archivio TiPress
GRIGIONI
27.10.16 - 13:130
Aggiornamento : 14:11

Abbattuti quasi 10mila ungulati. Le autorità: «Non basta»

Una "caccia speciale", diretta ai cervi, sarà aperta in tutte le regioni del cantone, salvo quella di Felsberg

COIRA - Quasi 10'000 ungulati (cervi, caprioli, camosci e cinghiali) sono stati uccisi dai 5518 cacciatori, tra cui 218 donne, che hanno partecipato alla caccia alta 2016 nei Grigioni. Non abbastanza tuttavia, secondo le autorità competenti: per cervi e caprioli è necessaria una caccia speciale, per la quale si sono già annunciati 3078 cacciatori, il numero più alto mai registrato.

I dati sono contenuti in una nota diramata oggi dall'Ufficio per la caccia e per la pesca grigionese, nel quale si rileva che i valori elevati previsti dal piano di abbattimento della caccia speciale risultano nettamente superiori rispetto agli ultimi anni.

Una "caccia speciale" - Gli ungulati uccisi sono stati in tutto 9924 (3501 cervi, 3393 caprioli, 3022 camosci e 8 cinghiali). Per quanto riguarda i cervi, una caccia speciale sarà ancora necessaria in tutte le regioni salvo quella di Felsberg, presso Coira. Per i caprioli essa sarà invece limitata a circa la metà delle regioni retiche.

Contrariamente a camosci e stambecchi (questi ultimi sono esclusi dalla caccia alta o oggetto di una caccia separata), gli effettivi di cervo e di capriolo si contraddistinguono per un'elevata prestazione riproduttiva, si rileva nella nota. Per queste due specie, l'effettivo cresce ogni anno di oltre un terzo rispetto a quello primaverile. Per il cervo questo corrisponde a un aumento di circa 5000 capi. Di conseguenza, spiega l'Ufficio caccia e pesca, per ottenere almeno una stabilizzazione degli effettivi, il prelievo annuale deve essere altrettanto elevato.

«La caccia speciale - precisa la nota - ha lo scopo di adeguare gli attuali effettivi elevati di cervi e caprioli alle dimore invernali e allo stesso tempo di evitare un peggioramento delle condizioni fisiche degli animali».

Su incarico del veterinario cantonale, durante la caccia speciale verrà anche esaminata la presenza di tubercolosi in tutti i cervi di più di un anno della Prettigovia e della Bassa Engadina, dopo che casi di questa malattia sono stati riscontrati tra bovini e cervi nella vicina regione austriaca del Vorarlberg.

Nella nota si rileva anche che in alcune regioni del cantone è stata registrata una diffusione epizootica della cecità del camoscio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
1 ora
Tassista ucciso: tre arresti
Il fatto risale alla notte tra mercoledì e giovedì scorsi. Trovata l'arma del delitto
BERNA
1 ora
L'infermiera guarita: «Non ho più paura»
Non solo infezioni, ma anche guarigioni. E c'è chi, forte dei presunti anticorpi, si sente fuori pericolo
SVIZZERA
3 ore
«I giovani sono spaventati dall'isolamento»
In molti si rivolgono al servizio di consulenza della Pro Juventute. La Fondazione lancia una campagna di comunicazione
SVIZZERA
4 ore
Lidl premia i suoi dipendenti
La catena offre loro buoni per ringraziarli per «l'instancabile lavoro» prestato in questi momenti di emergenza.
SVIZZERA
4 ore
«Il sistema sanitario funziona bene. Le terapie intensive hanno ancora posti»
Koch: «La curva epidemica negli ultimi giorni è rimasta abbastanza costante»
SVIZZERA
5 ore
I top manager di ABB rinunciano a parte dello stipendio
La decisione è stata presa per alleggerire l'impatto della crisi dovuta al coronavirus
SVIZZERA
5 ore
Più di 15'000 casi in Svizzera
Rispetto a ieri si tratta di 1'201 malati in più. I decessi legati al Covid-19 sono invece quasi 300
SVIZZERA
6 ore
A metà aprile un hotel su 2 avrà difficoltà a pagare le bollette
Non ci sono più viaggiatori e le strutture ricettive stanno finendo i soldi
ARGOVIA
6 ore
Uccise la moglie e la cognata: chiesti vent'anni
I fatti sono avvenuti all'inizio del 2018 ad Hausen. L'accusato parla di legittima difesa
FOTOGALLERY
SVIZZERA
6 ore
Sulla nave 259 svizzeri: «Bloccati fino a maggio»
La Costa Deliziosa stava facendo il giro del mondo. L'odissea per tornare a casa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile