BERNA
17.10.17 - 10:250

I trasferimenti sociali dimezzano la povertà

 

BERNA - In Svizzera i trasferimenti sociali - in particolare a favore di persone che vivono in economie domestiche numerose o con figli molto piccoli - contribuiscono ampiamente a ridurre la povertà: se non ci fossero il tasso di indigenza sarebbe due volte superiore. È quanto emerge da una nuova pubblicazione dell'Ufficio federale di statistica (UST).

Dall'indagine risulta che, nel 2015, il 15,9% della popolazione elvetica (quasi 1,3 milioni di persone) si sarebbe trovato in una situazione di povertà se non percepisse i cosiddetti trasferimenti sociali, ovvero prestazioni quali gli assegni familiari, le rendite di invalidità, la riduzione dei premi delle casse malattia, l'aiuto sociale oppure le indennità giornaliere dell'assicurazione contro la disoccupazione.

Grazie a queste prestazioni "solo" il 7% della popolazione (circa 570'000 persone) versavano nell'anno in rassegna in condizioni di povertà reddituale. Ad approfittarne sono soprattutto le economie domestiche composte da una coppia con figli di età inferiore ai tre anni oppure con tre o più bambini.

Se non beneficiassero dei trasferimenti sociali, tali famiglie risulterebbero indigenti (con tassi di povertà di oltre il 18%), due volte di più rispetto alle persone che vivono in un'economia domestica composta da una coppia senza figli (7,7%). Grazie alle prestazioni ricevute, il tasso di povertà delle coppie con figli o senza figli sono molto simili e si situano a meno del 4%, precisa ancora l'UST.

Anche per quanto riguarda le economie domestiche formate da un solo genitore, da disoccupati e da stranieri, il tasso di indigenza registra una forte flessione dopo i trasferimenti sociali. Tuttavia, dall'indagine emerge che questi gruppi restano soggetti alla povertà molto più spesso rispetto alla popolazione totale. Un livello di formazione basso e un'integrazione insufficiente nel mercato del lavoro costituiscono i principali fattori di povertà in Svizzera, sia prima sia dopo i trasferimenti sociali, afferma ancora l'UST.

Resta il fatto che le condizioni di vita in Svizzera sono tra le più elevate d'Europa e le disparità nella ripartizione dei redditi sono meno marcate rispetto alla media generale. Da una statistica del 2013, risultava che il livello di vita generale misurato in base al reddito disponibile è di 1,7 volte superiore a quello dell'Italia e di 1,3 volte superiore a quello di Germania e Francia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
1 min
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
1 ora
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A centinaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
1 ora
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
2 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
3 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
4 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
6 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
7 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
ZURIGO
16 ore
Incendio in appartamento, un morto
È successo oggi pomeriggio sulla Manessestrasse
SVIZZERA
19 ore
«Ecco cosa succede quando Maurer gioca a fare Trump»
Il Presidente dei Verdi, Balthasar Glättli, attacca Ueli Maurer. Ma c'è anche chi lo difende
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile