Keystone
SAN GALLO
11.01.18 - 13:530

Appropriazione indebita, condanna per un fiduciario in pensione

L’uomo era il responsabile delle finanze della festa di lotta svizzera di Schwägalp-Schwinget

SAN GALLO - L'ex responsabile delle finanze della festa di lotta svizzera di Schwägalp-Schwinget, nel Toggenburgo (SG), è stato condannato a 18 mesi di carcere sospesi e a una multa di 2000 franchi per essersi appropriato indebitamente di 290'000 franchi. Il 66enne, reo confesso, è stato giudicato con il rito abbreviato davanti al Tribunale distrettuale di Wil a Flawil (SG).

L'uomo, un fiduciario in pensione, era accusato di appropriazione indebita, falsità in documenti e calunnia. Il giudice unico, ritenendo le accuse piuttosto pesanti, ha fissato un periodo di prova di due anni: «se lei non fosse pensionato le infliggerei un divieto di praticare in qualità di fiduciario», ha affermato rivolgendosi all'imputato.

L'ex responsabile delle finanze della manifestazione sangallese aveva, all'inizio del 2016, proceduto a ripetuti prelievi dai conti dell'associazione e aveva falsificato fatture e ricevute. In questo modo era riuscito a far confluire circa 290'000 franchi nelle proprie tasche. La maggior parte del denaro era stata investita in attività finanziarie ad alto rischio negli USA.

La truffa è venuta alla luce la scorsa primavera, quando l'associazione sangallese della festa si era apprestata a costruire una nuova tribuna in vista dell'edizione di agosto della manifestazione. L'uomo, invece di ammettere le proprie colpe, aveva tentato di riversare la responsabilità sulla sua assistente, ha sottolineato il giudice.

In seguito l'uomo ha ammesso i fatti, si è dimesso dalla funzione di responsabile delle finanze, ha rimborsato il denaro sottratto e si è autodenunciato alla procura cantonale.

La festa di lotta svizzera di Schwägalp-Schwinget, ai piedi del Säntis (AI/AR/SG), attira ogni agosto circa 12'000 visitatori nella località sangallese: si tratta della manifestazione annuale più grossa della Svizzera dedicata a questa tradizionale disciplina.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
15 ore
Le chat di Whatsapp restano criptate
La Confederazione non intende obbligare i fornitori di servizi di messaggeria a rendere i dati accessibili alle autorità giudiziarie
SVIZZERA
16 ore
Accordo quadro: «Nessuna firma se non si chiariscono i punti in sospeso»
Il Consiglio federale risponde all'interrogazione inoltrata da Marco Chiesa dopo le dichiarazioni dell'ambasciatore Matthiessen
SVIZZERA
17 ore
«Malgrado le opposizioni, il 5G non è a rischio»
Il CEO di Swisscom ritiene di poter coprire entro la fine dell'anno oltre il 90% del Paese con la rete mobile di nuova generazione
SVIZZERA
18 ore
Autopostale: «Vigilanza lacunosa da parte di Berna»
La Commissione della gestione del Consiglio degli Stati punta il dito contro il Consiglio federale: «È evidente che si dovrà aumentare la vigilanza sulle aziende parastatali»
SVIZZERA
20 ore
Un argoviese ha diretto la prigione della tortura in Siria
Lo svizzero Thomas C. è stato tra i primi europei a partire per la Jihad e in breve tempo ha scalato le gerarchie dello Stato Islamico. Ha formato alcuni terroristi che hanno colpito l'Europa
SONDAGGIO
SVIZZERA
21 ore
Il 40% di chi lavora vorrebbe continuare a farlo anche dopo l'età della pensione
La maggior parte gradirebbe proseguire a tempo parziale mentre il 5% sarebbe volentieri disponibile a un tempo pieno
SINGAPORE / SVIZZERA
21 ore
UBS multata dalle autorità di Singapore per 8,1 milioni di franchi
La colpa: i suoi collaboratori avrebbero ingannato diversi investitori. I clienti raggirati saranno risarciti, promette la banca
SVIZZERA
22 ore
Il Governo risponde a Quadri: «La sospensione di Schengen non è fattibile»
Il consigliere nazionale leghista auspicava la decisione dopo la riapertura dei porti italiani
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile