BOS Bruins
0
FLO Panthers
0
1. tempo
(0-0)
MON Canadiens
0
COB Jackets
0
1. tempo
(0-0)
NY Rangers
PIT Penguins
01:30
 
STL Blues
ARI Coyotes
02:00
 
WIN Jets
COL Avalanche
02:00
 
BOS Bruins
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
FLO Panthers
0-0
Ultimo aggiornamento: 13.11.2019 01:37
MON Canadiens
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
COB Jackets
0-0
Ultimo aggiornamento: 13.11.2019 01:37
NY Rangers
NHL
0 - 0
01:30
PIT Penguins
Ultimo aggiornamento: 13.11.2019 01:37
STL Blues
NHL
0 - 0
02:00
ARI Coyotes
Ultimo aggiornamento: 13.11.2019 01:37
WIN Jets
NHL
0 - 0
02:00
COL Avalanche
Ultimo aggiornamento: 13.11.2019 01:37
AUTOMOBILISMO
29.07.19 - 17:560

Marciello: tredicesimo posto finale dopo una gara condizionata dal meteo

Giornate intense per il ticinese in occasione della 24H di Spa-Francorchamps. Terminata questa esperienza, l'attenzione va all'Intercontinental GT Challenge a Suzuka

FRANCORCHAMPS (Belgio) - In un torrido finale di luglio si é finalmente giunti all'appuntamento dell'anno: la 24H di Spa-Francorchamps. La gara di durata é evento condiviso del Blancpain GT Endurance, dove Marciello abitualmente corre con il Team AKKA ASP, e dell'Intercontinental GT Challenge, dove Marciello é leader del campionato con il Team Gruppe M. Per l'occasione Raffaele é stato posizionato da Mercedes-AMG con il Team AKKA ASP, sulla Mercedes AMG GT3 numero 88 coadiuvato dai compagni di squadra Abril e Schiller.

Dopo la classica parata nel centro città del mercoledì, che ha visto ben settantadue vetture partenti sfilare tra le vie, i motori si sono accesi il giovedì per le prime sessioni di prove libere dove, purtroppo, é emerso sin dall'inizio un gap sostanziale non solo con i marchi avversari ma anche con le stesse Mercedes AMG GT3 gestite da altre squadre, tutte molto più rapide sui lunghi rettilinei del lungo circuito belga sino a guadagnare quasi un secondo al giro esclusivamente per un fattore di velocità di punta. Con queste premesse hanno avuto inizio le qualifiche che hanno visto al volante nell'ordine Abril, Schiller e successivamente Marciello.

Combinando i tempi fatti segnare dai tre piloti non si é andati oltre la ventisettesima posizione assoluta, piazza di partenza che assolutamente non é consona al Ticinese Marciello ed é sinonimo di un problema prestazionale della vettura. Dopo la giornata di venerdì, passata esclusivamente con un rapido warm up, tutta l'attenzione é andata al sabato che ha visto la partenza della gara alle ore 16:30 con al volante Marciello. La gara, iniziata sotto un diluvio universale in regime di safety car, ha visto Marciello risalire dalla ventisettesima posizione sino alla diciassettesima piazza in una sola ora di gara. Dopo le prime tre ore, tutte guidate da Marciello, la Mercedes AMG GT3 numero 88 era in undicesima posizione, prima di lasciare il volante ad Abril. Dopo due ore di guida il monegasco, con una prestazione davvero di rilievo che lo ha portato sino alla terza posizione, ha lasciato il volante al Tedesco Schiller. Durante lo stint del tedesco, la pioggia ed una foratura di uno pneumatico lo hanno fatto scivolare sino alla trentacinquesima posizione. Salito Marciello, con tre stint pressoché perfetti sotto la pioggia, complici anche le gomme da asciutto scelte nonostante la pista fosse ancora bagnata, é riuscito a risalire sino alla terza posizione; un'opera che ha pressoché dell'incredibile che é stata bloccata solo dall'ingresso di una safety car che ha impedito al ticinese di completare la sua risalita che lo avrebbe tranquillamente portato in testa alla corsa, girando circa cinque secondi più rapido ad ogni tornata.

Salito Abril, la sua prestazione non é stata delle migliori e dopo aver effettuato il pit-stop tecnico lungo imposto dal regolamento é rientrato in ottava posizione prima di lasciare il volante a Schiller. Mentre il tedesco era in sesta posizione la gara é stata interrotta poco prima delle sei del mattino per pioggia troppo insistente. Le condizioni di guida erano davvero proibitive con una visibilità pressoché nulla e rischio acquaplaning presente in tutta la pista. Questo stop é durato per più di cinque ore, vedendo di nuovo il via della gara solo a partire dalle ore undici e quindici con nuovamente Schiller alla guida. Dopo poco il volante é passato a Marciello che però in condizioni di pioggia, complice l'utilizzo di pneumatici slick, é scivolato nelle retrovie lasciando la vettura in undicesima piazza. Dopo uno stint di Abril che é sceso sino alla diciassettesima posizione, il volante é tornato al ticinese per le ultime due ore di gara che lo hanno visto rimontare sino alla tredicesima posizione. Terminata questa esperienza, purtroppo senza bottino, l'attenzione va all'Intercontinental GT Challenge che vedrà Marciello impegnato sul circuito di Suzuka i prossimi 23-25 agosto.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
TENNIS
1 ora
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
3 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
3 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
6 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
9 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
10 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
13 ore
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
HCL
16 ore
«Nilsson non giocherà più, ma non prenderemo Klasen»
Zurigo capolista intrattabile? Sven Leuenberger: «Dopo la pausa è sempre dura. Lugano squadra pericolosa, che gioca per divertire. Può vincere il titolo»
HCL
18 ore
Postma e il Lugano davanti al rullo compressore
Fin qui capace di vincere 9 delle 10 partite disputate all'Hallenstadion, questa sera lo Zurigo ospiterà i bianconeri del debuttante difensore canadese
SERIE A
1 gior
«CR7? Serve rispetto per gli allenatori e i compagni»
Roberto Mancini ha detto la sua sul "caso" di Cristiano Ronaldo, furioso dopo essere stato sostituito da Sarri. Nel frattempo l'asso portoghese ha chiuso la polemica sui social
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile