FORMULA 1
11.10.13 - 10:330
Aggiornamento : 17.11.14 - 20:17

Red Bull noiosamente fenomenali

Vettel e Webber hanno dominato le libere di Suzuka. Solo decimo Alonso

SUZUKA (Giappone) - Si rischia di essere ripetitivi o noiosi come ha detto Hamilton in settimana. Ma la Red Bull resta di un altro pianeta e la doppietta Sebastian Vettel-Mark Webber nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Giappone lo ha dimostrato ancora una volta. Vettel ha fatto segnare il tempo di 1’33”852, Webber 1’34”020, Rosberg è giunto terzo a 94 millesimi. Le Ferrari ancora costrette a inseguire in prova con Massa ottavo e Alonso decimo. Meglio le Lotus ancora che hanno piazzato entrambi i piloti a ridosso dei primi 3.

Questa la top ten completa: Vettel primo davanti a Webber, Rosberg, Raikkonen, Grosjean, Hamilton, Ricciardo, Massa, Button, Alonso. L'unica buona notizia per la Ferrari è arrivata dal passo gara che è sembrato ottimo a differenza della Mercedes, veloce sul giro secco ma non sul long-run. Diversi testa coda hanno visto protagonisti anche Alonso e Di Resta.

Prime libere - Lewis Hamilton è stato il più veloce nella prima sessione di prove libere. Il pilota inglese della Mercedes ha chiuso con il tempo di 1'34"517, precedendo il compagno di team Nico Rosberg, secondo a tre decimi, e il prossimo quattro volte iridato Sebastian Vettel, terzo a sei. Quinta e sesta le Ferrari di Felipe Massa e Fernando Alonso. Davanti alle Rosse ha chiuso anche la Red Bull di Mark Webber. Tre incidenti senza gravi conseguenze: Pastor Maldonado, Jules Bianchi e Giedo van der Garde. (ITM/red)

Quanto ne sai di hockey? Sfida i tuoi amici a l'Azzeccahockey

Commenti
 
TOP NEWS Sport
SERIE A
1 ora
Gattuso punta uno svizzero, 15'000'000 sul piatto
Il 41enne mister vorrebbe portare a Napoli Ricardo Rodriguez, titolarissimo con lui nel Milan
NAZIONALE
3 ore
Svizzera esagerata, Russia umiliata 8-2
Bella prova per la selezione di Patrick Fischer, in trionfo nel NaturEnergie Challenge vincendo comodamente la finale. Quattro gol per Loeffel
SUPER LEAGUE
5 ore
«Soldi attesi entro il 6 dicembre. Oggi quanti ne abbiamo?»
Renzetti ha (quasi) perso la pazienza: «Se a metà della prossima settimana il capitale non sarà arrivato, allora chiuderò questa questione»
FORMULA 1
7 ore
«La Ferrari bara? Non ascolto Verstappen, ma avevamo gli ispettori FIA ovunque»
Louis Camilleri, ad del Cavallino, punge il pilota olandese: «Le dichiarazioni bomba non ti portano lontano. Perché dargli credibilità quando siamo in Ferrari?»
HCL
10 ore
«McIntyre? Me lo aspetto voglioso di dimostrare che è ancora valido»
Hnat Domenichelli, GM del Lugano, ha commentato l'ingaggio dell'attaccante canadese: «Felici di questa soluzione. 3+1? Ora, l'unica cosa che conta, sono i punti»
HCL
14 ore
McIntyre è del Lugano
L'attaccante canadese, liberato ieri dallo Zugo, si è legato ai bianconeri fino al termine della stagione
NATIONAL LEAGUE
15 ore
«Arcobello parla un ottimo italiano...»
Inti Pestoni, out da fine ottobre per infortunio, è prossimo al rientro. «Berna in crisi? Alcuni cambiamenti hanno portato una ventata di ottimismo. Ambrì? La classifica non dice la verità»
SUPER LEAGUE
18 ore
Lugano e Chiasso, lingua di fuori
Stanchi dopo la fatica europea, in campionato i bianconeri ospiteranno l'YB. Fiacchi e distratti, i rossoblù andranno a far visita all'Aarau
NAZIONALE
1 gior
Svizzera troppo forte per la Norvegia
Secco 5-0 elvetico a Visp, reti di Moser (doppietta), Rod, Furrer e Andrighetto
EUROPA LEAGUE
1 gior
Lugano: è un'uscita di scena con beffa
In avanti 1-0 fino al 94' - grazie al punto di Aratore al 45' - i bianconeri hanno gettato alle ortiche la possibilità di salutare l'Europa con un successo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile