Keystone/archivio
FORMULA 2
05.09.20 - 20:390
Aggiornamento : 06.09.20 - 20:25

Gioia ed emozioni: Mick Schumacher vince a Monza, 14 anni dopo papà Michael

Il pilota 21enne, figlio del 7 volte campione del Mondo, ha trionfato nella gara di F2

MONZA - Mick Schumacher, con una performance maiuscola, ha riportato il cognome probabilmente più "pesante" e celebre della F1 sul gradino più alto del podio di Monza. A 14 anni di distanza dall'ultimo trionfo del leggendario Michael - 7 volte campione del Mondo che si impose al volante della Ferrari - il 21enne Mick ha vinto gara-1 del GP d’Italia della Formula 2.

Una notizia che strapperà sicuramente almeno un sorriso al popolo ferrarista, che quest'oggi - sempre a Monza - aveva vissuto una giornata da incubo, con l'ennesima qualifica da dimenticare in F1 (13esimo Leclerc, addirittura 17esimo Vettel...).

Sul podio della "Feature Race" insieme a Schumi Jr. sono saliti anche l'italiano Luca Ghiotto e il danese Christian Lundgaard. Nella classifica generale Mick Schumacher è terzo con 131 punti.

SPORT: Risultati e classifiche

Keystone/archivio
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-18 2 mesi fa su tio
Il ragazzo ha talento, sicuramente farà carriera anche perché al giorno d’oggi per vincere bisogna si essere bravi ma conta molto il nome, gli sponsor, i soldi che porti in dote e lui ha tutte queste qualità, poi ci vuole la fortuna di arrivare al momento giusto a prendere l’auto giusta. Ad esempio Leclerc che dalla f2 è approdato in Ferrari vincendo subito delle gare ed invece Russell che ha dovuto accontentarsi della Williams fanalino di coda anche se il pupillo è coltivato dal team Mercedes. Russell tra l’altro in f3 aveva come compagno un certo Giovinazzi che è sempre stato manifestamente più forte di lui ma anche per Giovinazzi il volante che ha trovato è il Sauber Alfa, difficile quindi emergere, da qui dico che un Giovinazzi su Mercedes per me è ai livelli di Hamilton dopo avergli fatto fare un paio di stagioni.
vulpus 2 mesi fa su tio
Incomprensibile questa diffidenza. Ha sicuramente un nome altisonante in questo sport, ma la vettura bisogna comunque guidarla e arrivare prima degli altri. Ha solo 21 anni, diamo le chance per provarci .
seo56 2 mesi fa su tio
E si fermerà in F2
Zarco 2 mesi fa su tio
@seo56 Già’ tanto ...
Zarco 2 mesi fa su tio
Anni luce da suo padre !!!
seo56 2 mesi fa su tio
@Zarco Condivido! Ed è arrivato dov’è “grazie” al cognome che porta :-(
Tato50 2 mesi fa su tio
@seo56 C'è gente che si chiama Hamilton e non sa nemmeno andare in bicicletta ;-((((((((((((
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCAP
1 ora
Covid permettendo, si cercano ritmo e continuità
Tra rinvii e quarantene saranno solo quattro le partite nel weekend, con i biancoblù di Cereda impegnati a Davos.
SUPER LEAGUE
5 ore
Sion ferito ma agguerrito: Lugano, attento
I bianconeri vogliono allungare la loro serie positiva, ma al Tourbillon dovranno sudare.
MOTOGP
13 ore
Calvario Marquez, terzo intervento: «8 ore sotto i ferri»
Il pilota della Honda è stato nuovamente operato a Madrid. I tempi di recupero? C'è chi parla di altri 6 mesi di stop
EUROPA LEAGUE
14 ore
Nsame illude l'YB, poi la Roma cala il tris
I gialloneri - che si giocheranno il pass per i 1/16 contro il Cluj - sono stati sconfitti 3-1 all'Olimpico.
SERIE A
17 ore
«Con la leucemia ho unito tutti, anche chi mi insultava»
Mihajlovic, mister del Bologna: «Sono un soldato, ci ho messo mentalità e voglia di vivere, ma il merito è dei dottori»
MOTOGP
21 ore
«Nessun privilegio per Valentino Rossi»
«Se guidi con noi, saremo noi a decidere le strategie».
ARGENTINA
1 gior
Si era rifiutata di omaggiare Maradona, ora è vittima di minacce
Nessun minuto di silenzio in memoria dell'argentino «per ricordare uno stupratore, pedofilo e molestatore».
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
1 gior
«Ambrì? Con la Valascia piena sarebbe stata un'altra storia»
Stefano Togni ha parlato della Coppa Svizzera e del campionato: «Non è bello guardare una classifica così disordinata»
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Barça e Juve a suon di gol
Blaugrana e bianconeri hanno vissuto una grassa sera europea.
MOTOMONDIALE
1 gior
Marquez: giorni di riflessione
Il pilota della Honda sta decidendo se sottoporsi a un nuovo intervento all'omero destro
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile