GRIGIONI
22.12.15 - 15:230

Record di cervi abbattuti nel 2015

COIRA - Nei Grigioni sono stati abbattuti quest'anno un numero record di cervi: 5'164 per l'esattezza, superando per la prima volta quota 5'000. Mille esemplari sono stati uccisi durante la caccia speciale, terminata lo scorso fine settimana, indica il Dipartimento per la caccia e la pesca cantonale in una nota odierna.

La caccia speciale di cervi e caprioli era stata annunciata in novembre e dicembre poiché a settembre ne erano stati uccisi troppo pochi esemplari.

Quest'anno alla caccia speciale, dove sono stati abbattuti anche 250 caprioli, hanno partecipato 1'651 cacciatori. Complessivamente quest'anno, oltre al numero record di cervi, sono stati uccisi 3'277 caprioli da oltre 5'000 cacciatori.

L'alto numero di abbattimenti tra i cervi è da ricondurre alla quantità elevata di esemplari. La loro massiccia presenza rilevata la scorsa primavera durante il conteggio è stata una sorpresa, ha indicato all'ats oggi l'ispettore cantonale della caccia Georg Brosi.

Gli ultimi due inverni relativamente miti avrebbero condotto ad una elevata riproduzione di queste specie, soprattutto nella valle del Reno a nord di Coira. L'attuale inizio dell'inverno fa prevedere nuovamente un alto numero di animali per il prossimo anno.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
VAUD
1 ora

Muore urtato da treno regionale LEB

L'anziano stava camminando fuori da un passaggio pedonale. Inutile l'intervento dei soccorsi

SVIZZERA
1 ora

I jet svizzeri scortano il governo russo per ospitalità

Per circa cinque minuti le forze aeree hanno affiancato il velivolo governativo. Ma si tratta di controlli di routine

VAUD / BASILEA CITTÀ
3 ore

Bimbo ucciso con una pugnalata, la 75enne resta in carcere

Respinto il ricorso a causa del rischio di recidiva

SVIZZERA
5 ore

Sempre più stress sul posto di lavoro: «Emotivamente esausti»

Tale fenomeno è particolarmente accentuato per i lavoratori con meno di 30 anni

SVIZZERA
5 ore

Sei in assistenza? Il tuo nome sarà pubblico

Il Parlamento discuterà la proposta il prossimo autunno. Il deputato PS Cédric Wermuth si dice contrario: lo Stato, secondo lui, deve proteggere le persone meno abbienti

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile