SVIZZERA
27.09.09 - 15:180
Aggiornamento : 19.10.14 - 12:23

Iniziativa generica: le reazioni

La delusione di Lustenberger (PPD), per PS e Verdi passo ineluttabile

BERNA - Il consigliere nazionale Ruedi Lustenberger (PPD/LU), unico parlamentare ad essersi espresso contro lo stralcio dalla Costituzione federale dell'iniziativa popolare generica, ha detto all'ATS di essere deluso per la chiarezza del risultato uscito dalle urne. A suo parere, il chiaro sì dei votanti alle raccomandazioni del Consiglio federale e dei partiti si spiega con la campagna sottotono su questo oggetto, dominata invece dal secondo tema riguardante l'aumento dell'Iva in favore dell'AI. Per PS e Verdi, l'abolizione di questo diritto popolare era invece ineluttabile.

Lustenberger, PPD - Stando a Lustenberger, in assenza di dibattito, la maggioranza degli elettori si è formata un'opinione leggendo l'opuscolo informativo del governo e seguendo le raccomandazioni dei partiti. Per il deputato, anche se questo diritto popolare è stato depennato dalla Costituzione, il problema di fondo rimane, dal momento che per regolare determinate disposizioni bisogna modificare la carta fondamentale invece della singola legge.

Anche se a breve termine la riforma dei diritti popolari è stata regolata, a medio termine si potrebbe risolvere questo problema mediante l'introduzione nella Costituzione dell'iniziativa legislativa o del principio della costituzionalità delle leggi, ha precisato.

Didier Berberat, PS - Per il consigliere agli stati socialista Didier Berberat, la soppressione dell'iniziativa popolare generica era ineluttabile vista l'impossibilità di applicarla. Per il neocastellano non è piacevole sopprimere un diritto popolare, ma nel caso concreto non vi era alternativa.

Berberat ha aggiunto che il suo partito è di principio favorevole all'idea dell'iniziativa legislativa a livello federale che permetterebbe al popolo di modificare una legge senza toccare la Costituzione. Tuttavia, bisognerà presentare un progetto che sia applicabile, dal momento che tale diritto - già esistente in alcuni cantoni - rischia di arenarsi di fronte alle specificità federali, come la doppia maggioranza di popolo e cantoni.

Schelbert, Verdi - Per i Verdi, il consigliere nazionale Louis Schelbert (LU) ha dichiarato che la difficoltà di applicazione dell'iniziativa generica dimostra che è sbagliato attribuire eccessiva influenza al parlamento in fatto di diritti popolari. Anche Schelbert, come Berberat, ha espresso simpatia per l'iniziativa legislativa a livello federale. Ad ogni modo, al momento il parlamento sembra restio ad affrontare questo tema, ha precisato.

Approvata nel febbraio del 2003, l'iniziativa popolare generica avrebbe dovuto permettere di chiedere in termini generali una modifica della legislazione. Il parlamento avrebbe in seguito dovuto decidere se procedere a livello legislativo o costituzionale.

 

ats

TOP NEWS Svizzera
BERNA
2 ore

Da Berna a Palermo con treno e traghetto: «L'aereo non è un'opzione»

Una scelta singolare quella del Municipio della capitale - a maggioranza rosso-verde - che settimana prossima si recherà per una visita di lavoro in Sicilia

GINEVRA
4 ore

Decapitata la sicurezza a Cointrin

Il capo e il suo vice sono stati licenziati con effetto immediato poiché coinvolti in un procedimento penale per corruzione

SVIZZERA
4 ore

Domino's Pizza si ritira dalla Svizzera

Il gruppo è presente nella Confederazione dal 2000; dal settembre 2012 Domino's Pizza Schweiz è filiale della britannica Domino's Pizza Group

ZURIGO / IRLANDA
7 ore

Dublino vuole riavere le ceneri di James Joyce

I resti del famoso scrittore sono custoditi nel cimitero di Fluntern a Zurigo. Ma ora due consiglieri comunali irlandesi hanno presentato una mozione per il loro trasferimento

SVIZZERA / ITALIA
9 ore

Luca Mongelli compie 25 anni, per lui nessuna giustizia

Pare che gli interrogativi sull'aggressione subita nel febbraio 2002 a Veysonnaz (VS) non troveranno mai risposta. Il giovane, oggi 25enne, resterà disabile a vita

BERNA
10 ore

Corruzione, condannato il ginevrino Gunvor

Il commerciante di materie prime non ha adottato tutte le misure per impedire la corruzione di pubblici ufficiali da parte dei suoi dipendenti o dei suoi intermediari

GINEVRA
11 ore

Dopo il cancro, lotta con l'assicurazione per i denti

Berdadette deve fare i conti con gli strascichi della chemioterapia. «Non è estetica, è una questione di dignità per le persone già colpite da gravi malattie»

SVIZZERA
11 ore

Ikea Svizzera: aumentano i ricavi, si punta sull'online

Al termine dell'esercizio 2018/2019 l'azienda ha registrato un fatturato di 1,14 miliardi di franchi, in crescita del 3,7% rispetto all'anno precedente

BERNA
12 ore

Elezioni federali, chi voterete?

Domenica prossima si terranno le elezioni federali. Ha già deciso chi votare e perchè? Partecipa al nostro sondaggio

ZURIGO
22 ore

Sfuriata di un agente in borghese sull'A1: al poliziotto hanno bucato le gomme

Scatta la condanna social contro l'ufficiale dopo il video del diverbio. L'esperto di diritto: «Gli utenti possono incorrere in denunce»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile