Keystone
BERNA
12.07.17 - 20:340

«La cassa malati aumenterà ancora l'anno prossimo»

Secondo santésuisse l'incremento sarà del 4-5%

BERNA - Secondo l'associazione degli assicuratori malattia santésuisse i premi delle casse malattia aumenteranno dal 4 al 5% l'anno prossimo. È quanto dichiarato dalla direttrice Verena Nold stasera alla RTS.

I costi della sanità sono cresciuti del 4,9% nel 2016, secondo le cifre di santésuisse, che prevede un nuovo incremento di circa il 4% quest'anno. Di conseguenza «pronostichiamo che i premi saliranno dal 4 al 5% l'anno prossimo», ha detto Nold.

L'anno scorso i costi del settore ambulatoriale, che sono a carico degli assicuratori, sono progrediti del 9,1% secondo la direttrice di santésuisse. Siccome i cantoni non pagano nulla per questi trattamenti, gli assicurati sborsano sempre di più, ha spiegato Nold.

Le casse malattia devono calcolare i premi entro fine luglio e trasmetterli all'Ufficio federale della sanità pubblica per approvazione. Quest'ultimo li esamina alla luce delle sue previsioni, di comparazioni tra assicuratori e del loro budget. Il Consiglio federale pubblica in autunno i premi medi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 2 anni fa su tio
E grazie a chi ha votato la "Grande Bellinzona" 5 o 6000 economie domestiche avranno un aumento del 25 percento perché passano da "regione 2" a "regione1" Füüürbi; questo è uno dei vantaggi di aggregarsi, adesso aspettiamo gli altri ;-(((((((((
gp46 2 anni fa su tio
@Tato50 Ciao Tatone, hai pienamente ragione, siamo solamente all'inizio. Nel mio comune (ops, quartiere scusa) la cancelleria é già stata rinominata "città di Bellinzona", la dicitura sul conguaglio delle imposte anche( assieme all'aumento di queste ultime), ma un mobile di legno da mettere negli ingombranti non ho potuto lasciarlo alla ex-birreria. Mi é stato detto che, forse, sarà possibile dal primo gennaio prossimo.... L'unico vantaggio acquisito sinora, se vogliamo chiamarlo cosi', é lo sconto per andare al bagno pubblico della capitale.... Allegria... :)
Sarà 2 anni fa su tio
Metà dei costi delle cure stazionarie viene già pagato dallo stato; ora le CM vogliono che lo stato paghi anche la metà delle cure ambulatoriali... Se a questo aggiungiamo i sussidi cantonali per i premi, l'assicurazione malattia è già per 2/3 pubblica, almeno nei costi... I guadagni rimangono privati... Il Cantone paga anche i premi di chi ha una complementare AVS e di chi non riesce a pagarli, e se in seguito la CM riesce al recuperare i premi dei morosi, ne restituisce solo la metà al Cantone... Le CM hanno fregato 2 miliardi ai cittadini di alcuni Cantoni e ne stanno restituendo, con comodissime rate, meno della metà! (E gli interessi?) I conti delle CM non sono per niente trasparenti, tanto meno le riserve. In sintesi: cosa paghiamo?
splugen 2 anni fa su tio
costi sanitari in aumento ? che strano, mi chiedo come fa l'UNIA a stipulare 330.00€ mensili per tutta la famiglia cure dentarie comprese, vi sono poi i costi degli immigrati ( non li pagano certo loro) che necessitano di ultra cure, epatiti, tubercolosi, scabbia ecc. a mio vedere qui ci "sguazzano" in molti, altro che un Kassis che con curafutura si abbassavano i premi, a me sembra che siano aumentati se già è in CDAffari si "becca"180.00 fr . e avanti cosiiiiiiiiiiiiiiiiii ma fino quando ? aumenti di stipendio 0 carovita 0. ma spese SU e SU.
Lonely Cat 2 anni fa su tio
Poi c'è chi vorrebbe coperte anche le cure dentistiche. Paradossale!
curzio 2 anni fa su tio
"...I costi della sanità sono cresciuti ..." Pura curiosità: sono inclusi anche i costi sanitari per i "migranti"?
GI 2 anni fa su tio
@curzio Ovvio, e per loro non sono gli Stati di appartenenza a farsi carico dei costi ma, "pantalone residente"....Quindi per delirio, tutti i residenti potrebbero ritrovarsi a pagare per costi generati di altri....oltre il danno (sempre maggiore) la beffa....e non è una questione di libera circolazione....
nordico 2 anni fa su tio
Ad ogni aumento del premio mensile di CM corrisponde un aumento del numero di chi non lo può pagare. Ormai in Svizzera il 12% del PIL viene assorbito dai costi della salute, in pratica dai costi delle cure, mentre nessuno pensa alla prevenzione. Eppure una prevenzione intelligente potrebbe far diminuire i costi di un buon 30%. Ma lo Stato non sembra interessato, e neppure le classi mediche e chimico-farmaceutiche. Le CM, dal canto loro giocando con le riserve possono fare tanti soldi. In Svizzera manca un movimento di base che lotti per una modifica profonda della Lamal. Eppure grazie a internet sarebbe possibile. Non è con un blog che si può modificare una simile situazione. Questo blog, ad es., è il sintomo di un malessere generale.
moonie 2 anni fa su tio
@nordico l'interesse delle farmaceutiche è quello di curare le persone sane (il giochetto di abbassare i parametri del colesterolo ne è un esempio lampante... da un giorno all'altro persone sane sono diventate malate e bisognose delle statine, grande affarone per le aziende) e di tenere in vita il più possibile quelle malate, anche oltre quello che la stessa natura umana renderebbe accettabile. Come ci riescono? inserendosi al governo e facendo lobbismo, sono i manovratori e quelli che votiamo (anzi votate!) sono i loro complici. nessuno li metterà mai in discussione perché tutti hanno fame e devono mangiare. è tutta qua la storia... banche e farmaceutiche tengono per le palle il mondo.. la politica è il loro mezzuccio... i media il megafono delle loro palle galattiche
nordico 2 anni fa su tio
@moonie Ecco un aforisma in tedesco (Eugen Roth) che dice una grande verità: Was bringt den Doktor um sein Brot? a) Die Gesundheit, b) der Tod. Drum hält der Arzt, auf daß er lebe, uns zwischen beiden in der Schwebe.
Sarà 2 anni fa su tio
@moonie E quando si sono accorti che le pastigliette di riso rosso funzionano come (O forse meglio) dei farmaci in commercio, le hanno vietate.
Lore62 2 anni fa su tio
Preparatevi allo stesso aumento per il 2019...2020...2021..., ma non dei salari! L'economia locale decollerà XD
Cleofe 2 anni fa su tio
con Cassis al CF la solfa non sara' finita li purtroppo....
Findus 2 anni fa su tio
Basta, non paghiamolo l'aumento. Tutti insieme!!
moonie 2 anni fa su tio
@Findus troppo smidollati e troppo lavaggio del cervello per fare una scelta consapevole di mandarli a quel paese
sassiluca 2 anni fa su tio
Ottimo!
madras 2 anni fa su tio
Noi sempre più salassati dalle casse malati e loro costruiscono palazzi e distribuiscono bonus da urlo ai loro CEO. È ora di dire basta fra un po fra tasse, affitti e cassa malati non avremo più i soldi per poter mangiare.
maocr 2 anni fa su tio
@madras Quasi quasi aprirei anche io una cassa malati (purtroppo non ho i mezzi,ma neanche il fegato di truffare la gente come fanno loro),non c'é niente che cresce come le loro tariffe, neanche il bambou. Vedremo "se" (sperem da no) eleggono Cassis (lu l'é denta ) che sconto avremo da colui che dovrebbe rappresentare il popolo??
Lore62 2 anni fa su tio
Olé...preparatevi per lo stesso aumento nel 2019...2020...2021..., ma non dei salari XD
elvetico 2 anni fa su tio
Se penso che una visita (necessaria) di 10 minuti da uno specialista presso l'EOC costa la bellezza di 268 chf non mi stupisco che i costi continuano ad aumentare ! Se penso che i medicamenti costano fino a 10 volte di più in Svizzera che all'estero non mi stupisco che i costi continuano ad aumentare ! Se penso che vengono prescritti medicamenti costosi spesso inutili non mi stupisco che i costi continuano ad aumentare ! Se penso che prima o poi, ma piu prima che poi, il sistema sanitario implode non mi stupirò per niente ! Se penso che alla fine la popolazione non pagherà più perchè non ce la fa più, non mi stupirò ASSOLUTAMENTE ! E' ORA DI FINIRLA CON IL FURTO CASSAMALATARO: TROPPO E' TROPPO.
Bandito976 2 anni fa su tio
Basta!!! Cassa malati non obbligatoria. Con tutte le tasse che paghiamo dovrebbe essere gratis. Gli abitanti del mendrisiotto dovrebbero avere riduzioni a causa dello smog che devono respirare.
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
Una battuta nel contesto attuale "Dr. Cassis aiutaci tu" perche si mette male, qui c'e un problema e va ora affrontato seriamente !
Lokal1 2 anni fa su tio
Io resto dell' idea che bisogna agire sul modello dell' ufficio degli inquilini.... Bisognerebbe aprire un conto per le casse malati e uno per le imposte, e tutti gli scontenti versano li gli importi, come si fa con l affitto. Poi fino che la situazione non si risolve i soldi rimangono bloccati li...
Sarà 2 anni fa su tio
Considerando che la franchigia minima sarà aumentata a 500 Fr.- (Decisione del parlamento federale), per molti l'aumento sarà doppio... Beltraminelli ce lo annuncerà con il sorriso sulle labbra, incoraggiandoci a sostenere le povere casse malati che non ce la fanno più...
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
@Sarà E inizieremo a ritornare le polizze delle tasse cantonali al mittente, ma dobbiamo farlo tutti se vogliamo ottenere un risultato !
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
@Wunder-Baum Con l'obiettivo di sostenere le casse malati
Meck1970 2 anni fa su tio
Novità. ..... cassa malati statale al più presto..... altrimenti ci rovinano ...
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
@Meck1970 Non funziona, ho feedback negativi di persone che vivono in paesi che hanno questo modello. Funziona per piccole cose, ma diventa un problema per altre cose piu importanti, al punto che vanno a farsi curare fuori paese !
Meck1970 2 anni fa su tio
@Wunder-Baum Cominciamo a cambiare e a provare .... poi si vedrà. Peggio di così non penso proprio.
Meck1970 2 anni fa su tio
@Wunder-Baum Trovi normale che con tutte le ristrutturazioni fatti in tutti questi anni nell'ambito sanitario, ogni anno ci sono degli aumenti del 5-10%?
sedelin 2 anni fa su tio
ci vuole un'iniziativa per poter votare sulla cassa unica STATALE. nella speranza che i cittadini votino una volta per tutte SÌ.
sedelin 2 anni fa su tio
@sedelin a meno di raccogliere sufficienti firme in tutto il paese per non pagare l'aumento, in massa.
GI 2 anni fa su tio
@sedelin Non c'è concorrenza in una situazione con tante CM, figuriamoci quando ve ne sarà una sola.... Inoltre, sarà poi la Confederella ad assumere tutte le persone che, a seguito della cambiamento, perderebbero il loro posto di lavoro ?
Meck1970 2 anni fa su tio
@GI Pienamente d'accordo con i posti di lavoro.... però non é neanche giusto che in tutti questi anni ci sono stati questi aumenti scandalosi e che c'è tanta gente che non riesce e che non riuscirà più a pagare i premi della cassa malati.
Sarà 2 anni fa su tio
@GI Credi ancora che ci sia concorrenza? L'assicurazione pubblica prenderebbe solo la LAMAL, gli assicuratori privati continuerebbero ad assicurare per le complementari... La cassa malati pubblica avrà bisogno di personale (Non del manager da 10 milioni l'anno) e quindi assorbirà il personale delle CM.
rupert 2 anni fa su tio
é per questo che ce ne siamo andati via dalla Svizzera é una vergogna e non ditemi che la sanità in altri paesi non funziona in Francia funziona eccome e costa 5 volte di meno. Vive la France
BP69 2 anni fa su tio
Baaaaastaaaaa non se ne può più. Se questa non è una presa per i fondelli... Questo è vero e proprio strozzinaggio. Tutto per ingrassare gli stipendi dei manager, e per poter mantenere i senza lavoro in parte lazzaroni, e in parte disoccupati perché al loro posto lavora un frontaliere. Questa situazione non è più sostenibile, qui bisogna passare ai fatti
sedelin 2 anni fa su tio
@BP69 lamentarsi é inutile, bisognava votare SÌ alla cassa malati unica, come ai vecchi tempi. poi i disoccupati e i lazzaroni non c'entrano. quali fatti intendi?
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
1 ora
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
1 ora
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
10 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
12 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
17 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
18 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
SVIZZERA
18 ore
Helvetas: donazioni da record nel 2019, ma occhio al Covid
Grazie ai donatori, l'anno scorso Helvetas ha potuto aiutare 3,8 milioni di persone
GINEVRA
19 ore
EasyJet: «I dipendenti sono sotto shock»
I sindacati deplorano l'annuncio, definito «brutale», della soppressione degli impieghi
SVIZZERA
19 ore
Pernottamenti in calo, il KOF prevede un'ondata di fallimenti
Al momento 200'000 dipendenti si trovano in situazione di lavoro ridotto, e si temono licenziamenti sul lungo periodo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile