SVIZZERA / EMIRATI ARABI UNITI
15.10.17 - 14:130

Trentotto giovani svizzeri ai WorldSkills

Il team svizzero è stato supportato in loco il primo giorno dal Presidente del Consiglio Nazionale, Jürg Stahl

ABU DHABI - 38 giovani esperti svizzeri competono per raggiungere il podio da stamattina e fino al prossimo mercoledì in occasione degli WorldSkills ad Abu Dhabi contro circa 1300 partecipanti provenienti da 58 nazioni. I Campionati Mondiali delle Professioni hanno avuto inizio negli Emirati Arabi Uniti con l’entrata delle nazioni all’interno di una straordinaria cerimonia di apertura sabato sera.

Preceduta dal portabandiera Riet Bulfoni (Scuol/categoria: tecnica dell’automobile) e dal portacampana Michael Graf (Marbach/metalcostruttore), la delegazione svizzera ha fatto la sua comparsa sabato sera alla grande cerimonia d’apertura alla “du Arena” sull’Isola Yas e si è presentata brevemente per la prima volta prima dell’inizio delle competizioni ai circa 400 fan recatisi con loro ad Abu Dhabi.

«È un grande onore per me, poter rappresentare la Svizzera e portare la croce svizzera nel mondo», ha dichiarato il portabandiera Riet Bulfoni. «Il nervosismo aumenta. Tuttavia ci siamo preparati al meglio e desideriamo trasformare la nostra tensione in energia positiva per la competizione», ha affermato il tecnico delle automobili grigionese a nome di tutti i colleghi e tutte le colleghe del team che si sono preparati intensamente nel corso di circa un anno con i relativi esperti per i Campionati Mondiali delle Professioni.

Domenica mattina sono iniziati dunque per i 38 giovani svizzeri i quattro giorni di competizione in 36 diverse professioni – per gli operatori in automazione e i giardinieri paesaggisti gareggerà un team di 2 persone. Fino a mercoledì sera mostreranno ai circa 100’000 visitatori previsti all’Abu Dhabi National Exhibition Centre le proprie capacità professionali e si misureranno con giovani esperti di tutto il mondo.

Team ambizioso

«Qui ad Abu Dhabi sfide speciali, insolite rispetto alla Svizzera aspettano i nostri giovani professionisti. Sono convinto che in seguito alla dura preparazione cui si sono sottoposti, siano pronti a ciò», dichiara la direttrice della delegazione Christine Davatz e aggiunge: «Sono sicura che questo team ci mostrerà delle performance straordinarie».

Supporto dal Presidente del Consiglio Nazionale

Il team svizzero è stato supportato in loco il primo giorno dal Presidente del Consiglio Nazionale, Jürg Stahl. Il più alto politico svizzero ha accolto il team svizzero prima delle competizioni già presso l’Ambasciata Svizzera con questo saluto: «Voi portate i punti di forza del nostro eccellente sistema di formazione professionale all’estero e siete gli ambasciatori della vostra professione», ha affermato
Stahl rivolgendosi ai 38 giovani partecipanti svizzeri. «Vi siete preparati al meglio. Come nello sport, adesso sono necessarie soprattutto scioltezza e calma per poter avere successo. Questo è quello che
vi auguro per i prossimi giorni», ha aggiunto il Presidente del Consiglio Nazionale.

Risultati noti giovedì sera

Quanto è riuscito bene il team svizzero, lo scopriranno sia i partecipanti che i fan soltanto giovedì sera durante la premiazione che avrà luogo in occasione della grande cerimonia di chiusura. Soltanto allora verranno resi noti i risultati delle competizioni.

TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile