keystone
SAN GALLO
05.05.17 - 15:340

WWF coinvolta nel riesame di alcuni pesticidi

Dei prodotti fitosanitari conterrebbero una sostanza tossica per la biodiversità

SAN GALLO - WWF Svizzera dovrà essere coinvolta nella procedura di riesame di prodotti fitosanitari contenenti una sostanza che potrebbe essere tossica per la biodiversità. Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha accettato il ricorso dell'associazione ambientalista annullando la decisione dell'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG).

Nel 2015 il WWF è venuto a sapere, da una pubblicazione dell'UFAG, che l'ufficio avrebbe svolto un riesame di alcuni pesticidi che contengono quattro sostanze controverse.

L'associazione ambientalista ha quindi chiesto di potervi partecipare ritenendo tali sostanze tossiche per le api selvatiche e per altri insetti come farfalle, formiche e libellule. Secondo il WWF, le decisioni concernenti i prodotti fitosanitari sottoposti al riesame soggiacciono al diritto di ricorso delle associazioni ai sensi della legge sulla protezione della natura e del paesaggio.

Nella sua risposta, l'UFAG entrò in materia solo riguardo a prodotti contenenti un principio attivo specifico, la chinoclamina, e respinse la richiesta sostenendo che non vi era una "concreta correlazione".

Nella sentenza pubblicata oggi, il TAF ritiene che la fondazione è legittimata, in quanto associazione, a interporre ricorso nella procedura di riesame della chinoclamina. Di conseguenza, l'UFAG non avrebbe dovuto rifiutarle la possibilità di partecipare. La decisione può tuttavia ancora essere impugnata dinanzi al Tribunale federale (TF).

Per quanto riguarda gli altri tre principi attivi, l'UFAG ha fatto sapere al WWF che i permessi sono stati adattati nel dicembre del 2015. Il TAF tratterà tali questioni separatamente da quella della chinoclamina.

Il WWF si rallegra della decisione del tribunale. Essa offre le basi per rappresentare meglio gli interessi della natura e dell'ambiente nell'analisi di pesticidi, scrive l'organizzazione in un comunicato. La sentenza permette di ottenere un maggiore equilibrio tra i diversi interessi, mentre finora erano stati considerati soprattutto quelli economici delle aziende.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Abuso di crediti Covid: oltre un miliardo sotto la lente
Il Controllo federale delle finanze ha trasmesso alla SECO 4'646 garanzie per ulteriori approfondimenti
ZURIGO
6 ore
Super ricchi: immutata la classifica dei top 3 svizzeri
In testa sempre la famiglia erede del gruppo Roche.
SVIZZERA
6 ore
Il vaccino? «Dapprima alle coppie “internazionali”»
La proposta: le persone non sposate con una relazione a distanza dovrebbero avere un accesso prioritario al vaccino
SVIZZERA
7 ore
La Svizzera è sempre più l'Eldorado ferroviario d'Europa
In media, ogni anno, prendiamo 74 volte il treno percorrendo 2'505 chilometri.
SVIZZERA
9 ore
«In Svizzera si potrà andare a sciare»
Lo assicura il consigliere federale Alain Berset durante un odierno incontro coi media
FOTO
ZURIGO
10 ore
Zurigo ricorda il suo Köbi con una targa
Nel primo anniversario della sua morte, la Città ha posto la placca commemorativa sulla casa in cui è cresciuto.
SVIZZERA
10 ore
Un'app impedisce ai minori di acquistare alcol
Si chiama Jack ID-Scan e permette di determinare velocemente l'età dell'acquirente
SVIZZERA
10 ore
Che batosta per la Posta
Il Covid ha affossato i ricavi nei primi tre trimestri. Ma si vede una luce in fondo al tunnel
BERNA
10 ore
Polemiche su come la Procura federale ha gestito il dossier della 28enne
Fra chi pensa che ci siano stati errori e leggerezza e chi è convinto che abbia agito correttamente, la politica divisa
SVIZZERA
13 ore
Covid, in Svizzera altri 4'509 casi e 79 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 28'740 test, con un tasso di positività del 15,7%
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile