Keystone
MOTOMONDIALE
17.06.20 - 15:540
Aggiornamento : 18.06.20 - 11:18

Stoner: «Avrebbe dovuto lasciare prima»

L'australiano pensa che l'italiano avrebbe meritato un finale di carriera più dignitoso

MELBOURNE - Valentino Rossi? Forse avrebbe dovuto dire "basta" prima. È l'idea che si sono fatti in tanti. Nelle ultime stagioni, infatti, il pilota italiano sta raccogliendo molte delusioni e ben poche soddisfazioni. "Colpa" di una concorrenza che, oggi, corre più veloce di lui. Anche l'ex pilota Casey Stoner è convinto che Vale avrebbe dovuto compiere prima il passo d'addio.

«Credo che se avesse lasciato lo sport un po' prima ci sarebbe stato un passaggio di consegne. La successione avverrà comunque, ma in questo momento Rossi si sta dimostrando molto battibile. È deludente vedere uno come lui, un esempio per tanti, retrocesso con ogni probabilità nella squadra satellite».

L'australiano ha comunque speso anche parole d'elogio nei confronti dell'ex rivale: «Penso che Valentino abbia ancora il potenziale per ottenere grandi risultati e forse anche per conquistare alcune vittorie in futuro, senza dubbio. Il talento non lo perdi».

 

SPORT: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
negang 4 mesi fa su tio
Purtroppo puoi avere tutto il talento che vuoi ma l'età' conta eccome. Soprattutto a livello agonistico dove anche l'ultimo dello schieramento della Moto 3 se messo sulla stessa moto mia mi darebbe 20 secondi al giro, non e' facile. I ventenni non hanno null'altro per la testa che adrenalina allo stato puro , muscoli reattivi come i riflessi e voglia di strafare. A 40 non e' più' cosi' . Questo e' il problema. E comunque ha fatto meglio di tutti fino ad ora. Il più' longevo della storia del motociclismo , quello che fino ad ora ha fatto più' risultati da quando c'è' la Moto GP quindi escludendo i vecchi mondiali dove un pilota poteva correre in più' categorie nello stesso w.e. . Quindi il manico c'e' ancora e lo si vede, anche nel 2019 non arrivara a 20 secondi dai primi ma in tante gare e' rimasto li incollato. E' che adesso c'e' un certo Marquez che forse e' ancora piu' bravo di lui e non sbaglia mai. Se non ci fosse Marquez secondo me qualche gara l'avrebbe vinta ancora nel 2019. Quest'anno va come va ed il prossimo sono 41 ... mah .. Sicuramente non sara' ultimo ma avra' 20 satanassi in pista che sono nati quando lui vinceva le prime gare in 125 e 250 .
Zarco 4 mesi fa su tio
Sicuramente resta un mito , ma avversari fortissimi
Tio1949 4 mesi fa su tio
No ma quest'anno è l'anno della svolta.
albertolupo 4 mesi fa su tio
@Tio1949 Esatto. Vincerà la Piaggio con un modello Vespa PX di nuovissima generazione. Vale passerà alla nuova scuderia solo a stagione inoltrata, inscenando una rimonta strabiliante.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
8 ore
«Situazione ridicola, serve un protocollo decente»
Michele Campana, dg del Lugano, si è soffermato sulle quarantene già imposte a molti club e le decisioni del CF
NATIONAL LEAGUE
10 ore
Cinque positivi, pure il Rapperswil in quarantena
Sangallesi fermi fino al 4 novembre.
HCAP
12 ore
«L'Ambrì vuole andare avanti»
Il direttore generale biancoblù ha commentato la decisione presa dal Consiglio federale
BERNA
14 ore
Addio 66%: nessun tifoso nelle piste e negli stadi
Il Consiglio federale ha deciso di vietare gli eventi sportivi con oltre 50 persone
HCAP
14 ore
L'Ambrì perde Müller
Il centro classe '94 è alle prese con un infortunio al ginocchio destro
MILANO
18 ore
Federica Pellegrini fa marcia indietro
La nuotatrice italiana, positiva al coronavirus, negli scorsi giorni aveva lasciato pensare a un addio alle competizioni
SUPER LEAGUE
21 ore
Bottani positivo al coronavirus
Il giocatore del Lugano si è sottoposto al test dopo la comparsa dei sintomi
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
22 ore
Per alleviare le sofferenze di Renzetti e per... la gloria
Arno Rossini: «Per la prima volta il Lugano ha 17-18 giocatori veri».
HCAP
1 gior
Nättinen show, l'Ambrì divora i Lions
I leventinesi, trascinati dal finnico, brillano e ritrovano il sorriso anche in campionato: Zurigo battuto 5-2.
AMBRÌ
1 gior
«L’esposizione bovina non sullo stesso piano di una finale di Champions»
Filippo Lombardi: «Pronti ad accettare un deficit ma non a mettere in pericolo l’esistenza stessa di una società».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile