GINEVRA
22.05.17 - 15:070

La qualità dell'aria è migliorata nel 2016

GINEVRA - La qualità dell'aria è migliorata a Ginevra nel 2016. Per la prima volta dal 2002, i valori giornalieri di diossido di azoto non hanno superato i limiti legali. E il livello di inquinamento dovuto alle polveri fini è il più basso da quando sono iniziati i rilevamenti nel 1998.

Per la prima volta, tutti i limiti previsti dalle disposizioni legali per le particelle fini sono stati rispettati nel cantone, malgrado l'aumento della popolazione, ha riferito oggi il consigliere di Stato Luc Barthassat.

A migliorare i risultati hanno contribuito le condizioni meteorologiche, ma pure le misure in corso di attuazione nel cantone. Fra il 2012 e il 2016, ad esempio, sono state risanate più di 6000 caldaie, su un totale di 24'000 unità.

In materia di mobilità l'obiettivo di un catalogo di misure varato nel 2016 è di ridurre del 25% il trasporto individuale motorizzato nel centro cittadino. A questo scopo, il Cantone sta vagliando con la Confederazione gli aspetti legali di un divieto d'accesso a determinate zone ai veicoli maggiormente inquinanti, da applicare in funzione della qualità dell'aria.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
7 ore

Ecco come gli attivisti sono entrati a Palazzo Federale

Sono una sessantina i giovani pro clima che hanno interrotto stamattina i dibattiti in Consiglio nazionale. Una 15enne risponde alla domanda di Quadri sulla sicurezza

ZURIGO
11 ore

Ferito al pene a causa di un anello contraccettivo

Il prodotto è risultato essere difettoso. E non è un caso isolato

VIDEO
BASILEA CAMPAGNA
13 ore

Mucche a spasso in galleria

È successo stamattina a Grellingen. Tutti i bovini sono comunque stati recuperati in pochi minuti, prima dell'arrivo della polizia

SVIZZERA
14 ore

Giudici federali eletti con un sorteggio, riuscita l'iniziativa

I promotori vorrebbero che fossero designati unicamente sulla base delle loro qualifiche professionali e personali, e non in base all'appartenenza politica o alle giuste relazioni

SVIZZERA
14 ore

Tassi e franchigie: i sindacati accusano, casse pensioni preoccupate, banche soddisfatte

Molte e variegate le reazioni alle decisioni odierne della Banca nazionale svizzera. Jordan difende le sue scelte

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile