Keystone
VAUD
23.11.17 - 14:380

Incidente aereo a Yverdon, fu errore umano

A chiarire le dinamiche dell’incidente, in cui il 23 febbraio 2015 morirono due persone è stato il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza

 

BERNA - Un errore umano è verosimilmente la causa dell'incidente aereo costato la vita a due persone il 23 febbraio 2015 a Yverdon-les-Bains (VD). Lo ha stabilito il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI).

L'aereo biposto si era schiantato a 1,2 chilometri dall'aerodromo di Yverdon, provocando la morte dei due occupanti, il pilota e l'istruttore, deceduti sul colpo.

Nel suo rapporto, il SISI rileva che diversi testimoni hanno indicato di aver udito un importante calo del regime del motore mentre il velivolo era in fase di ascesa. Una perizia svolta sul motore ha dimostrato che la diminuzione del regime non è dovuta ad un difetto tecnico.

Date le condizioni climatiche «un ghiacciamento del carburatore in questa fase di volo non può essere totalmente escluso», ma esso è poco probabile. L'aereo - rileva il rapporto - ha ridotto la propria potenza «nel punto preciso in cui sono generalmente avviate le esercitazioni di guasto del motore».

«La decisione di iniziare un simile esercizio dopo aver effettuato un decollo e un'ascesa iniziale con vento alle spalle, e possibile effetto forbice, non era adeguata», ritiene il SISI.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
35 min
Licenziati cinque militari no-vax
Facevano parte del Comando forze speciali e senza vaccino non avrebbero potuto effettuare missioni all'estero.
FOTO
ARGOVIA
53 min
Con il 2.6 per mille combina un disastro
Ieri sera a Mellingen, una 37enne si è messa alla guida della sua automobile completamente ubriaca. Pessima idea.
SVIZZERA
2 ore
La selezione dei pazienti? «È eticamente devastante»
Con le terapie intensive che si riempiono presto i medici dovranno di nuovo effettuare il tanto temuto "triage".
SVIZZERA
5 ore
L'industria degli eventi si prepara alle restrizioni
La regola delle 2G piace alle discoteche. A Zurigo un concerto punk-rock aggiunge il requisito del test antigenico
ZURIGO
13 ore
Quanto è pericolosa Omicron?
Potrebbe essere peggiore della già temibile delta. La parola agli esperti
SVIZZERA
19 ore
Omicron, chiudono i voli diretti con l'Africa australe
La decisione comunicata in serata, dopo l'emergenza della nuova variante, è valida a partire dalle ore 20 di oggi.
BERNA
19 ore
Dopo Pfizer anche Moderna mette il booster
Intanto l'Ufsp raccomanda la dose di richiamo per tutti. La spiegazione: «Migliora la protezione e frena la diffusione»
SVIZZERA/CINA
20 ore
La missione di Cassis non decolla
Il consigliere federale ticinese dovrà tornare in patria a seguito del guasto all'aereo. «Cercheremo una nuova data»
SVIZZERA
21 ore
Vaccino ed effetti collaterali: in Svizzera 10'386 casi
Il 65% delle notifiche è stato classificato come non serio. I preparati impiegati nel nostro paese restano sicuri
SVIZZERA
22 ore
Mascherine, certificati e booster: nuove misure a Berna, Sciaffusa e Uri
Dopo che il Governo federale ha rinunciato a un inasprimento dei provvedimenti, altri Cantoni si sono attivati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile