Wikimedia
SVIZZERA / CROAZIA
27.07.17 - 09:120

Arrestati due giovani svizzeri: avrebbero picchiato violentemente un coetaneo

Il 21enne ha riportato gravi lesioni cerebrali dopo una lite scoppiata tra un gruppo di stranieri e degli autoctoni

MALI LOšINJ - Martedì mattina in un bar di Lussinpiccolo, la polizia è intervenuta per sedare una lite in un bar scoppiata tra un gruppo di abitanti della zona e uno di stranieri, tra cui due svizzeri. Il diverbio è però proseguito altrove nella località croata ed è diventato violento. Il risultato è un 21enne del posto ferito gravemente alla testa.

I due giovani svizzeri - un 21enne e un 22enne - sono stati arrestati dalla polizia locale, come menzionano alcuni media croati. Il ragazzo ferito non ha riportato alcun segno evidente della violenza e una volta giunto a casa è andato a dormire. Il mattino dopo la madre si è accorta che faticava a respirare. I medici gli hanno diagnosticato una grave lesione cerebrale. Dopo un intervento alla testa, si trova ora in terapia intensiva in coma farmacologico.

Ai due giovani svizzeri è stato revocato il passaporto rossocrociato. Le indagini proseguono.

TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile