BERNA
08.10.15 - 12:580

La chiesa protestante rafforza il suo aiuto ai rifugiati

Una parte delle donazioni viene data alla Chiesa riformata in Ungheria

BERNA - L'Aiuto delle chiese evangeliche della Svizzera (ACES) rafforza il suo sostegno umanitario in favore dei rifugiati: una parte delle donazioni viene data alla Chiesa riformata in Ungheria.

Questo denaro, in un primo tempo sino a fine ottobre, verrà utilizzato per fornire alimenti, acqua potabile, abiti, materassi, coperte e articoli di igiene sanitaria a circa 1000 persone, ha comunicato oggi l'ACES.

Oltre che in Ungheria l'ente di aiuto umanitario è attivo per i rifugiati in Serbia, in Libano e nel nord dell'Iraq. Dall'inizio dell'anno ha investito 2,1 milioni di franchi in questi quattro paesi, precisa il comunicato.

Parallelamente l'ACES ha stanziato 3,75 milioni di franchi in diversi progetti di consulenza, sostegno e integrazione dei rifugiati in Svizzera.

ats

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
50 sec

Alpinista precipita sul Cervino

La vittima è un sudcoreano partito insieme a due connazionali domenica pomeriggio dal rifugio Hörnlihütte per una ricognizione lungo la cresta dell'Hörnligrat

SVIZZERA/GERMANIA
1 ora

Libra di Facebook: alla Svizzera il ruolo cruciale di sorveglianza

Per Berlino è una possibile minaccia all'euro

ARGOVIA
2 ore

Si finge innamorato e lei sborsa 160'000 franchi

I due si sono conosciuti su un sito di incontri e la donna ha finito col versare il denaro su un conto in Turchia

FOTO E VIDEO
URI
4 ore

Camper in fiamme sull'A2

L'autostrada e la galleria del San Gottardo sono rimaste chiuse fino alle 12.15

ZURIGO
4 ore

Violentò una ragazza, 9 anni ed espulsione dalla Svizzera

Dopo lo stupro, cercò di cancellare le tracce a suo carico e di fuggire in Italia, ma fu arrestato. Fra il 2011 e il 2014 ha subito 11 condanne in Svizzera, ma anche prima in Italia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report