Keystone, archivio
UN DISCO PER L'ESTATE
26.07.19 - 07:000
Aggiornamento : 16:05

Chris DiDomenico: una carriera sulle montagne russe

Il 30enne canadese inizia la sesta stagione (e mezza) con il Langnau

LANGNAU - Christopher DiDomenico è entrato di diritto nella storia del Langnau: con i Tigers ha finora messo a referto un punto a partita di media in cinque campionati e mezzo.

La carriera del canadese classe 1989 è stata una vera e propria gita sulle montagne russe, caratterizzata da diversi alti e bassi. Già perché Chris – da giovane – era promettente e i suoi numeri davvero impressionanti. 

Nel campionato giovanile del Québec (QMJHL) il giocatore riuscì a distinguersi come uno dei migliori prodotti nordamericani della sua generazione e le sue prestazioni costanti negli anni lo portarono a vincere la medaglia d'oro con il Canada ai Mondiali Under 20 nel 2009. In quell'occasione DiDomenico fu uno dei protagonisti visto che totalizzò sette punti in sei partite, militando in squadra con giocatori del calibro di John Tavares, Evander Kane, Ryan Ellis e Jordan Eberle.

La sua carriera iniziò dunque sotto i migliori auspici, ma nel 2009 subì un brutto infortunio che glì impedì di compiere il grande salto in NHL. Ripartì da zero e nel 2012 decise di approdare nel modesto campionato italiano. Giocò per due stagioni nell'Asiago, vinse un titolo e mise a referto la bellezza di 174 punti in 83 partite. DiDomenico aveva finalmente ritrovato la fiducia necessaria, così nel 2014 decise di provare l'esperienza elvetica.

In Svizzera l'allora 25enne partì però dalla LNB. Arrivato a Langnau per disputare i playoff, il contibuto del canadese – 22 punti in 15 match – non bastò ai Tigers per centrare la promozione, che però arrivò la stagione successiva. In quel campionato DiDomenico fece il fenomeno e in 58 incontri – fra regular season e playoff – mise a referto ben 89 punti. Il Langnau vinse lo spareggio, venne promosso nella massima serie e il canadese continuò a trascinare la squadra. In LNA totalizzò 90 punti in due anni, traguardo che gli permise poi di ricevere finalmente la tanto agognata chiamata dalla NHL.

Nel 2017 si levò infatti lo sfizio di disputare 28 incontri con gli Ottawa Senators (10 punti), prima di ritornare a fare il leader alla Ilfis (51 punti in 55 partite lo scorso anno). Qui non l'ha dimenticato nessuno, anzi, i tifosi dell'Emmental lo adorano e si augurano che continui a fare ciò che gli riesce meglio: ovvero macinare punti.

Clicca qui per leggere gli articoli precedenti di "Un Disco per l'estate".

 

Keystone, archivio
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
3 ore
McIntyre è del Lugano
L'attaccante canadese, liberato ieri dallo Zugo, si è legato ai bianconeri fino al termine della stagione
NATIONAL LEAGUE
5 ore
«Arcobello parla un ottimo italiano...»
Inti Pestoni, out da fine ottobre per infortunio, è prossimo al rientro. «Berna in crisi? Alcuni cambiamenti hanno portato una ventata di ottimismo. Ambrì? La classifica non dice la verità»
SUPER LEAGUE
7 ore
Lugano e Chiasso, lingua di fuori
Stanchi dopo la fatica europea, in campionato i bianconeri ospiteranno l'YB. Fiacchi e distratti, i rossoblù andranno a far visita all'Aarau
NAZIONALE
16 ore
Svizzera troppo forte per la Norvegia
Secco 5-0 elvetico a Visp, reti di Moser (doppietta), Rod, Furrer e Andrighetto
EUROPA LEAGUE
17 ore
Lugano: è un'uscita di scena con beffa
In avanti 1-0 fino al 94' - grazie al punto di Aratore al 45' - i bianconeri hanno gettato alle ortiche la possibilità di salutare l'Europa con un successo
HCAP
19 ore
«Manzato? Un peccato, ma è sempre stato onesto»
Il portiere, legatosi al Ginevra, saluterà i biancoblù a fine stagione. Paolo Duca, ds dell’Ambrì: «Avremmo voluto tenerlo, ma rispettiamo la sua scelta»
NATIONAL LEAGUE
21 ore
Divorzio McIntyre-Zugo, ora il Lugano?
Risolto consensualmente il contratto che legava l'attaccante canadese - pronto a firmare con i bianconeri - e i Tori
HCAP
23 ore
«Orgoglioso dei ragazzi. Rinforzi per la Spengler? Non è così semplice»
L'Ambrì di Cereda, sempre capace di stringere i denti e far fronte ai tanti infortuni, è arrivato alla sosta per la Nazionale con un bottino di 32 punti (-3 dall'ottavo posto)
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Manzato lascerà l'Ambrì: accordo col Ginevra
Il portiere 35enne ha firmato un contratto annuale (più opzione) con le Aquile
HCAP
1 gior
L'Ambrì perde un altro pezzo: Rohrbach out 3 mesi
L'attaccante è alle prese con una lussazione della rotula del ginocchio destro con danno cartilagineo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile