keystone-sda.ch / STR (Joan Monfort)
+3
FORMULA 1
23.02.20 - 08:010
Aggiornamento : 12:07

Ferrari già indietro? «Sono meno ottimista dello scorso anno»

Mattia Binotto, team principal della Rossa: «Gli altri sono molto veloci. Ci sono 22 gare per sviluppare e crescere»

BARCELLONA (Spagna) - Dopo i primi test a Barcellona, in cui la Mercedes ha subito mostrato il suo potenziale tra novità tecniche e numeri importanti a livello cronometrico - ma questo ormai non fa più notizia... -, in casa Ferrari ci sono diversi dubbi e poche certezze. Da questo punto di vista non si nasconde il team principal Mattia Binotto, consapevole del gap con le Frecce d'Argento e dei punti da migliorare.

«Per l’inizio di stagione sono meno ottimista rispetto all’anno scorso: i nostri avversari sono più veloci di noi, difficile dire di quanto... - ha commentato Binotto, proiettandosi sul primo GP stagionale, in programma in Australia il prossimo 15 marzo - Noi ci siamo concentrati su un approccio diverso per capire come si comporta la vettura in tutte le condizioni. Non ci siamo ancora concentrati nel cercare le prestazioni, ma prima era più facile trovare i tempi. Abbiamo anche girato in condizioni non ottimali di setup: così non esce la prestazioni, ma non era il nostro obiettivo».

Insomma in casa Ferrari il lavoro non manca, con i tifosi che forse dovranno un po' pazientare... «Rimangano 22 gare, indipendentemente da quello che sarà il nostro valore all’inizio della stagione, ogni team dovrà sviluppare e crescere. La Ferrari che vedrete in Australia sarà diversa da questa. Mercedes e Red Bull sono veloci, ma si potranno fare confronti dopo il GP di Melbourne».

Poi un'ultima battuta sui piloti, con il dualismo Vettel-Leclerc che verosimilmente "animerà" la stagione della Rossa... «Il nostro obiettivo era quello di dare più fiducia ad entrambi i piloti, incluso Vettel. Su questo abbiamo lavorato».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (Joan Monfort)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
evviva...ma almeno sono onesti....in fondo già a dicembre pensavo alla stagione 2021...
GI 1 anno fa su tio
@GI scusate "pensavano"....
Zarco 1 anno fa su tio
Ridicolo
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL SORPASSO A… DUE RUOTE
1 ora
Chi dorme non piglia pesci: Suzuki, com’è lontana la festa mondiale
Sonno-Suzuki, mentre la KTM fa incetta di dirigenti
SWISS LEAGUE
4 ore
Olten, semaforo verde: verso una NL a 14 squadre?
Il dossier dei solettesi soddisfa i requisiti necessari.
NATIONAL LEAGUE
8 ore
Magic moment Rappi: «Piedi per terra, ma...»
Il Rapperswil di Profico, atteso dai match con Ginevra e Friborgo, è la grande sorpresa di questa prima metà stagione.
FCL
17 ore
Lugano ribaltato, l'YB vince in rimonta
Gli uomini di Croci-Torti, avanti al 27' con Lovric, sono stati sconfitti 3-1 a Berna.
IL SORPASSO...A QUATTRO RUOTE
19 ore
La novità Jeddah sarà decisiva? No, meglio Abu Dhabi...
In Arabia Saudita, domenica, Max avrà il primo match-ball della sua vita a disposizione per diventare campione.
TENNIS
22 ore
Ricatto? L'Australia non ci sta e replica a Srdjan Djokovic
Il ministro dello sport dello stato di Victoria Martin Pakula ha voluto rispondere alle recenti parole del padre di Nole
HCL
1 gior
Rinnovo importante: Elia Riva resta a Lugano
Il difensore ha messo la firma su un contratto di due stagioni: resterà alla Cornèr Arena almeno fino al 2024.
HCAP/HCL
1 gior
Fora e Bertaggia verso Davos e Ginevra
Il difensore biancoblù e l'attaccante bianconero dovrebbero continuare la loro carriera oltre Gottardo.
PARIGI
1 gior
«Scandalo Messi? No, ma chiedete in giro chi sono Lewandowski e Jorginho»
«Jorginho? Forse il Pallone d’Oro gli è sfuggito per il rigore fallito contro la Svizzera»
SUPER LEAGUE
1 gior
A Berna senza paura: Lugano, sognare (e gufare) non è proibito
Il Lugano è in serie positiva, lo Young Boys sta faticando; a Berna la sfida è aperta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile