BASILEA
02.06.15 - 09:320
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Superata la frontiera, si schiaccia il pedale

Sono molti gli svizzeri che superano i limiti di velocità in Germania. Ed ora la polizia del Baden-Württemberg ha deciso di intensificare i controlli

BASILEA - Guidare sulle autostrade tedesche è un grande piacere. I tedeschi sono automobilisti disciplinati, rispettosi delle distanze e dei limiti di velocità e, dopo aver effettuato il sorpasso, rientrano subito sulla destra, lasciando libera la corsia di sinistra.

Basilea-Karlsruhe invasa da svizzeri - Se si viaggia sull'autostrada A5, la Basilea - Karlsruhe è impossibile non notare l'elevato numero di veicoli circolanti immatricolati in Svizzera. Con la fine del cambio fisso franco-euro il numero di svizzeri che trascorrono il weekend a nord del Reno è esploso.

Il limite a 120 km/h non viene rispettato da tutti - Sulla A5 vi è un tratto lungo una quarantina di chilometri, da Efringen Kirchen a Friburgo in Brisgovia Sud e viceversa, in cui vige il limite dei 120 km/h. Un limite che molti svizzeri non rispettano. Sfrecciano veloci, come se il solo fatto di essere all'estero, lontano dai limiti e dal terrore continuo di incappare in un radar o in un controllo di velocità, li facesse godere di una sorta di immunità.

La differenza abissale tra le multe in Germania e in Svizzera - "Tanto in Germania le multe sono molto meno care. Perciò qui schiacciamo di più il pedale del gas", ha dichiarato una volta un motociclista svizzero-tedesco a un agente che lo aveva fermato proprio perché troppo veloce. Guardando la tabella delle multe per velocità applicata in Germania si capisce il motivo di tanta disinvoltura. Per le strade extra-urbane tedesche se si supera il limite di velocità dai 31 ai 40 km orari la multa prevista ammonta a 120 euro e la detrazione di un punto. In Svizzera a chi supera il limite di velocità di 31-34 km/h in autostrada incorre nella revoca della patente per un periodo minimo di un mese e a una multa salata (nella tabella non è quantificata), mentre dai 35 ai 40 km/h oltre il limite è prevista una revoca di minimo tre mesi e una pena pecuniaria e l'infrazione viene considerata "un delitto". Se il limite di velocità è superato di 31-34 km/h e di 35/40 km/h fuori località/ semiautostrada la revoca è di minimo tre mesi e la multa non viene quantificata sulla tabella (l'infrazione è considerata un delitto).

La polizia tedesca: "Osserviamo un elevato numero di infrazioni riscontrato da parte di conducenti svizzeri" - "Una statistica sulla provenienza degli automobilisti multati non viene stilata", ci hanno detto dalla polizia di Lörrach, località di confine con la Svizzera, ma stando alle osservazioni della polizia stradale, che non possono essere confermate statisticamente per il motivo citato, viene confermato l'elevato numero di infrazioni riscontrato da parte di conducenti svizzeri.

Un motociclista multato su due è svizzero - La polizia del Baden-Württemberg si concentra molto sui controlli di velocità dei motociclisti. E' uno dei punti d'azione del 2015. Anche in questo caso, sotto il mirino degli agenti tedeschi sono i motociclisti svizzeri, ma anche francesi che "spesso saltano all'occhio per la loro elevata velocità", ci dicono dalla polizia del presidio di Friburgo in Brisgovia.

Nell'ultimo controllo effettuato durante il fine settimana di Pentecoste nella zona di Lörrach, la metà dei motociclisti multata era svizzera. "Uno viaggiava a 146 km/h sul limite degli 80. Ha dovuto pagare quasi 1000 euro di multa e ha rimediato due mesi di divieto di guida in Germania".

Controllo sulla A5, strage di multe - Tuttavia a chi viaggia sulla A5, l'autostrada che porta all'Europa Park di Rust, si raccomanda il rispetto dei limiti di velocità. Lo scorso 21 maggio a Weil am Rhein, sulla carreggiata sud della A5, in un tratto in cui vigeva il limite dei 60 km/h, a pochi chilometri dalla frontiera, in cui si formano code di camion in attesa delle pratiche doganali, la polizia ha multato 600 automobilisti. Il più veloce andava a 112 km/h.

Questo non è che uno dei provvedimenti volti a migliorare la sicurezza su un tratto di strada molto battuto dai frontalieri tedeschi e dai turisti della spesa svizzeri.

Attenzione automobilisti che andate all'Europa Park, i controlli di velocità saranno intensificati - E alla luce delle osservazioni effettuate, la polizia del Baden-Würrtemberg ha deciso di intensificare i controlli. "Aumenteremo i controlli di velocità sulla A5", ci fanno sapere da Lörrach. Automobilisti svizzeri, siamo avvisati. Rispettare i limiti ovunque, anche quando ci troviamo all'estero.

 

Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
49 min
Raddoppiano contagi e ricoveri, aumentano i morti
La percentuale dei tamponi effettuati ieri risultati positivi è del 19,8%.
SVIZZERA
1 ora
Brivido nei cieli: gli F/A-18 non potevano vedere l'elicottero
Sono terminate le indagini relative a un pericoloso avvicinamento che ha avuto luogo nel 2018 sopra il lago di Zurigo
SVIZZERA / GERMANIA
2 ore
800 robot di ABB in viaggio: direzione Volkswagen
La commessa porterà alla produzione di veicoli elettrici nella sede di Hannover
SVIZZERA
2 ore
Credit Suisse abbraccia Axa per lanciarsi nelle assicurazioni
La collaborazione permetterà a Credit Suisse d'integrare soluzioni assicurative nel suo servizio digitale
SVIZZERA
3 ore
Riparabile o no? «Ditelo nell'etichetta»
In un sondaggio i consumatori chiedono un'etichettatura diversa per computer e smartphone
GINEVRA
4 ore
Due reinfezioni da Covid-19 segnalate a Ginevra
Le autorità non hanno ancora confermato ufficialmente questa circostanza
SVIZZERA
5 ore
Coronavirus: Nestlé non si fa scalfire
Il colosso alimentare ha registrato una crescita organica del 3,5% nei primi nove mesi dell'anno.
GINEVRA 
17 ore
Gli ospedali universitari attivano il dispositivo di gestione delle crisi
Raddoppiato in pochi giorni il numero di infetti.
SVIZZERA
17 ore
«Stiamo volando a vista invece di pianificare le prossime mosse»
L'idea è sapere in anticipo quali restrizioni entreranno in vigore a partire da quale soglia di gravità della situazione
SVIZZERA
21 ore
Test rapidi: risultati affidabili in 15 minuti
Dal 25 settembre Unisanté sta conducendo uno studio sui test rapidi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile