BERNA
25.10.16 - 12:080

«La Svizzera non deve diventare zona franca per neonazisti»

Lo indica la Commissione federale contro il razzismo, deplorando lo svolgimento del concerto di Unterwasser

BERNA - La Svizzera non deve diventare una "zona franca" per i neonazisti. È quanto indica oggi la Commissione federale contro in razzismo (CFR) in una nota, in cui si deplora lo svolgimento del concerto di matrice razzista di Unterwasser (SG) del 15 ottobre scorso.

Le autorità vengono invitate ad agire a monte per impedire manifestazioni come queste, emanando divieti di entrata o monitorando da vicino appuntamenti del genere.

Oltre a ciò, precisa la nota, le autorità competenti possono rifiutare l'autorizzazione a svolgere simili happening «se vi è il rischio concreto che l'evento comprometta la sicurezza e l'ordine pubblici o se si può ritenere che nel corso della manifestazione saranno violate norme penali, per esempio quella contro la discriminazione razziale».

Stando al comunicato, quando vi è il forte sospetto che un evento pubblico autorizzato possa essere teatro di violazioni della norma penale, è importante monitorarlo con adeguati strumenti professionali per controllare se la legge sia rispettata.

Il concerto di Unterwasser ha riunito 5-6 mila persone, giunte sul posto per ascoltare gruppi musicali di estrema destra. La polizia aveva indicato che le leggi anti razzismo non erano state violate.

Secondo informazioni del gruppo antifascista Antifa, lo spettacolo è stato organizzato dall'associazione neonazista internazionale "Blood & Honour". Si è trattato, secondo Antifa, del più grande evento neonazista mai avvenuto in Svizzera e gli spettatori sono arrivati da ogni angolo d'Europa.

La manifestazione ha sollevato le proteste di varie associazioni associazioni dedite alla lotta contro le discriminazioni e l'odio razziale. La Fondazione contro il razzismo ha inoltrato denuncia al Ministero pubblico di San Gallo.

La fondazione sostiene che le parole delle canzoni violano la norma penale contro il razzismo. Quattro band tedesche note negli ambienti di estrema destra sono state denunciate, così come il complesso svizzero "Amok", il cui cantante era già stato condannato in passato per minacce, discriminazione razziale e porto d'armi.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«L'incompetenza dell'UFSP è un pericolo per la salute e la vita»
L'app SwissCovid è scaricabile da tutti, anche da chi non fa parte del gruppo pilota. Le critiche del legale
GRIGIONI
1 ora
Bimba travolta e uccisa da una scultura: «I genitori non l'hanno lasciata da sola»
Il dramma di Flim il giorno dopo, fra cordoglio e tanti dubbi. Una mamma: «Poteva succedere anche ai miei figli»
SVIZZERA / FRANCIA
3 ore
UBS, il processo d'appello in Francia è rinviato al 2021
La banca è stata condannata in primo grado al pagamento di 4,5 miliardi di euro per evasione fiscale
EUROPA / SVIZZERA
3 ore
Nestlé dovrà cambiare nome ai suoi hamburger vegani
Secondo i giudici dell'Aja la denominazione corrente ricorda in maniera un po' sospetta quella di un prodotto rivale
SVIZZERA
4 ore
La spesa in Italia? Domani non cambia niente
La Svizzera mantiene le limitazioni in entrata «fino a nuovo avviso». Ecco le decisioni del governo federale
SVIZZERA
6 ore
Molestie e mobbing non se ne vanno con il telelavoro
A dirlo è una professoressa dell'Università di Ginevra. Molestare a distanza sarebbe addirittura più facile.
SVIZZERA
6 ore
I giornali tornano nei bar
Caffè e informazione: dal prossimo venerdì sarà di nuovo possibile, come prevede il nuovo piano di protezione
SVIZZERA
6 ore
Solo tre contagi in più di ieri
Il virus nel nostro Paese si diffonde sempre meno.
SVIZZERA
7 ore
Boccata d'ossigeno: Indice PMI in ripresa
I responsabili degli acquisti possono guardare al futuro con più ottimismo
VIDEO
SVIZZERA
8 ore
Quando prelevi al bancomat non lasciarti distrarre
La nuova campagna "Card Security" di Prevenzione Svizzera della Criminalità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile