Fotolia
SVIZZERA
29.12.16 - 06:010

Fissati per l'aspetto: «Fra uomini e donne non c'è più differenza»

Sempre più giovani poco più che 20enni contano calorie, proteine e grassi per ottenere il fisico perfetto

ZURIGO - Scene così se ne vedono sempre più spesso negli spogliatoi delle palestre ma anche al bar: ragazzi giovani, poco più che 20enni, che discutono di calorie, grasso corporeo e quantità di proteine da assumere. Gli esperti confermano l'esistenza di un trend in Svizzera. 

Come Jonas Caflisch, che nei suoi centri fitness osserva la crescente attenzione degli uomini all'espetto fisico: «Prima i ragazzi giovani entravano in una squadra di calcio per fare un po’ di sport, ora hanno anche un abbonamento in palestra per modellare il proprio corpo», spiega. Molti, poi, lo misurano scrupolosamente con il metro da sarto e le pinze per la plicometria confrontandosi su circonferenze dei bicipiti e percentuale di grasso corporeo, aggiunge.

Anche l’alimentazione è un tema molto amato. Oggi come oggi, tenere il conto delle calorie assunte e calcolare proteine e carboidrati dei cibi non è più una prerogativa femminile, sottolinea Caflisch. Come esempio si prendono i programmi di alimentazione e allenamento dei bodybuilder e delle star dello sport condivisi su YouTube o Instagram.

«Vogliono sapere esattamente quanti grammi di proteine e carboidrati devono assumere giornalmente al fine di ridurre la percentuale di grasso corporeo e aumentare i muscoli», aggiunge la consulente alimentare Katja Traber, che conferma come siano sempre più spesso degli uomini a presentarsi nel suo studio.

Urs Kiener, psicologo infantile e dell’adolescenza per Pro Juventute, riconduce questa tendenza alla crescente importanza attribuita all’apparenza. «Fra uomini e donne non si riscontra più alcuna differenza: per entrambi l’aspetto esteriore è estremamente importante», valuta. Lo sport e un’alimentazione sana offrono del resto la possibilità di rafforzare la propria autostima: «Se si crede di non essere bravi in niente e la propria immagine personale dipende da questo, però, può diventare un’ossessione», mette in guardia.

 

Commenti
 
Cash596 2 anni fa su tio
Io vedo questo tutti i giorni. Ragazze/i preoccupati della loro forma fisica. Vedo studenti che pensano di più a cosa mangiare, che a studiare per gli esami. Io non sono multitasking: non posso sia studiare che pensare al mio corpo, quindi sono uno studente con un po' di panza :D. E poi, personalmente, un po' di ciccia ci sta.
Gus 2 anni fa su tio
Si vede proprio che non hanno altro a cui pensare. Penosi! Lavorassero un po' di più!
curzio 2 anni fa su tio
@Gus Ma cosa ne sai di quanto lavorano?
nisicom 2 anni fa su tio
Ora che il corpo e sistemato, vediamo di sistemare anche il cervello
GI 2 anni fa su tio
beh tra un paio di generazioni.....non avremo che esseri "X".....ergo la fine dell'uomo (inteso come tipologia o razza che dir si voglia) occidentale....dopo circa 50'000 ci potrà anche stare....
rosi 2 anni fa su tio
nostalgia del vero uomo, Alessandro Gassmann per intenderci.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report