Keystone
GRIGIONI
24.01.18 - 16:240

Angela Merkel: «Siamo sotto pressione dalle compagnie Usa»

La cancelliera tedesca al Forum economico di Davos ha criticato il protezionismo e l'isolazionismo della Casa Bianca

DAVOS - «Siamo sotto pressione da parte delle grandi società statunitensi che accedono a un'enorme mole di dati. Chi controlla questi dati?». Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel nel suo intervento al Forum economico mondiale (WEF) di Davos (GR), chiedendo una svolta europea sul fronte dei "Big Data": «Gli europei non hanno ancora deciso come gestire questo problema, il pericolo è che ci muoviamo troppo tardi».

Angela Merkel non nomina direttamente Donald Trump, ma  il discorso è diretto alla politica protezionista e al protezionismo della Casa Bianca. «Oggi, 100 anni dopo la catastrofe della Grande Guerra, dobbiamo chiederci se abbiamo davvero imparato la lezione della storia, e a me pare di no. L’unica risposta è la cooperazione e il multilateralismo», ha concluso la cancelliera tedesca.

Indispensabile un'Ue sempre più integrata - «Abbiamo bisogno di un'Unione europea sempre più integrata», dall'unione bancaria alla difesa comune, ha dichiarato la cancelliera tedesca tornando a esprimere rammarico per il voto britannico a favore della Brexit, ma allo stesso tempo notando come il progetto europeo sia «chiaramente incoraggiato dall'elezione del presidente francese Emmanuel Macron, che ha dato all'Unione nuovo impeto che ci rafforzerà».

Incontro Merkel-Gentiloni - Affettuoso scambio di saluti tra Paolo Gentiloni e Angela Merkel oggi a Davos (GR), a margine dei lavori del Forum economico mondiale (WEF). Il premier italiano e la cancelliera tedesca si sono incontrati tra un intervento e l'altro (Merkel ha fatto il suo discorso subito dopo Gentiloni al centro Congressi) ed hanno parlato qualche minuto, prima del rientro di Gentiloni in Italia.

Macron sul cambiamento climatico - «La Francia deve essere un modello nella lotta al cambiamento climatico». Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron nel suo intervento al Forum economico mondiale (WEF) di Davos.

«Si può creare tanto lavoro, dobbiamo accelerare la strategia verde, soprattutto nella riduzione dell'emissione di C02. Lanceremo nuove finanziamenti su questo fronte per "make your planet green again"», ha aggiunto.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
5 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
9 ore
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
10 ore
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
SVIZZERA
12 ore
Presidenza del Nazionale, nel 2022 toccherà ai Verdi
È quanto hanno deciso ieri i capigruppo in Parlamento dei differenti partiti. Saranno i popolari-democratici a saltare il turno
ARGOVIA
13 ore
Tredici ladri arrestati, uno è scomparso nel Reno
Circa 130 agenti hanno collaborato al fermo di alcuni presunti scassinatori. A Frick gli occupanti di un'auto sono fuggiti tuffandosi nel Reno. Di uno di loro si sono perse le tracce
SVIZZERA
15 ore
Deceduto l'ex ambasciatore Benedict de Tscharner
Nato nel 1937, ha svolto una lunga carriera diplomatica che lo ha portato a Vienna e Bruxelles e infine a Parigi, dove ha rappresentato la Svizzera dal 1997 al 2002
SAN GALLO
1 gior
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
1 gior
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
1 gior
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile