GRIGIONI
24.10.16 - 08:210

Martin Kopp: «Se prosegue così, la diocesi è morta»

Il vicario generale della diocesi di Coira chiede la nomina di un amministratore apostolico prima di quella di un nuovo vescovo: «Serve serenità»

COIRA - Il vicario generale della diocesi di Coira per i Cantoni di Uri, Svitto, Obvaldo e Nidvaldo, Martin Kopp, chiede di non procedere alla nomina di un nuovo vescovo l'anno prossimo, subito dopo la partenza per motivi d'età di monsignor Vitus Huonder. Per Kopp, è prima necessario ritrovare una certa serenità nel vescovado.

Il papa dovrebbe piuttosto «nominare per un certo tempo un amministratore apostolico», dice il vicario generale in un'intervista pubblicata oggi da Tages-Anzeiger e Bund. «Questa persona dovrebbe provenire dall'esterno e disporre del carisma necessario per tornare a dare alla diocesi fiducia e pace», spiega il rappresentante del vescovo di Coira nella Svizzera primitiva.

Kopp si dice «convinto che la diocesi di Coira non possa continuare come funziona ora». La gestione della Chiesa di Huonder è lontana dalla visione che ne hanno i fedeli nella Svizzera centrale. Se il successore dovesse continuare a rappresentare il corso attuale, «la diocesi è morta». Zurigo e la Svizzera primitiva si sottrarrebbero a Coira.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 4 anni fa su tio
..sì sì.. si potrebbe aprire proprio un bel ventaglio di opportunità???!!!...mi dispiace offendere la categoria ma non amo né i preti e tutto il loro seguito.
rojo22 4 anni fa su tio
Eglise à la carte. Eccola servita!
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Viaggi all'estero: tutto quello che ora c'è da sapere
Da settimana prossima saltano ulteriori limitazioni per gli ingressi in Svizzera. Ecco cosa cambia per i viaggiatori
FOTO
SVIZZERA
4 ore
Neve a giugno? No: un'autostrada di grandine
Oltre Gottardo continuano le precipitazioni e gli allagamenti. Dal Giura bernese a Basilea passando per Zurigo
SVIZZERA
7 ore
Trentadue domande (e risposte) sugli allentamenti
Da sabato prossimo il nostro Paese vivrà una nuova fase di (grandi) allentamenti.
SVIZZERA
8 ore
Il mondo della notte festeggia il suo ritorno in pista
La Federazione svizzera per club e festival è soddisfatta degli allentamenti decisi oggi dal Consiglio federale.
SVIZZERA
12 ore
La Svizzera toglie la mascherina e torna in ufficio
Ecco tutti gli allentamenti che entreranno in vigore il prossimo sabato 26 giugno
SVIZZERA
12 ore
Altri 154 contagi e due decessi in Svizzera
Sono sedici gli svizzeri che hanno necessitato di un ricovero ospedaliero nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP.
FOTOGALLERY
NEUCHÂTEL
13 ore
«L'intero villaggio è pieno di fango e detriti»
Ieri sera il Ruhault ha rotto gli argini a Cressier. Alcune famiglie hanno dovuto essere sfollate.
SVIZZERA
14 ore
Vacanze a tinte rossocrociate per molti svizzeri
Le montagne elvetiche restano meta ambitissima, va un po' meno bene alle città.
ZURIGO
14 ore
Vaccino Covid, centinaia al giorno non si presentano al loro appuntamento
«Con l’inizio dell’estate e degli Europei queste cifre sono aumentate», dichiara il Dipartimento della sanità zurighese.
ARGOVIA
17 ore
Il vaccino di Pfizer/BioNTech verrà prodotto anche in Svizzera
Ad occuparsene sarà Novartis, che produrrà le fiale nel suo sito di Stein, nel Canton Argovia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile