ZURIGO
02.05.17 - 12:400

6 milioni dall'Ue per la ricerca

L'Università riceve l'aiuto dal programma "Horizon 2020" per finanziare test clinici sull'incontinenza urinaria

ZURIGO - Ricercatori dell'Università e dell'Ospedale universitario di Zurigo ricevono 6 milioni di franchi dal programma dell'Unione europea "Horizon 2020" per finanziare test clinici di una nuova terapia contro l'incontinenza urinaria.

La terapia, sviluppata nel corso di dieci anni da un team di ricercatori internazionali, sarà testata su 40 pazienti per una durata di 10 settimane. Delle cellule prelevate dal polpaccio saranno iniettate nel muscolo che regola la chiusura della vescica allo scopo di ripristinarne la funzionalità.

In Svizzera si stima siano 400'000 le persone, soprattutto donne, che soffrono di incontinenza urinaria, scrive oggi in una nota l'Ospedale universitario. Le terapie sin qui in uso permettono di ridurre i sintomi con dei farmaci, ma non sono in grado di riattivare le funzioni del muscolo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
4 ore

L’allerta si concretizza: mezza Svizzera sotto l’acqua, muore una turista

Non solo pioggia, ma anche grandine e forti raffiche di vento. A Ginevra chicchi da 5 centimetri di diametro. 23 mm di pioggia in dieci minuti nel canton Vaud

FOTO
ZURIGO
6 ore

L'arcobaleno invade le strade di Zurigo

Erano in 55'000, secondo gli organizzatori, a festeggiare la 55esima edizione del Pride sotto il motto "Strong in Diversity"

ARGOVIA
7 ore

Puntava il fucile contro i passanti, arrestato un 39enne

L'uomo si era rintanato in casa ma poco dopo mezzanotte si è consegnato alla polizia. Alla base, forse, una discussione di poco conto

FOTO
SVIZZERA
8 ore

Non un'onda, ma una marea viola: ieri erano più di 500'000

«Il 14 giugno 2019 passerà alla storia come la più grande azione politica nella storia elvetica dallo sciopero generale del 1918», scrive USS

VIDEO
GRIGIONI
10 ore

«Il nostro bussino è stato spazzato via dalla corrente»

Parlano i due turisti tedeschi che stavano dormendo nel loro mezzo posteggiato a Splügen quando è scoppiato il nubifragio. I soccorritori: «Hanno avuto molta fortuna»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report