Keystone
SVIZZERA
05.01.18 - 15:140

Burglind fa "strage" d'alberi

Si prospettano ora dispendiosi quanto pericolosi lavori di sgombero. L'associazione delle foreste: «Nelle prossime settimane evitate le passeggiate nei boschi»

SOLETTA - La tempesta invernale Burglind alias Eleanor ha abbattuto decine di migliaia di alberi in Svizzera. Si prospettano ora dispendiosi quanto pericolosi lavori di sgombero, indica oggi in una nota l'associazione WaldSchweiz/ForêtSuisse, aggiungendo che nelle prossime settimane sarà meglio evitare le passeggiate nei boschi.

Per il momento manca ancora un bilancio generale dei danni, scrive l'associazione dei proprietari di boschi. L'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) procederà nei prossimi giorni, insieme ai servizi forestali cantonali, a una valutazione estesa a tutto il paese in modo da poter fare una stima.

A quanto risulta dai primi rilevamenti ci sono stati localmente estesi abbattimenti di alberi causati dal vento, ma non delle dimensioni di quelli provocati dalla tempesta Lothar del 26 dicembre 1999, che aveva falciato 12,5 milioni di m3 di foresta, arrecando danni complessivi stimati a 1,74 miliardi di franchi. Dal canto suo la tempesta Vivian che aveva flagellato la Svizzera settentrionale nel 1990 aveva distrutto 5 milioni di m3 di alberi.

Le raffiche di Burglind hanno fatto crollare molti alberi singoli e gruppi di alberi, in particolare in luoghi esposti e ai margini di boschi, strade e ferrovie, talvolta anche in mezzo a foreste.

La velocità dei venti è stata in media di circa 30-50 chilometri orari inferiore a quella registrata durante Lothar. In certi luoghi le folate hanno tuttavia anche raggiunto velocità record.
 
 

TOP NEWS Svizzera
BERNA
2 ore
«Questo virus non scomparirà più dalla nostra vita»
Gli esperti hanno evidenziato strategie e obiettivi della tracciabilità del virus. Obiettivo: Scoprire ogni singolo caso
SVIZZERA
4 ore
Coronavirus: 10 nuovi casi e un decesso in Svizzera
Il numero di contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'746
FOTO
SVIZZERA
5 ore
Una promozione felina nell'esercito
Lili ha meritato le mostrine «per il suo efficiente servizio in favore della truppa».
SVIZZERA
6 ore
Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico
Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva
VAUD
6 ore
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
7 ore
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
8 ore
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
9 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
9 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
10 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile