Tipress
BERNA
30.03.17 - 08:390
Aggiornamento : 13:10

Sondaggio, il 20% pagherebbe migliaia di franchi per il numero di targa desiderato

Sono molti i motivi che spingono l'automobilista al cambiamento, dalla data significativa al prestigio

Targhe speciali

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Per la modica cifra di 160’100 franchi, un vallesano ha comprato di recente all’asta la targa «VS 1». Ma gli utenti sono davvero disposti a pagare per avere il numero di targa che desiderano? In realtà il 20% è pronto a mettere seriamente mano al portafogli, o almeno questo è quanto emerge da un attuale sondaggio del servizio di confronto internet comparis.ch.

Mentre all’estero è spesso possibile ordinare targhe personalizzate a fronte di una tassa esigua, in Svizzera ai proprietari di auto ne viene assegnata una d’ufficio. Se non si è soddisfatti della combinazione di cifre ricevuta, molti cantoni offrono tuttavia la possibilità di acquistare il «proprio» numero in occasione di aste ufficiali.

Nonostante tutto, un terzo degli intervistati prende in considerazione l’acquisto all’asta di un nuovo numero di targa: tra questi, il 34% pagherebbe fino a 500 franchi e il 12% fino a 1’000 franchi. L’8 % sarebbe addirittura disposto a sborsare più di 1’000 franchi.

I numeri di targa personalizzati hanno un valore emozionale - Perché per gli svizzeri il numero di targa desiderato ha un valore così importante? Più della metà degli intervistati desidera abbellire la targa con le cifre di una data particolarmente significativa, come il giorno del matrimonio, del compleanno o simili. Quasi il 20% dichiara semplicemente di volersi concedere un numero facile da ricordare, mentre per circa il 10% ha soprattutto a che fare con il prestigio e il potersi differenziare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
4 ore

17enne investita dal treno: «Veniva ogni giorno a comprare un panino»

La ragazza è stata operata e la sua vita non è in pericolo. L'inchiesta dovrà chiarire perché l'adolescente si trovasse sui binari

VAUD
11 ore

Tenta di salvare il suo cane, ma muore affogato

Il corpo è stato ripescato dopo un'ora di ricerche. L'animale è stato tratto in salvo

ZURIGO
11 ore

Kühne: «Un bene spostarci in Svizzera, ma non so se lo rifaremmo»

Secondo il grande azionista e presidente onorario di Kühne+Nagel, il modello basato sulla libera circolazione potrebbe avere vita breve

SVIZZERA
13 ore

Asilo, i rifugiati arrivati nel 2015 costeranno un miliardo di franchi ai comuni

Per alcuni di essi questo comporta un aumento della spesa sociale e si rischia di dover aumentare le imposte

SONDAGGIO
SVIZZERA
14 ore

«I prodotti di Wish sono pericolosi»

Lo sostiene il Forum dei consumatori sulla base di test effettuati su diversi articoli. Si rileva anche la presenza di sostanze cancerogene

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile