SVIZZERA
07.06.16 - 17:060

Il telelavoro resta un'eccezione in Svizzera

Solo il 2.7% delle persone attive utilizza questo metodo lavorativo. Il numero è comunque quadruplicato negli ultimi 15 anni toccando quota 120.000

NEUCHATEL - Malgrado l'ampia diffusione dell'accesso a internet ad alta velocità, il telelavoro a domicilio rappresenta ancora un'eccezione in Svizzera: questo modo di lavorare interessava nel 2015 soltanto il 2,7% delle persone attive.

Ciò malgrado il numero delle persone "telelavoratrici" è quadruplicato fra il 2001 e il 2015, arrivando a quota 120'000, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UFS) nel suo rapporto "Il telelavoro a domicilio in Svizzera, 2001-2015".

La proporzione delle persone che svolgono meno della metà del loro lavoro a domicilio è anch'essa quadruplicata dal 2001, salendo a 811'000 unità. Complessivamente, l'anno scorso il 21% delle persone attive telelavoravano perlomeno occasionalmente dal loro domicilio.

Il settore maggiormente interessato è quello dell'"Informazione e comunicazione", con più del 50% degli attivi che lavorano a domicilio, almeno in modo occasionale. Segue l'insegnamento, con il 45%.

Le "attività specializzate, scientifiche e tecniche" registrano quasi un terzo di telelavoratori perlomeno occasionali, mentre le attività finanziarie un quarto. L'UFS non dispone ancora di dati relativi al telelavoro mobile, svolto nei mezzi di trasporto o in altri luoghi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
2 ore
Tassista ucciso: tre arresti
Il fatto risale alla notte tra mercoledì e giovedì scorsi. Trovata l'arma del delitto
BERNA
3 ore
L'infermiera guarita: «Non ho più paura»
Non solo infezioni, ma anche guarigioni. E c'è chi, forte dei presunti anticorpi, si sente fuori pericolo
SVIZZERA
4 ore
«I giovani sono spaventati dall'isolamento»
In molti si rivolgono al servizio di consulenza della Pro Juventute. La Fondazione lancia una campagna di comunicazione
SVIZZERA
5 ore
Lidl premia i suoi dipendenti
La catena offre loro buoni per ringraziarli per «l'instancabile lavoro» prestato in questi momenti di emergenza.
SVIZZERA
5 ore
«Il sistema sanitario funziona bene. Le terapie intensive hanno ancora posti»
Koch: «La curva epidemica negli ultimi giorni è rimasta abbastanza costante»
SVIZZERA
6 ore
I top manager di ABB rinunciano a parte dello stipendio
La decisione è stata presa per alleggerire l'impatto della crisi dovuta al coronavirus
SVIZZERA
7 ore
Più di 15'000 casi in Svizzera
Rispetto a ieri si tratta di 1'201 malati in più. I decessi legati al Covid-19 sono invece quasi 300
SVIZZERA
7 ore
A metà aprile un hotel su 2 avrà difficoltà a pagare le bollette
Non ci sono più viaggiatori e le strutture ricettive stanno finendo i soldi
ARGOVIA
7 ore
Uccise la moglie e la cognata: chiesti vent'anni
I fatti sono avvenuti all'inizio del 2018 ad Hausen. L'accusato parla di legittima difesa
FOTOGALLERY
SVIZZERA
7 ore
Sulla nave 259 svizzeri: «Bloccati fino a maggio»
La Costa Deliziosa stava facendo il giro del mondo. L'odissea per tornare a casa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile