Shakhtar Donetsk
Vfl Wolfsburg
18:55
 
FC Copenhagen
Istanbul Basaksehir
18:55
 
Keystone. archivio
MOTO GP
08.12.19 - 08:000
Aggiornamento : 11:54

«Lorenzo era duro con tutti. Valentino Rossi? Stava per lasciarci»

Lin Jarvis ha parlato dei suoi due pupilli dei tempi d'oro: «Necessitavamo di qualcuno con un talento straordinario e l'istinto assassino»

LONDRA (GB) - Il Managing Director della Yamaha - Lin Jarvis - ha parlato dell'epoca d'oro della sua scuderia, quando in sella alle due MotoGP c'erano Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. I due piloti hanno contribuito alla vittoria di ben sette titoli nella classe regina.

Ricordiamo che in Yamaha il Dottore ha vinto 46 gare e quattro campionati del mondo (2004, 2005, 2008 e 2009), mentre dal canto suo lo spagnolo ha fermato i suoi successi a quota 44, più tre titoli (2010, 2012 e 2015). «Lorenzo? Era un grande campione, testardo, duro con i suoi avversari e con sé stesso», ha raccontato Jarvis a "Motogp.com". «Valentino? Ricordo che aveva preso seriamente in considerazione la possibilità di passare allo sport automobilistico e stava per lasciarci».

Lorenzo arrivò in Yamaha nel 2008 dopo aver vinto due Mondiali nella categoria 250cc... «Abbiamo ingaggiato un pilota che potesse seguire le orme di Rossi, ma non era per niente semplice. Necessitavamo di qualcuno con un talento straordinario e l'istinto assassino. Era questo che ci aveva colpito di lui(...). Sembrava inarrestabile, ma il grave incidente in Cina dove si ruppe entrambe le caviglie lo rallentò. Jorge non si arrese: arrivò secondo nel 2009 e salì sul tetto del mondo l'anno successivo, ci sono stati tanti duelli dentro e fuori dalla pista con Valentino Rossi. La convivenza in Yamaha? Non è stato facile, il compagno di squadra era il più grande rivale con cui abbiamo dovuto misurarci ogni giorno per tanti anni. Ho imparato molto durante quegli anni e penso anche Jorge e Valentino(...)».

SPORT: Risultati e classifiche

Keystone. archivio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
2 ore
Guerra fredda in Ferrari: Vettel ignora Binotto
Intanto è sempre più vicino l’accordo con l’Aston Martin per il 2021.
SUPER LEAGUE
6 ore
«Ora c'è un po' di delusione, ma ci davano già per spacciati»
Simone Rapp affila gli artigli per lo spareggio: «Inutile piangersi addosso: dobbiamo dimostrare di essere più forti».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
10 ore
Eurocrucci e sorprese: i graffi di Conte e il Basilea
Tra grandi favorite e possibili outsider, l’Europa League torna a incantare.
TENNIS
21 ore
Nadal rinuncia agli US Open: «Casi di Covid ovunque, meglio non viaggiare»
La defezione del mancino di Manacor va ad aggiungersi a quella di altri campioni come Roger Federer e Stan Wawrinka
PREMIER LEAGUE
1 gior
Minacce zittite e accuse respinte: che rivincita per l’odiatissimo Granit
Per settimane parso sul piede di partenza, il centrocampista è tornato a essere un punto fermo dei Gunners.
FORMULA 1
1 gior
Calvario Vettel e dubbi su Leclerc: Marko getta benzina sul fuoco
Parole sibilline del dirigente della Red Bull, che punzecchia la Rossa: «Leclerc ha trovato velocità, Seb no...»
ATLETICA
1 gior
Atleti e gare: il Galà dei Castelli è ricco
Nonostante le limitazioni, la kermesse ticinese è pronta a entusiasmare
HCL
1 gior
«Cerchiamo un difensore straniero che abbia una certa spinta offensiva»
Serge Pelletier è carico: «I quattro giovani della rosa? Ci aspettiamo che portino tanto entusiasmo in pista»
SUPER LEAGUE
1 gior
Tramezzani, missione compiuta: il Sion si salva all'ultimo respiro
La formazione vallesana ha espugnato il campo del Servette 2-1. Nello stesso tempo Zurigo-Thun è finita 3-3
HCAP
2 gior
Nättinen, D'Ago & Co: Ambrì in pista con entusiasmo
I biancoblù sono tornati sul ghiaccio agli ordini di coach Cereda
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile