SWIATEK I. (POL)
BENCIC B. (SUI)
08:45
 
keystone-sda.ch (ROMAN RIOS)
MOTOGP
05.12.20 - 12:000
Aggiornamento : 20:47

"Tormento" Marquez tra errori e incertezze: «Avrei messo i fissatori esterni»

Dopo la terza operazione all'omero, restano incerti i tempi di recupero di Marc Marquez. La parola al Dottor Costa

Il noto medico, fondatore della clinica Mobile, ha parlato in un'interessante intervista pubblicata su "moto.it".

MADRID - Finito sotto i ferri per la terza volta, Marc Marquez - dopo aver perso l’intero Mondiale 2020 - rischia seriamente di saltare anche l'inizio di quello del 2021. C'è chi parla già di altri sei mesi di stop, dopo l'intervento effettuato per rimuovere la placca precedente e il posizionamento di una nuova placca con l’aggiunta di un innesto osseo iliaco con lembo corticoperiosteo.

Il Dottor Costa, fondatore della clinica Mobile e medico noto a tutti gli appassionati di motori, ha parlato in un'interessante intervista pubblicata su "moto.it". «Se hanno fatto un bell’intervento il recupero potrebbe essere vicino ai quattro mesi - spiega il 79enne - I medici che sono intervenuti mi convincono, ma al momento non abbiamo molti dettagli sulla tecnica utilizzata e sulla prognosi».

Per Claudio Costa c’erano due possibilità di intervento. «Accorciando l’omero, tagliando sopra e sotto, applicando gli innesti ossei nel cosiddetto “panino” e poi mettendo dei fissatori esterni. In questo caso basterebbero quattro mesi per un buon recupero. Se invece, come pare, hanno fissato l’osso applicando una placca, i tempi si allungherebbero: almeno sei mesi».

Il dottore si sofferma poi sugli errori commessi in settembre. «Il primo è stato mettere una placca invece di inserire un chiodo intramidollare». Viste le difficoltà nella guarigione, il Dottore sarebbe intervenuto subito con la tecnica dei fissatori. «Attendere due mesi non è servito a niente, le probabilità di una svolta spontanea erano molto basse. Io avrei accorciato l’omero di circa tre centimetri: un braccio un po’ più corto non è così penalizzante, non è una gamba che ti costringe a zoppicare. L’avrei fatto per eliminare con sicurezza il focolaio che non vuole guarire. I fissatori esterni mi permettono di comprimere progressivamente i due tronconi dell’omero, giorno per giorno, accelerando la guarigione».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (ROMAN RIOS)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
52 min
Federer, il ritorno del re: «Inizia il countdown»
Il fuoriclasse renano, che ormai da un anno non gioca un match ufficiale, scalpita in vista del torneo di Doha.
HCL
10 ore
Il Lugano si vendica e stritola le Aquile
Nettamente battuti 24 ore or sono, gli uomini di Pelletier rialzano il capo e vincono 7-2.
HCAP
10 ore
Ambrì, cuore e ferocia: Rapperswil ribaltato
Finale scoppiettante alla Valascia, dove i biancoblù - con tre reti in pochi minuti - hanno affondato il Rappi (5-3).
SUPER LEAGUE
14 ore
«Ho il fuoco dentro e voglio aiutare: non sono qui per soldi»
Il difensore potrebbe esordire già a Losanna. Jacobacci: «Mi aspetto una partita difficile, serve la giusta cattiveria».
FORMULA 1
15 ore
«La Mercedes ha ucciso la F1»
Gene Haas, fondatore dell'omonima scuderia: «Chi vuole andare ad una gara quando sai chi vincerà ogni volta?»
SCI ALPINO
19 ore
Fantastica Lara, altro trionfo: la ticinese vola in vetta alla Coppa del Mondo
La campionessa di Comano vince la prima Discesa in Val di Fassa e scavalca la Vlhova nella generale.
HCAP
20 ore
Ambrì, incroci delicati con Rappi e Langnau
Doppio impegno alla Valascia: gli uomini di Cereda cercano conferme dopo il successo all'Hallenstadion
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ha ragione Renzetti, ora conta la testa»
Il ticinese Vittorio Bevilacqua: «Bisogna lasciar lavorare Jacobacci, che vede la squadra tutti i giorni».
HCL
1 gior
Il Lugano sbanda e s’inchina al Ginevra
Colpiti quattro volte già nei primi minuti, i bianconeri - vulnerabili e poco concreti - sono stati sconfitti 6-2.
PERUGIA
1 gior
"Caso Suarez", prima condanna: patteggiato un anno di reclusione
L'esaminatore era accusato di "rivelazione di segreti d’ufficio e falso in relazione all’indagine" sull’esame farsa
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile