Immobili
Veicoli
ANA Ducks
5
TB Lightning
1
fine
(2-0 : 1-0 : 2-1)
Seattle Kraken
0
STL Blues
5
fine
(0-2 : 0-0 : 0-3)
VAN Canucks
1
FLO Panthers
2
fine
(1-0 : 0-0 : 0-1 : 0-0 : 0-1)
ANA Ducks
5
TB Lightning
1
fine
(2-0 : 1-0 : 2-1)
Seattle Kraken
0
STL Blues
5
fine
(0-2 : 0-0 : 0-3)
VAN Canucks
1
FLO Panthers
2
fine
(1-0 : 0-0 : 0-1 : 0-0 : 0-1)
Freshfocus
+1
MOTOGP
19.08.21 - 12:270
Aggiornamento : 23:17

Talentuoso, bravo ragazzo ma con una fragilità emotiva e mentale imbarazzanti: ecco a voi Viñales

Maverick Viñales, eccessi e limiti di un fuoriclasse che non è un pilota da Mondiale

Firma con l’Aprilia dopo le liti con Yamaha, ma lo spagnolo non trova pace.

di Redazione

NOALE - dal nostro corrispondente, Leonardo Villanova

Si può lasciare la Casa che guida il Mondiale per quella che dal suo sbarco in MotoGP non ha ottenuto neppure un podio? Si può rompere un contratto di 8 milioni di euro con Yamaha e firmare per 2 con Aprilia? No. O sì, se ti chiami Maverick Viñales, hai un talento enorme e sei un bravo ragazzo, ma hai una fragilità emotiva e mentale imbarazzanti. Limiti importanti che ora ne definiranno, in negativo, la carriera.

Il caso-Viñales ha agitato il doppio weekend austriaco, con la sospensione da parte della Yamaha dopo che nel finale del GP di Austria-1, frustrato per avere pregiudicato l’ennesima gara spegnendo il motore al via, lo spagnolo aveva cercato di romperlo con una serie di fuorigiri. Come con i replay nel calcio però, le moto non sfuggono all’analisi impietosa dei dati. In più, quando in Yamaha si sono anche sentiti riferire che Maverick aveva raccontato in giro il proprio gesto, non ci hanno pensato due volte a fermarlo. Per una gara, intanto, ma potrebbe essere per sempre.

Ha chiesto scusa davanti alle tv, “Top Gun”, ma non ai vertici, poi in pista è andato a tifare piloti concorrenti, pregiudicando ulteriormente la propria posizione. E di fronte a questi comportamenti, è inevitabile rivolgere lo sguardo a chi Maverick lo gestisce o lo frequenta. La nascita della figlia sembrava avergli dato la tranquillità mai avuta. Invece, dopo la vittoria in Qatar, ecco tornare a galla i vecchi limiti, le lamentele, il perdere la strada, “ammazzato” sportivamente dai risultati del neo compagno Fabio Quartararo.

Due inverni fa Viñales aveva trovato l’accordo con la Ducati per il 2021 e 2022. Poi però, convinto dal padre e senza che Lin Jarvis, managing director Yamaha, ne sapesse nulla, era volato in Giappone a negoziare coi vertici giapponesi il rinnovo, lasciando di sasso Borgo Panigale. Un’altra stagione di alti (pochi) e bassi (tanti), poi a fine 2020 ecco pure il benservito al manager storico, Paco Gomez, per passare con quel Giovanni Balestra che, sentitosi dire di rompere con Yamaha (dopo la Germania), non è riuscito a fargli capire come la scelta fosse economicamente e tecnicamente illogica. Di sicuro, firmando con lo spagnolo l'Aprilia trova quel top rider che cercava inutilmente. E magari con lui centrerà risultati mai raggiunti. Ma Maverick ha fatto capire inequivocabilmente che non è un pilota da Mondiale.

SPORT: Risultati e classifiche

Freshfocus
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
41 min
Vauclair ha le idee chiare: «Vogliamo competere con i migliori»
Il 42enne - recentemente diventato ds dell'Ajoie - è carico: «Sarà innanzitutto importante conoscere i giocatori».
HCAP
9 ore
Vittoria in scioltezza per l’Ambrì
La truppa di Cereda ha piegato i Tigers con il punteggio di 4-0.
SERIE A
13 ore
Basta Genoa: Valon Behrami rescinde il suo contratto
Sulle tracce del centrocampista elvetico ci sarebbero diversi club della massima serie italiana.
TENNIS
15 ore
«Djokovic adesso ha un bel problema»
Strade sbarrate per il serbo? Parla Toni Nadal, zio di Rafa.
PECHINO 2022
15 ore
La Svezia convoca ben sette "elvetici"
La nazionale delle Tre Corone ha convocato Tömmernes, Brodin, Djuse, Lander, Klingberg, Krüger e Bromé.
SCI ALPINO
18 ore
Re Odermatt giù dal podio, Kilde "rosicchia" punti
Il norvegese si è imposto davanti a Johan Clarey e a Blaise Giezendanner.
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Mano pesante del giudice: Ambühl due turni ai box
L'attaccante del Davos si era reso protagonista di una carica alla testa nei confronti di Dominik Diem.
HCAP/HCL
21 ore
Weekend fondamentale per l'Ambrì, a Lugano arriva l'Orso ferito
I biancoblù dovranno cercare di sfruttare il momento no che stanno attraversando Langnau e Davos
SCI ALPINO
1 gior
Odermatt "the best": sulla Streif può farcela
Il 24enne rossocrociato conduce con 1¦075 punti, 390 lunghezze di vantaggio su Aleksander Kilde (685).
HCAP
1 gior
«Il mercato? Ora il fattore-sicurezza ha assunto un peso maggiore»
Il d.s. biancoblù sulla partenza del giocatore: «Ci dispiace per Cajka, ma per noi Moses è una buona soluzione»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile