archivio Keystone
ZURIGO
06.07.17 - 15:380

Sei cresciuto in fattoria? Ecco perché non hai allergie

Uno studio dell'Università di Zurigo ha messo in risalto i vantaggi dei contatti fra bambini e animali

ZURIGO - Ricercatori svizzeri hanno fatto luce sul meccanismo che protegge i bambini cresciuti in fattoria dalle allergie e dall'asma. Non sono soltanto i microbi a favorire l'effetto protettivo, ma in primo luogo una molecola diffusa da animali come mucche e gatti.

L'aumento dei casi di allergia o asma fra i più piccoli sarebbe favorito, secondo la teoria più diffusa, dagli ambienti sempre più puliti e sterili.

Una ricerca effettuata all'Università di Zurigo, in collaborazione con il Center for Allergy Research and Education (CK-CARE) di Davos (SG) e l'Ospedale pediatrico di San Gallo, mette in risalto i vantaggi dei contatti che i bambini hanno con gli animali. Questi trasmettono loro molecole di acido salico (Neu5Gc), che favoriscono una reazione immunitaria.

Per il loro studio, i ricercatori diretti da Remo Frei hanno misurato la concentrazione di anticorpi nel sangue e i casi di asma su un campione di 1000 bambini.

I risultati, pubblicati sulla rivista scientifica "Journal of Allergy and Clinical Immunology", hanno mostrato che i bambini che crescono in fattoria "hanno un concentrazione di anticorpi contro la molecola Neu5Gc molto più alta e sono meno soggetti a soffrire di asma". La scoperta potrebbe aprire la strada a misure di prevenzione da estendere a tutti i bambini, scrive Frei nella nota.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
hush 2 anni fa su tio
VERISSIMO
madras 2 anni fa su tio
Che scoperta più la casa e pulita con Napisan e Lisoform i nostri figli vivono nella bambagia e si ammalano di più, Un tempo cera la famosa acqua da bugada o candegina e non ci lavavamo le mani ogni 5 minuti per mangiare la cioccolata dopo aver giocato alla terra o cose varie. ed avevano meno allergie e lalattie varie.
F.Netri 2 anni fa su tio
Tutto vero, ma questo sembra valere solo per l'asma. E' però altrettanto ero che, nella tanto blasonata realtà contadina, la speranza di vita era nettamente inferiore a quella attuale.
sedelin 2 anni fa su tio
interessante! in effetti i bambini di 50-60 anni fa, ora adulti e che per la maggior parte hanno vissuto una realtà contadina, sono tuttoggi sani e ben protetti dalle varie epidemie.
TOP NEWS Svizzera
BERNA
7 min
Obiettivo: "Scoprire ogni singolo caso"
A Berna gli esperti hanno evidenziato strategie e obiettivi della tracciabilità del virus
SVIZZERA
1 ora
Coronavirus: 10 nuovi casi e un decesso in Svizzera
Il numero di contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'746
FOTO
SVIZZERA
2 ore
Una promozione felina nell'esercito
Lili ha meritato le mostrine «per il suo efficiente servizio in favore della truppa».
SVIZZERA
3 ore
Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico
Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva
VAUD
4 ore
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
4 ore
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
5 ore
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
6 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
6 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
7 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile