di redazione alcun segnale concreto di voler negoziare è un'ulteriore conferma dell'atteggiamento «senza scrupoli dimostrato finora». Per contro le reazioni nei diversi media mostrano che una soluzione sarebbe possibile. «Da notizie di stampa - continua il sindacato - si apprende che il Cda sarebbe intenzionato a trovare una data per un incontro. I dipendenti dell'Agenzia apprezzano lo sforzo, ma hanno deciso di interrompere lo sciopero solo quando vi saranno elementi concreti a disposizione». 

Enorme solidarietà per gli scioperanti - Le reazioni allo sciopero dell'Ats testimoniano una grande solidarietà nei confronti della lotta dei dipendenti per salvare i loro posti di lavoro e l'importanza di una diffusione a livello nazionale di notizie provenienti da tutta la Svizzera. Oltre a numerosi politici e a molti colleghi giornalisti, ora anche il Governo federale si è espresso, per bocca di Doris Leuthard. «Seguo la discussione e sono naturalmente preoccupata», sottolinea la consigliera federale. «Qui in gioco il giornalismo di qualità». L'Ats è di centrale importanza soprattutto per i piccoli e medi editori privati che dispongono di mezzi finanziari limitati.

Anche dai Verdi del Ticino... - Lo sciopero viene sostenuto anche a sud delle Alpi. «I dipendenti Ats lottano anche per noi». È con questo messaggio che i Verdi del Ticino vogliono esprimere la loro «massima solidarietà» a tutti i lavoratori che oggi hanno incrociato le braccia. «L'informazione in questo Paese - scrivono gli ecologisti in una nota - ha bisogno di professionalità e qualità e l’esperienza delle collaboratrici e collaboratori ats sono fondamentali per un’informazione libera ed equilibrata». Poi aggiungono: «L’informazione non deve sottostare alle logiche di mercato e agli interessi degli azionisti».

Decisione presa all'unanimità - La decisione di proseguire lo sciopero anche domani è stata adottata dall'assemblea del personale all'unanimità. «Un abbandono dello sciopero in seguito alla mancata reazione da parte del Cda non è mai entrato in considerazione», sottolinea Syndicom. «I dipendenti si sono mostrati determinati a continuare a incrociare le braccia fino a quando non vi saranno offerte concrete da parte del Cda».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alex Cava 2 anni fa su fb
Anche Blocher coinvolto nei problemi di ATS. Evidentemente non bastava NoBillag: l'assalto all'informazione svizzera, da parte dell'estrema destra, è molto più ampio e organizzato...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Coronavirus: «L'esercito non conta tutti i giorni di servizio»
Viola Amherd ha spiegato che, altrimenti, non potrebbe assicurare il proprio aiuto in una nuova ondata dell'epidemia
ZURIGO
3 ore
«Ora si rischia una grave crisi nell’accoglienza dell’infanzia»
Kibesuisse bacchetta il Consiglio federale
FOTO
SVIZZERA
13 ore
Ecco quali sono i cantoni più diligenti
I dati di Google mostrano anche in quali cantoni le direttive per lottare contro la pandemia sono rispettate di più.
VIDEO
BASILEA
16 ore
Seminuda sui tetti, butta giù le pietre
Una donna in stato mentale «confuso» ha creato il panico ieri in una via centrale di Basilea
BASILEA
17 ore
Il gesto di Baselworld per gli espositori
Gli organizzatori si assumeranno gran parte dei costi
SVIZZERA
17 ore
Spostamenti, Google rende pubblici i dati
Le statistiche mostrano che l'attività è diminuita ovunque, tranne nelle zone residenziali.
BERNA
19 ore
La Svizzera è pronta ad accogliere pazienti Covid italiani
In Ticino? Cassis. “Per ragioni linguistiche sì. Per la situazione sanitaria ticinese no”
LUCERNA
20 ore
Il matricida di Emmenbrücke era un talento calcistico con più di un lato oscuro
Alcuni conoscenti hanno raccontato della metamorfosi del 20enne: «Quell'estate è cambiato per sempre»
SVIZZERA / FRANCIA
20 ore
Maschere bloccate: «È stato un inghippo»
L'ambasciatore francese Frédéric Journès ha spiegato che i problemi fra Francia e Svizzera sono stati risolti
SVIZZERA
20 ore
Coronavirus, Lipo giunge in aiuto di Lidl
I dipendenti continueranno ad essere impiegati da Lipo, pur lavorando temporaneamente per Lidl
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile