LUCERNA
15.11.17 - 10:450

La mobilità del futuro al Museo dei Trasporti

LUCERNA - Come viaggeranno le persone in futuro? Quali fattori influiscono sul loro comportamento di mobilità – a fronte di una domanda in costante aumento? Che influenza esercitano i cambiamenti tecnologici e sociali? Come saranno organizzate in futuro le catene di viaggio e logistiche? Questo e molto altro ancora viene presentato alla nuova mostra «Le FFS – la mobilità del futuro» al Museo Svizzero dei Trasporti.

Il viaggio dal passato al futuro avviene in un treno futuristico in cui la mobilità viene vissuta in modo divertente. I quattro moduli della mostra ripercorrono lo spirito pionieristico degli inizi, gli sviluppi dei viaggi in treno fino alla digitalizzazione e alla mobilità del futuro. I visitatori possono ammirare fotografie d’epoca elaborate in modo sorprendente, «olocubi» con pittogrammi che mostrano quanto sia già altamente digitalizzato il mondo della mobilità o partecipare a un gioco interattivo nel quale si parte per un viaggio nel futuro. Nell’ambito della mostra viene dato ampio spazio alla partecipazione: all’interno di un laboratorio creativo i visitatori possono sviluppare le proprie idee, desideri e visioni. In questo modo si sviluppa un’immagine della mobilità del futuro in continuo cambiamento.

Lo studio guarda al 2057 - All’inaugurazione della mostra la Scuola universitaria di Lucerna ha presentato un nuovo studio che indaga le future esigenze degli utenti di mobilità. Circa 220 partecipanti hanno descritto attraverso dei brevi racconti come immaginano la loro vita e la loro mobilità nel 2057. Il denominatore comune emerso dallo studio: anche in futuro per le persone la mobilità è fondamentale. E prevedono che la mobilità sarà veloce, comoda, affidabile e ersonalizzabile. Questa visione conferma gli sforzi delle FFS di rendere la mobilità un ervizio semplice e fornito da un unico operatore lungo l’intera catena dei trasporti e della logistica.

TOP NEWS Svizzera
BASILEA CITTÀ
1 ora

I neo-nazisti sono tornati in libertà e fanno paura

Il gruppo di estrema destra basilese "White Resistance" potrebbe trasformare le proprie minacce scritte sul web in realtà. Il caso è seguito pure dalle autorità federali

ZURIGO
2 ore

Coppia gay aggredita da tre adolescenti dopo lo Zürich Pride

«Com’è possibile che accadono cose simili in una delle città più sicure al mondo?», si chiede il 29enne che ha postato uno sfogo sulla sua bacheca Facebook

SONDAGGIO
SVIZZERA
4 ore

Quasi tutti i genitori vorrebbero lavorare part-time

Un sondaggio Swiss Life mostra che c’è voglia di dedicare più tempo alla famiglia, ma che i salari non lo permettono

SVIZZERA
5 ore

Troppi powerbank nel bagaglio aereo

Le batterie vanno trasportate in cabina, ma sono migliaia quelle che vengono ritrovate nelle valigie caricate in stiva. Anche all’aeroporto di Zurigo

SONDAGGIO
SVIZZERA
7 ore

Anche se insoddisfatti, molti svizzeri non cambiano lavoro

Un terzo di chi è scontento della propria occupazione resta dov'è. La consulente: «Alla lunga ciò ha della conseguenze»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report