Keystone
BERNA
20.06.17 - 15:190

La "forbice salariale" è cresciuta ancora

La disparità tra lo stipendio più alto e quello più basso in Svizzera si è ulteriormente incrementata

BERNA - In Svizzera il divario tra le retribuzioni dei manager e gli stipendi dei dipendenti è cresciuto ulteriormente. I salari dei CEO di 40 grandi società elvetiche sono cresciuti in media del 7% nel 2016. Quelli dei sottoposti appena dello 0,7%.

Lo scorso anno la forbice salariale tra il minore e il maggiore stipendio versato si è attestata in media ad un rapporto di 1 a 165, afferma uno studio pubblicato oggi dal sindacato Unia. L'anno precedente il divario ammontava a 1:150.

Nel 2016, in 26 delle 40 società svizzere analizzate i salari dei manager sono aumentati. La somma delle retribuzioni versate ai CEO è cresciuta di quasi 10 milioni di franchi a 188 milioni.

Dure critiche a capi di Schindler e Sulzer - In alcuni casi il sindacato parla di estremi contrasti tra stipendi pagati, mancato successo dell'impresa e misure di ridimensionamento economico a scapito della forza lavoro. Alla gogna vengono messi in particolare il fabbricante lucernese di ascensori e scale mobili Schindler e il conglomerato industriale zurighese Sulzer.

Schindler ha tagliato lo scorso anno 120 posti e Sulzer ha annunciato che nell'arco di quest'anno ne eliminerà circa 90 in Svizzera, afferma Unia. Il CEO di Schindler, Silvio Napoli, e il direttore generale di Sulzer, Gregoire Poux-Guillaume, hanno tuttavia - secondo il sindacato - incassato ciascuno 3,5 milioni di franchi, una cifra solo leggermente inferiore rispetto al 2015. Per Unia, ciò non rappresenta una compensazione basata sulle prestazioni.

Lo scorso anno, come anche quello precedente, il manager con il più alto stipendio è stato il CEO di UBS, Sergio Ermotti. Con 13,7 milioni di franchi ha guadagnato quasi il doppio di Ernst Tanner, direttore di Lindt&Sprüngli, che con 7,42 milioni di franchi si situa al decimo rango.

Particolarmente eclatante è, per il sindacato, il salario del CEO di Credit Suisse (CS), Tidjane Thiam, pari a 10,24 milioni di franchi (+14%). Inizialmente CS intendeva aumentare a 82 milioni di franchi l'importo complessivo degli stipendi dei membri della direzione. Visto che l'incremento della retribuzione di Thiam a 11,9 milioni di franchi era in chiaro contrasto con l'andamento della società ed è stato molto criticato, il presidente della direzione ha poi deciso "volontariamente" di ridurre il suo bonus. I dipendenti hanno dal canto loro dovuto accontentarsi di un aumento di stipendio dello 0,75%.

Un imponente incremento di salario nel 2016 è stato poi registrato nel gruppo agrochimico basilese Syngenta, rilevato nel frattempo dalla società cinese ChemChina. Il CEO Erik Frywald ha guadagnato quasi 8,4 milioni di franchi, praticamente il 40% in più dello dell'anno precedente.

Più divario nell'industria alimentare - Lo scarto salariale maggiore emerso nell'analisi di Unia è nell'industria alimentare, con un rapporto di 1:237. Il forte aumento percepito dal CEO di Nestlé Paul Bulcke, di quasi il 24% a 11,21 milioni di franchi, vi ha contribuito in modo significativo.

Nell'industria chimica e farmaceutica il divario medio ammonta a 1:217. Con 1:266, Roche guida non solo la classifica della branca ma anche quella generale di tutte le aziende analizzate. Nel 2016, il presidente della direzione Severin Schwan ha percepito un salario di 11,64 milioni di franchi.

Segue il settore delle banche e delle assicurazioni (1:200). In questo caso al primo posto si piazza UBS con una forbice salariale media di 1:264. Le industrie metallurgica, orologiera, delle macchine e delle costruzioni registrano invece un 1:134.

Unia ha infine riscontrato che dalla prima analisi svolta nel 2012 nella maggior parte dei settori il divario medio della forbice salariale si è ampliato ulteriormente.

Commenti
 
maocr 2 anni fa su tio
La forbice salariale é promossa da figuri come Burchalter , Sommaruga e Schneider A.. e loro crumiri,i quali cercano dall'estero le loro risorse per il rimpiazzo dei costosi Svizzeri che vogliono solo un salario Elvetico. Cassis fa parte di loro,e buona parte di impresari o cosidetti datori di lavoro in particolare nei cantoni di frontiera.
Esse 2 anni fa su tio
scrivete: "Segue il settore delle banche e delle assicurazioni (1:200). In questo caso al primo posto si piazza UBS con una forbice salariale media di 1:264" ...e come mai su questi temi è sempre il pigmentato in primo piano?
splugen 2 anni fa su tio
@Esse da qualche tempo i pigmentati sono i favoriti e hanno la precedenza come altri non CH. che dire dei tagli agli uffici postali ? la direttrice guadagna un milione l'anno, i cassamalatari idem, Kassis fondando curafutura (per far concorrenza a swissmedic al fine di ridurne i premi .......dove non so) oltre al "salario" di senatore si becca 180'00l fr. solo essendo in cda, ffs ? non entro nel merito di banche e assicurazioni che anche qui .................stiamo scivolando in un mondo dove tutto è regolato da €€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€€ and dollars ossia: grana tanta a pochi, scarsa a molti.
splugen 2 anni fa su tio
@splugen scusa, cda di curafutura, per le ffs mi riferivo alla direzione, salario ?
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
UBS: il piano di Ermotti è di rimanere in carica fino al 2021?
Completando così 10 anni da CEO. In 8 anni alla guida di Ubs il manager ha guadagnato come un ticinese in 1400 anni
SVIZZERA
2 ore
Prima disoccupati, poi precari
Una persona su due dopo la disoccupazione trova un impiego pagato peggio, a tempo parziale o su chiamata. Lo dicono i dati dell'UST
FOTO E VIDEO
SAN GALLO
3 ore
È morta la donna travolta dal Piranha dell’esercito
L’auto sulla quale si trova l’anziana si è scontrata con un blindato. Illesi invece i militari
SVIZZERA
5 ore
Se la ricerca di lavoro è lunga, ecco come farcela al meglio
Stando a uno studio recente della compagnia di recruting americana Randstad, il tempo medio di ricerca di un nuovo lavoro si attesta attorno ai 5 mesi
ZURIGO
5 ore
Guasto all'Eurocity: passeggeri evacuati e oltre 3 ore di ritardo
Il treno proveniente da Milano si è fermato poco prima delle 19.00 nei pressi di Sihlbrugg paralizzando la tratta ferroviaria tra Zugo e Thalwil
GRIGIONI
13 ore
Dramma sulle piste, grave una bimba: «Bisogna adeguare sempre la velocità»
L'incidente avvenuto sabato ad Arosa riapre il dibattito sui baby-sciatori travolti dagli adulti, l'esperto: «Divieti e limiti non servono»
BASILEA CITTÀ
14 ore
L'identikit del serial-killer svizzero: uomo, adulto, incensurato e sposato
Lo hanno stilato degli esperti basilesi che hanno preso in considerazione 33 assassini plurimi, e i risultati sono davvero sorprendenti
URI
18 ore
Colpo di sonno sull’A2, si ribalta con il furgoncino
Illeso il conducente ma i danni sono notevoli: circa 20mila franchi
SVIZZERA
19 ore
L'onda verde non travolge gli Stati
I ballottaggi di oggi - con la sola eccezione del Ticino - si sono svolti all'insegna della stabilità
SVIZZERA
1 gior
L'ex ceo della Posta Susanne Ruoff è passata ad Ascom
Sarà membro esterno di un gruppo di lavoro incaricato di accelerare la trasformazione del gruppo tecnologico zughese
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile