BERNA
02.04.17 - 16:270

In Svizzera ci sono più casi di demenza del previsto

L'associazione Alzheimer Svizzera stima che l'anno scorso si registravano 144'000 casi, 25'000 in più di precedenti approssimazioni

BERNA - Nella Confederazione ci sono molto probabilmente più persone affette da demenza del previsto. In seguito ad analisi dettagliate, l'associazione Alzheimer Svizzera stima che l'anno scorso si registravano 144'000 casi, 25'000 in più di precedenti approssimazioni.

Nel 2015 l'associazione parlava infatti di 119'000 malati, si legge in notizie pubblicate oggi da "Ostschweiz am Sonntag"e "Zentralschweiz am Sonntag".

I due anni non sono però completamente paragonabili, poiché l'organizzazione si basa ora su nuove fonti per i dati. Usando il sistema vecchio, che è però considerato meno affidabile, per il 2016 si stimano 121'600 casi.

Secondo Alzheimer Svizzera, circa il 9% delle persone sopra i 65 anni soffre di una forma di demenza. Per gli over 90 la quota sale al 40%. Il Centro di competenza parte dal presupposto che la metà dei malati non dispone di una diagnosi formale.

Il più grande fattore di rischio per l'Alzheimer - che compromette la capacità di ricordare, orientarsi e comunicare - è l'età. A causa dell'evoluzione demografica, nel 2040 in Svizzera ci potrebbero essere 300'000 persone affette dalla malattia o da altri tipi di demenza, salvo progressi nella prevenzione e nelle cure.

Già oggi la demenza è la causa principale del bisogno di cure nelle persone anziane. Dopo problemi cardiaci e cancro, è la terza causa di morte in Svizzera.

Per affrontare le sfide legate a questo fenomeno, Confederazione e Cantoni hanno lanciato una strategia comune. Uno degli obiettivi è creare una rete di centri di competenza per le diagnosi, per migliorarne la qualità. Inoltre, le cure per i pazienti dovrebbero progredire. Per raggiungere tutti gli scopi è necessario disporre di dati precisi, sottolinea l'organizzazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
48 min
Videosorvegliati per non uscire di casa
L'obiettivo dell'ordinanza è quello di monitorare i luoghi pubblici per far rispettare meglio i divieti.
BASILEA CITTÀ / GERMANIA
8 ore
Treno deragliato, morto il macchinista
L'incidente è avvenuto in Germania, poco prima di Basilea. Il macchinista è morto e diverse persone sono rimaste ferite.
SVIZZERA / AUSTRIA
11 ore
"Paziente zero", le autorità fanno marcia indietro
Il Ministro della sanità austriaco ha corretto le informazioni diffuse in un primo momento.
SVIZZERA
12 ore
L'appello alle istituzioni: i media hanno urgente bisogno di aiuto
Occorre agire subito per sostenere un settore che è essenziale per la democrazia diretta, affermano Syndicom e Impressum
LUCERNA
12 ore
Donna trovata morta, fermato un 20enne
La vittima è stata trovata in un appartamento con ferite all'arma bianca
SVIZZERA / AUSTRIA
15 ore
Ischgl, il "paziente zero" potrebbe essere svizzero
La nota località tirolese è diventato uno dei principali focolai d'Europa.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
A Berna ecco il CoviDrive-in
Per accedere alla postazione basta compilare un formulario online per scoprire se l'esame è appropriato
SVIZZERA
16 ore
«Le strade rimangono aperte, ma non andate in Ticino»
Il presidente delle polizie cantonali: «Rafforzeremo i controlli. Rinunciate a tutti i viaggi non importanti»
SVIZZERA
17 ore
In Svizzera una delle incidenze più alte d'Europa
Rispetto a ieri si tratta di 1'128 malati e 54 decessi in più.
FOTO E VIDEO
BASILEA CITTÀ
19 ore
Nuovi cuccioli allo zoo
Il parco zoologico di Basilea festeggia tre nuove nascite.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile