Keystone
ZURIGO
19.04.17 - 07:080

Droghe: registrato un nuovo record per l’Mdma

A Zurigo, un quinto delle pasticche ne contiene 200 mg. Il consultorio: «Mettiamo in guardia i consumatori»

ZURIGO - La cocaina rimane la sostanza che i consumatori di stupefacenti fanno più spesso analizzare al Centro di informazione per le droghe di Zurigo (DIZ): nel 2016 ha rappresentato il 43% degli oltre 2mila campioni testati. Molto più della metà conteneva additivi psicoattivi come il Levamisol. Il medicamento, usato in veterinaria contro i vermi, porta a percepire in maniera più forte l’effetto della cocaina. Il suo consumo regolare può però causare seri danni.

Testati di frequente sono stati anche l’anfetamina (20%) e l’Mdma in polvere o pastiglie (18%). Dal 2011, il DIZ osserva la diffusione di pasticche con dosaggi estremamente alti di quest’ultima sostanza, oltre i 160 mg di Mdma. Tale valore costituisce la dose massima per un uomo del peso di 106 chilogrammi o per una donna di 123: «Questo sviluppo è particolarmente preoccupante soprattutto perché il dosaggio non è indicato sulle pillole», spiega il direttore del settore consulenza giovani “Streetwork”, Christian Kobel. Circa un quinto delle pasticche conteneva ben 200 mg di Mdma: un nuovo record. Dosi elevate possono causare surriscaldamento, disidratazione, sovraccarico cardio-circolatorio e, nella peggiore delle ipotesi, danni cerebrali, disfunzioni a singoli organi e collassi circolatori. «Lo facciamo notare ai consumatori nel corso di colloqui personali e li mettiamo in guardia sulle possibili conseguenze», spiega Kobel.

A Zurigo si è registrato un vero e proprio boom di analisi nel 2016, con 3’050 persone (il 70% delle quali uomini) che hanno chiesto consulenza al DIZ. Il doppio rispetto all’anno precedente. I campioni di analizzati sono stati 2’064 contro i 1’357 del 2015. L’impennata si spiega con la registrazione, per la prima volta, dei dati delle postazioni mobili di analisi: nel corso di otto manifestazioni in cui era sul posto un presidio del DIZ si sono testate 33 sostanze. A contribuire all’aumento delle analisi è stata però anche l’aggiunta di un giorno di apertura in più dello sportello.

L’anno scorso 120 persone si sono dette pronte a intraprendere una terapia dopo i colloqui. «Spesso succede anche che i consumatori lascino le sostanze direttamente da noi perché non sono interessati a droghe sovradosate o inadatte», conclude il direttore.

 

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
BERNA
13 min
Sparatoria nel sottopassaggio, una persona in ospedale
Non è chiaro se l'uomo armato sia ancora a piede libero o se sia già stato assicurato alla giustizia
GINEVRA
1 ora
Quelle munizioni in fondo al Lemano che preoccupano
Si parla di centinaia di tonnellate, depositate dalla società Hispano-Suiza negli anni '50 e '60
SVIZZERA
2 ore
Bocciata l'estradizione, ma resterà in cella a Sion
L'uomo, cittadino cinese, è stato arrestato in Svizzera a giugno. È nel mirino del Dipartimento di giustizia americano
SVIZZERA
3 ore
Medicinali, una "fattura" record da 7,8 miliardi nel 2018
Nuovo primato per i medicamenti a carico dell'assicurazione di base. L'aumento dal 2010 è stato pari al 46%
SVIZZERA
4 ore
Morte da amianto, la giustizia dovrà riesaminare il caso
Il Tribunale federale ha parzialmente accolto il ricorso della famiglia di un ferroviere, deceduto nel 2004
BERNA
4 ore
Thule richiama alcuni tendalini da camper
Il rischio? Infortunio o lesioni
SVIZZERA
4 ore
I passeggeri svizzeri non sentono l'effetto Greta
Swiss non ha notato cambiamenti, ma riconosce di percepire alcune «preoccupazioni» da parte della clientela
SVIZZERA
4 ore
«Se Cassis dovesse perdere il seggio non mi aspetto una rivolta in Ticino»
La presidente dei Verdi ha annunciato la propria candidatura per il Consiglio federale. Ecco cosa ne pensa il politologo Nenad Stojanovic
SVIZZERA
7 ore
Uccise il fidanzato "Godzilla", condanna confermata
Inizialmente la donna, che invocava la legittima difesa, era stata assolta. Ma aveva sparato due colpi anche quando lui era a terra inerme
ZURIGO
7 ore
Alle porte il Black Friday, fra successo e qualche critica
In controtendenza è stato ideato il Fair Friday, un modo di fare acquisti più ragionato
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile