Keystone
FORMULA 1
06.10.14 - 11:420
Aggiornamento : 23.11.14 - 06:17

Bianchi contro la gru a 203km/h

Stanno emergendo i primi dati relativi all'incidente del pilota francese. La Marussia: "Chiediamo pazienza e comprensione"

SUZUKA (Giappone) – La Marussia di Jules Bianchi si è schiantata contro la gru a circa 203 km/h. Questo dato, da solo dà l’idea di quanto violento e drammatico sia stato l’impatto della monoposto contro il mezzo di soccorso.

Oltre a queste prime indiscrezioni, del pilota francese si sa molto poco. Smentite le voci di un secondo intervento alla testa e, purtroppo, anche quelle speranzose che volevano il transalpino capace di respirare autonomamente, si deve attendere il bollettino medico per avere qualche certezza in più sulle condizioni del 25enne.

Intanto la Marussia ha emesso un comunicato ufficiale, chiedendo pazienza e comprensione a tutti. Ecco la “nota” della scuderia russa: “Dopo l’incidente che ha visto coinvolto Jules Bianchi nel corso del Gran Premio del Giappone di Formula 1 di ieri sul Circuito di Suzuka, il Marussia F1 Team desidera ringraziare tutti per il grande sostegno ed affetto dimostrati nei confronti di Jules e della squadra in questo momento difficile. Per quanto riguarda la comunicazione di informazioni riguardanti lo stato di salute Jules, rispetteremo e saremo guidati dai desideri della famiglia Bianchi. Pertanto, chiediamo pazienza e comprensione per quanto riguarda ulteriori aggiornamenti medici, che saranno comunicati in collaborazione con il Medical Center di Mie Generale a Yokkaichi, dove Jules è in cura, nel momento cui loro lo riterranno opportuno. I rappresentanti del Marussia F1 Team e della Scuderia Ferrari rimarranno in ospedale per sostenere Jules e la famiglia Bianchi”.

Quanto ne sai di hockey? Gioca con noi, fai i tuoi pronostici e vinci

Commenti
 
TOP NEWS Sport
SERIE A
6 ore

Totti-boom: umiliato e ignorato, lunedì lascerà la Roma

Fine di una storia lunga una vita: costretto a ricoprire un ruolo “vuoto”, il Pupone chiuderà definitivamente con i giallorossi

CARNET NOIR
9 ore

Il Lugano piange la colonna Giorgio Zaccheo

Lo storico ex dirigente, consigliere e “talent scout” si è spento nei giorni scorsi

TENNIS
11 ore

Torta dolce e regalo amaro per Federer

Coccolato all'arrivo, ad Halle il renano si è visto “punire” da un sorteggio complicato

MOTOMONDIALE
12 ore

Quartararo vola, Marquez tiene, Rossi sorride

Beffato il leader del Mondiale, il francese partirà in pole nel GP di Catalunya. Quinto il Dottore. In Moto2 secondo tempo per Lüthi

SERIE A
14 ore

Dzemaili non tira più: a Bologna rischia il posto

Nonostante un contratto valido fino al 2020, il 33enne centrocampista rossocrociato non è più un intoccabile per mister Mihajlovic

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report