Keystone
BERNA
21.04.17 - 11:020
Aggiornamento : 11:42

Santésuisse chiede prezzi più bassi per gli apparecchi medici

Il risparmio andrebbe a favore di chi paga i premi delle casse malattia

BERNA - Gli apparecchi per misurare la glicemia, quelli per inalazioni e gli strumenti destinati all'incontinenza sono troppo cari in Svizzera: nel settore vi è un potenziale di risparmio annuo di circa 34 milioni di franchi. Risparmi che andrebbero soprattutto a favore di chi paga i premi delle casse malattia. Lo sostiene santésuisse, che chiede all'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) di abbassare i prezzi di questi prodotti a partire dal primo luglio.

L'associazione che riunisce diversi assicuratori malattia svizzeri fonda la sua richiesta su uno studio comparativo condotto tra i prezzi elvetici dei prodotti in questione - contenuti nel Elenco dei mezzi e degli apparecchi (EMAp) emanato dall'UFSP - e quelli praticati in Germania, Francia, Olanda, Italia e Austria per prodotti identici.

Non si chiede di proporre ai pazienti prodotti di qualità inferiore, sottolinea santésuisse in una nota odierna, ma di adeguare i prezzi allo standard internazionale: ciò consentirebbe di evitare che costi esagerati gravino sui costi della salute.

Per quanto riguarda i prodotti per l'incontinenza - assorbenti e cateteri - vi è secondo santésuisse un risparmio potenziale di ben 16,9 milioni di franchi all'anno. Una cifra non trascurabile, se si considera che nel 2015 si sono spesi circa 70 milioni per questi strumenti.

Situazione analoga per quanto riguarda gli apparecchi per misurare la glicemia: in questo settore, che nel 2015 era costato 107 milioni di franchi alle casse malattia, si potrebbero risparmiare 13,4 milioni. Anche le tariffe applicate ai respiratori e inalatori in affitto sono eccessive: nel 2015 si erano spesi 10 milioni; costi che secondo santésuisse potrebbero essere ridotti di 3,2 milioni all'anno.

Complessivamente le casse malattia rimborsano ogni anno circa 550 milioni di franchi per mezzi ed apparecchi contenuti nell'elenco EMAp. Il problema, secondo l'associazione, è che gli assicuratori possono rimborsare solo prodotti acquistati in Svizzera.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min
Ci sono dei ristoranti che possono già riaprire
Sono quelli che accolgono i camionisti: da oggi sono inclusi nella categoria dei "ristoranti aziendali".
BERNA
1 ora
Caricabatterie a rischio incendio e folgorazione
Belkin ha richiamato il prodotto.
BERNA
1 ora
Variante "inglese" presente già in ottobre
La prima volta è comparsa nel Canton Vaud. Ad oggi sono 479 i positivi ai ceppi mutati.
SVIZZERA
2 ore
Altri 10 paesi nella "lista nera" di Berna
L'elenco è stato aggiornato dall'Ufsp. Che ha aggiunto anche cinque regioni (di cui due in Italia)
SVIZZERA
3 ore
Privatizzazione di Postfinance? Tra malcontento e soddisfazione
Per i contrari «la Svizzera non ha bisogno di un altro gigante bancario che massimizza i profitti»
SVIZZERA
4 ore
Arrivano gli aiuti, nuove misure nel lavoro ridotto
Indennità estese anche agli apprendisti. Aboliti periodo di attesa e (retroattivamente) durata massima di riscossione
SVIZZERA
4 ore
Per il Governo PostFinance va privatizzata
È la risposta a chi ha sollevato dubbi sull'ingresso nel mercato creditizio e ipotecario
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera altri 2'727 contagi, i nuovi decessi sono 70
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 32'716 test, l'8,3% di questi è risultato positivo
SVIZZERA
5 ore
Scuole e variante brasiliana al centro delle discussioni
Il Governo ha raccolto il parere degli esperti, al momento contrari a un divieto dell'insegnamento in presenza.
SVIZZERA
6 ore
Attenzione a questo pane multicereali
Sussiste un pericolo per la salute a causa di residui di ossido di etilene
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile