20 Minuten
ZURIGO
12.09.17 - 20:170

Tentò di uccidere l'operatrice del centro asilanti, condannata a 18 anni

La donna avrebbe dovuto lasciare la Svizzera già nel novembre 2014, ma aveva presentato istanza di riesame. Quando è stato previsto lo spostamento di struttura, ha reagito violentemente

ZURIGO - Il tribunale distrettuale di Bülach (ZH) ha condannato oggi una richiedente asilo a 18 anni di reclusione per tentato assassinio. Nel novembre del 2015 la 36enne originaria della Costa d'Avorio aveva quasi ucciso una operatrice di un centro per asilanti di Embrach (ZH).

La donna dovrà inoltre versare alla vittima un'indennità di torto morale di 110'000 franchi, ha stabilito la Corte. I giudici hanno seguito l'argomentazione della procura, che proponeva 18 anni. La difesa chiedeva invece di derubricare il reato a tentato omicidio passionale o eventualmente tentato omicidio intenzionale e si batteva per una sanzione - nei due casi - rispettivamente di 4 o 6 anni. L'avvocato ha detto che, pur non volendo minimizzare i fatti, non si poteva parlare di mancanza di scrupoli o di particolare crudeltà.

La donna avrebbe dovuto lasciare la Svizzera già nel novembre 2014: la domanda d'asilo era infatti stata respinta anche dal Tribunale amministrativo federale. Poco prima della partenza aveva però presentato una istanza di riesame adducendo problemi psichici.

Rimasta quindi nella Confederazione, viveva nel centro di Embrach. Nel novembre 2015 era previsto lo spostamento in un'altra struttura, ad Adliswil (ZH), contro la sua volontà. Di fronte a un'operatrice che si era messa a impacchettare le sue cose la donna aveva reagito con estrema violenza: afferrata una roncola di 43 centimetri aveva colpito la sua vittima per una ventina di volte. La gragnola di colpi era finita solo quando la vittima aveva finto di essere morta. In seguito l'africana aveva anche cosparso l'operatrice di spirito da ardere, ma non era riuscita ad accendere il combustibile. La vittima aveva subito numerose ferite in tutto il corpo e aveva perso un occhio.

L'accoltellatrice aveva poi indossato una parrucca, si era messa dei vestiti puliti ed era scappata attraverso una finestra. Era però poi stata arrestata il giorno stesso.

Nel processo svoltosi oggi l'imputata si è mostrata estremamente poco cooperativa. Durante l'arringa dell'accusa ha dato in escandescenze ed è stata temporaneamente espulsa dall'aula. E anche nel corso della lettura della sentenza ha interrotto più volte il giudice, gridando fra l'altro: «Voglio tornare in Africa e non rimanere in Svizzera!». Pure in questo caso è stata estromessa dal locale.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Abuso di crediti Covid: oltre un miliardo sotto la lente
Il Controllo federale delle finanze ha trasmesso alla SECO 4'646 garanzie per ulteriori approfondimenti
ZURIGO
5 ore
Super ricchi: immutata la classifica dei top 3 svizzeri
In testa sempre la famiglia erede del gruppo Roche.
SVIZZERA
5 ore
Il vaccino? «Dapprima alle coppie “internazionali”»
La proposta: le persone non sposate con una relazione a distanza dovrebbero avere un accesso prioritario al vaccino
SVIZZERA
6 ore
La Svizzera è sempre più l'Eldorado ferroviario d'Europa
In media, ogni anno, prendiamo 74 volte il treno percorrendo 2'505 chilometri.
SVIZZERA
9 ore
«In Svizzera si potrà andare a sciare»
Lo assicura il consigliere federale Alain Berset durante un odierno incontro coi media
FOTO
ZURIGO
9 ore
Zurigo ricorda il suo Köbi con una targa
Nel primo anniversario della sua morte, la Città ha posto la placca commemorativa sulla casa in cui è cresciuto.
SVIZZERA
9 ore
Un'app impedisce ai minori di acquistare alcol
Si chiama Jack ID-Scan e permette di determinare velocemente l'età dell'acquirente
SVIZZERA
10 ore
Che batosta per la Posta
Il Covid ha affossato i ricavi nei primi tre trimestri. Ma si vede una luce in fondo al tunnel
BERNA
10 ore
Polemiche su come la Procura federale ha gestito il dossier della 28enne
Fra chi pensa che ci siano stati errori e leggerezza e chi è convinto che abbia agito correttamente, la politica divisa
SVIZZERA
12 ore
Covid, in Svizzera altri 4'509 casi e 79 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 28'740 test, con un tasso di positività del 15,7%
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile