keystone-sda.ch (ALEJANDRO GARCIA)
FORMULA 1
07.03.20 - 22:110
Aggiornamento : 08.03.20 - 16:18

Ecclestone sta con i sette team che hanno protestato

Il "caso Ferrari-Fia" non smette di far discutere: «Questo accordo sembra una confessione»

MARANELLO - Mancano otto giorni al via del nuovo Mondiale di F1 e la tensione nel circus è già alle stelle. Non in vista del primo Gran Premio in agenda a Melbourne, bensì per le polemiche relative all'ormai famoso "accordo segreto" chiuso tra la Ferrari e la Fia per archiviare il caso scoppiato lo scorso anno. Negli scorsi giorni sette team - che hanno dato un ultimatum a Ferrari e Fia per scoprire i dettagli dell'accordo - si erano messi insieme firmando un comunicato congiunto per chiedere chiarimenti, minacciando pure le vie legali. 

«I team devono far causa alla FIA - le parole dell'ex boss del circus Bernie Ecclestone a "F1 insider" - Si tratta di milioni di dollari, che penso abbiano diritto di avere. Perché se la Ferrari fosse stata pulita e innocente avrebbe chiuso un accordo con la Fia? Per me sembra proprio una confessione».

Ecclestone ha ammesso che alcune situazioni simili si erano verificate anche in passato, ma... «Ci sono sempre stati degli incendi, che ho dovuto spegnere come un pompiere. Ai miei tempi però era sempre possibile trovare un punto d’incontro tra i team, la FIA e me. Ma ora è troppo tardi».

 

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (ALEJANDRO GARCIA)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
LAMIA 10 mesi fa su tio
Questi sono problemi grassi
fakocer 10 mesi fa su tio
Non sta ai tifosi stabilire chi ha torto o ragione. Ma fare la forca alla Scuderia Ferrari e questa si ritirasse dalla formula 1, gli spettatori si ridurrebbero agli stretti famigliari degli addetti alle squadre ed i finanziatori non offrirebbero nemmeno i cappellini pubblicitari. La Mercedes si confermerà la Ferrari dei poveri come già capitò ad altri anni orsono, Ford e Porsche per esempio.
gigipippa 10 mesi fa su tio
@fakocer Meglio la Ferrari dei poveri, che i poveri della Ferrari.
SC71 10 mesi fa su tio
Dimenticavo, progetto volante mobile in atto da un anno in collaborazione della fia....poi e la rossa che imbroglia...qnd vedete il tricolore state male
SC71 10 mesi fa su tio
Test segreti con pirelli, regolamento a hoc per stoccarda, olio nella benzina, cerchi con fori, e ancora parlate...posate il fiasco del merlot..vero bayron
seo56 10 mesi fa su tio
La perdente (Ferrari) che non si rassegna... vergogna Ferrari!!
Bayron 10 mesi fa su tio
Ecco il vero volto della Ferrari.... IMBROGLIO!!
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
PREMIER LEAGUE
3 ore
«Eriksen? No grazie, mi ha deluso»
Finito ai margini nei nerazzurri, il danese resta sul mercato. Graham Roberts: «Inter? Voleva un'altra squadra»
HCL
8 ore
Il Lugano torna al successo, shutout di Zurkirchen
La truppa di Pelletier ha piegato il Rapperswil: 1-0 il risultato finale.
SUPER LEAGUE
8 ore
Successo e secondo posto: è un gran Lugano
Un rigore di Maric a 5’ dalla fine ha fatto gongolare i bianconeri.
SCI ALPINO
13 ore
Lara Gut-Behrami, vittoria da sballo
Per la ticinese è il secondo successo stagionale in superG dopo St. Anton.
SCI ALPINO
14 ore
Bis storico, Feuz re di Kitzbühel
Secondo successo consecutivo del bernese, padrone in Austria davanti a Clarey e Mayer.
HCAP
18 ore
«Costi, talento e attitudine: Perlini operazione super interessante»
Paolo Duca, ds biancoblù: «Abbiamo stretto i denti il più possibile, ma era arrivato il momento di intervenire»
SUPER LEAGUE
1 gior
Poker Zurigo, Lugano scavalcato
La squadra di Rizzo vince 4-1 a Basilea e si porta a quota 22 punti. Importante successo del Sion (1-0 sul Losanna)
SERIE A
1 gior
Il Milan crolla... ma è campione d'inverno
La squadra di Pioli è stata sconfitta 3-0 dall'Atalanta. Il pari dell'Inter (0-0 a Udine) lascia il Diavolo in vetta
HCAP
1 gior
L'Ambrì abbraccia Brendan Perlini!
L'attaccante 24enne, con alle spalle 239 partite in NHL (46 gol), si è legato ai biancoblù sino a fine stagione.
TENNIS
1 gior
«Gioco per soldi, fossi come Federer sarei rimasto a casa»
Trattamenti diversi agli Australian Open…
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile