Keystone
GRIGIONI
08.09.17 - 14:220
Aggiornamento : 14:50

Lenzerheide: «Anno duro, ma siamo ottimisti»

Gli impianti di risalita hanno registrato per il secondo anno consecutivo una perdita. Una nota positiva arriva però dall'aumento delle attività estive

COIRA - Gli impianti di risalita di Lenzerheide si lasciano alle spalle un difficile esercizio finanziario per l'anno 2016/17. Con un calo delle entrate dal settore trasporti di 1,5% ed un risultato operativo di 7,7 milioni di franchi, l'azienda registra una perdita per il secondo anno consecutivo (-2,1 milioni di franchi).

I difficili anni passati non hanno portato le ferrovie di montagna Lenzerheide in una situazione di emergenza, ma hanno comunque causato uno squilibrio, ha dichiarato il presidente del consiglio d'amministrazione della Lenzerheide Bergbahnen AG, Christoph Suenderhauf, citato nel comunicato diffuso oggi dall'azienda.

Motivazione e ottimismo - Tuttavia, puntando sulle moderne infrastrutture e su dipendenti altamente motivati, la direzione è determinata a superare le sfide future.

Tra gli aspetti positivi il rinnovato aumento delle attività estive a Lenzerheide: i numeri record dell'anno precedente sono stati superati grazie alla concentrazione sul settore degli sport da bicicletta e il reddito del settore trasporti si è attestato a 1,6 milioni di franchi (+2,4%). Tuttavia, l'attività estiva rappresenta solo il 7% del reddito totale.

Nonostante l'area Lenzerheide/Arosa attrezzata per gli sport da neve abbia registrato un incremento dello 0,4%, con 1,1 milioni di primi ingressi, il reddito totale è diminuito dell'1,2% a 26,5 milioni di franchi. Il risultato operativo lordo (EBITDA, reddito dell'impresa prima della gestione straordinaria e tributaria) è sceso ad un livello record di 7,7 milioni di franchi.

Nonostante tutto, grazie all'importante fase d'investimento degli ultimi anni, i responsabili degli impianti si dicono pronti e guardano positivamente alle sfide future. Negli ultimi dieci anni le l'azienda ha investito 140 milioni di franchi in nuove installazioni, innevamento artificiale e opere di restauro.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
La luce in fondo il tunnel, ma i nuovi casi sono 785
In Svizzera le persone contagiate dal Covid-19 sono ormai 23'574. I morti sono almeno 756
SVIZZERA
37 min
Ancora sei voli per rimpatriare gli svizzeri
In totale tra il 12 marzo e il 14 aprile ne saranno stati effettuati 29. Sono circa 3'000 le persone riportare in patria
SVIZZERA
1 ora
Volontari in aiuto ai contadini
I contadini sono ottimisti e ritengono che il numero di volontari sarà sufficiente per effettuare i raccolti
SVIZZERA
1 ora
Lo tsunami del coronavirus pesa sul turismo
Sono molte le strutture alberghiere in difficoltà. Il calo delle prenotazioni è quasi del 100%
SVIZZERA
3 ore
Anche Aldi abbraccia Twint: si può pagare con lo smartphone
Questa soluzione permette di rafforzare le misure igieniche per proteggere clienti e collaboratori
ZURIGO
4 ore
Per il lavoro ridotto spunta il "calcolatore"
Con la pandemia un milione di persone lavora a tempo ridotto. Il calcolo del salario è possibile farlo col calcolatore
SVITTO
4 ore
Coronavirus: c'è chi chiede agli azionisti di rinunciare ai dividendi
Kühne+Nagel intende così preservare la liquidità del gruppo in questi tempi di crisi.
BERNA
4 ore
Coronavirus: ulteriori misure per impedire l'ondata di fallimenti
In arrivo una riforma per la protezione del capitale
SVIZZERA
5 ore
UBS e Credit Suisse pagheranno i dividendi, ma in due tranche
L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari Fima ha accolto con favore la «logica» decisione
SVIZZERA
13 ore
Quelle due ruote che con la pandemia forse sarebbe meglio lasciare in garage
Ma che in molti prendono lo stesso per fare gite lunghe, per poi infortunarsi. L'allarme delle polizie
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile