Keystone
FORMULA 1
06.10.14 - 11:420
Aggiornamento : 23.11.14 - 06:17

Bianchi contro la gru a 203km/h

Stanno emergendo i primi dati relativi all'incidente del pilota francese. La Marussia: "Chiediamo pazienza e comprensione"

SUZUKA (Giappone) – La Marussia di Jules Bianchi si è schiantata contro la gru a circa 203 km/h. Questo dato, da solo dà l’idea di quanto violento e drammatico sia stato l’impatto della monoposto contro il mezzo di soccorso.

Oltre a queste prime indiscrezioni, del pilota francese si sa molto poco. Smentite le voci di un secondo intervento alla testa e, purtroppo, anche quelle speranzose che volevano il transalpino capace di respirare autonomamente, si deve attendere il bollettino medico per avere qualche certezza in più sulle condizioni del 25enne.

Intanto la Marussia ha emesso un comunicato ufficiale, chiedendo pazienza e comprensione a tutti. Ecco la “nota” della scuderia russa: “Dopo l’incidente che ha visto coinvolto Jules Bianchi nel corso del Gran Premio del Giappone di Formula 1 di ieri sul Circuito di Suzuka, il Marussia F1 Team desidera ringraziare tutti per il grande sostegno ed affetto dimostrati nei confronti di Jules e della squadra in questo momento difficile. Per quanto riguarda la comunicazione di informazioni riguardanti lo stato di salute Jules, rispetteremo e saremo guidati dai desideri della famiglia Bianchi. Pertanto, chiediamo pazienza e comprensione per quanto riguarda ulteriori aggiornamenti medici, che saranno comunicati in collaborazione con il Medical Center di Mie Generale a Yokkaichi, dove Jules è in cura, nel momento cui loro lo riterranno opportuno. I rappresentanti del Marussia F1 Team e della Scuderia Ferrari rimarranno in ospedale per sostenere Jules e la famiglia Bianchi”.

Quanto ne sai di hockey? Gioca con noi, fai i tuoi pronostici e vinci

Commenti
 
TOP NEWS Sport
MOTOGP
2 ore

«Valentino Rossi? Ha 40 anni, non 20, non gli si può chiedere di più»

Luca Cadalora, ex personal coach del Dottore, ha criticato la Yamaha e applaudito Marquez: «Fa letteralmente paura»

BERNA
4 ore

Super League a 12 squadre? «Scelta sexy»

Il nuovo formato pensato dalla SFL strizza l'occhio alle big del nostro calcio. Stuzzica l'idea di chiudere i 22 match di stagione "regolare" prima di gennaio

UN DISCO PER L'ESTATE
7 ore

«C'erano tifosi che ballavano dentro la galleria del San Bernardino»

Jörg Eberle ha raccontato qualche aneddoto "ticinese": «Il più forte? Johansson, ma che linea insieme a Ton e Lüthi»

CHAMPIONS LEAGUE
15 ore

Young Boys, un pareggio amaro

Allo Stade de Suisse i bernesi - nell'incontro valido per l'andata dei playoff - non sono andati oltre il 2-2 con la Stella Rossa

BASKET
17 ore

La Svizzera ce l'ha fatta!

Trascinati da un grande Roberto Kovac (29 punti), i rossocrociati sono riusciti a qualificarsi per la fase successiva delle qualificazioni e EuroBasket 2021

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile