keystone-sda.ch (DANILO DI GIOVANNI)
+12
IL SORPASSO A… DUE RUOTE
23.09.21 - 16:100

Quartararo mostruoso nonostante... la Yamaha

Quartararo super mentre gli altri piloti Yamaha affondano

Il francese sta dando spettacolo; c’è profumo di Mondiale

MISANO ADRIATICO - Dal nostro corrispondente, Leonardo Villanova.

Un uomo solo al comando. E mai come nel caso di Fabio Quartararo il modo di dire è più perfetto che mai. Perché per come sta correndo - e lo sta facendo in modo sontuoso - El Diablo sta dimostrando di meritare più che mai questa leadership in campionato, che a ogni gara lo vede avvicinarsi sempre un po’ di più all’obiettivo che rende davvero compiuta la vita di un pilota da corsa. Ma anche perché, se non ci fosse lui, la Yamaha annasperebbe nei bassifondi della classifica, alla stessa stregua di come ha sofferto un anno fa la Honda privata del proprio condottiero Marc Marquez.

Lo si è visto ancora di più nello scorso fine settimana. Perché se ancora una volta Quartararo ha parcheggiato la propria M1 in prima fila e poi in gara è stato autore di una rincorsa eccezionale su Francesco Bagnaia, recuperandogli 2”6 negli ultimi 13 giri (salvo poi vedersi respinto dal ducatista proprio quando iniziava a pregustare un successo epico), le altre moto di Iwata sono scomparse all’orizzonte. Rossi e Dovizioso hanno chiuso le qualifiche agli ultimi due posti e in gara sono rimasti fuori dalla zona punti, con Valentino 17esimo davanti a Franco Morbidelli e Dovi ultimo. Se Andrea è assolutamente scusato, considerato come rientrasse dopo oltre dieci mesi e in più su una moto come la Yamaha agli antipodi della sua vecchia Ducati, e a Morbidelli non si potesse chiedere chissà cosa, con quel ginocchio sinistro non ancora a posto dopo l’operazione di fine giugno, da Rossi era comunque lecito aspettarsi di più. Anche perché quella di Misano, in fin dei conti, è stata soprattutto una festa apparecchiata per lui.

E così, circondato dai missili rossi Ducati, ancora una volta Quartararo ha potuto e dovuto guardare solo nel proprio angolo del box e fare affidamento solo sulle proprie forze e qualità. Che, gara dopo gara, si stanno dimostrando sempre più eccellenti. Certo, Bagnaia paga punti pesanti anche per problemi non suoi, ma il modo in cui il francese sta dominando la stagione è fuori discussione: 5 vittorie, 9 podi e, soprattutto, una costanza che un anno fa gli era sconosciuta, lo stanno proiettando verso il suo primo Mondiale.

SPORT: Risultati e classifiche

Imago (foto d'archivio)
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
31 min
«Mattia Croci-Torti, il Luca Cereda bianconero»
Arno Rossini: «Lo Young Boys? Io sono positivo. Questo Lugano, quello di Croci-Torti, mi sta piacendo molto»
HCL
10 ore
Il Lugano cala il poker e liquida l'Ajoie
Reduci da due sconfitte, gli uomini di McSorley si sono riscattati superando meritatamente i giurassiani.
HCAP
10 ore
L’Ambrì regola il Langnau e torna alla vittoria
Successo meritato per i biancoblù (3-1), dimostratisi superiori ai Tigrotti in ogni fase della sfida.
MOTOGP
12 ore
Rossi attacca Marquez con le... Iene: «Nel 2015 mi ha fatto perdere il Mondiale»
Il Dottore si è espresso anche a proposito dell'ultima gara disputata a Misano: «È stato un weekend molto emozionante».
COPPA SVIZZERA
15 ore
«Non lo nascondo, nella mia testa un po' penso alla finale...»
Attesa spasmodica in vista dell'ottavo di finale di domani sera tra bianconeri e Young Boys.
FC LUGANO
16 ore
Lugano: confermati Ortelli e Padalino, Beatrice Girelli sarà Team Manager
La società bianconera ha completato l’organigramma dell’area sportiva, sotto la guida del coordinatore Carlos Da Silva
LUGANO
20 ore
«L'aspetto emotivo è quello più duro»
Angelo Renzetti, ormai ex patron bianconero, è tornato sulla cessione del Lugano e ha detto la sua sul PSE.
NHL
21 ore
Serata storica per Gregory Hofmann: primo gol in NHL (più un assist)
L'ex attaccante di Lugano e Ambrì è stato uno dei protagonisti del successo dei Columbus Blue Jackets sui Dallas Stars.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Largo agli U20: il Lugano ne ha finora schierati due, l'Ambrì zero
Il 19enne Joshua Fahrni del Berna è l'Under 20 che ha finora disputato più incontri nella massima serie elvetica (17).
VIDEO
CAF CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Portiere-assassino: sferra un violento calcio in faccia al povero attaccante
È successo nel match della Champions League africana fra Esperance Tunisi e Al-Attihad Tripoli. Guarda il video...
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile