Keystone
FORMULA 1
07.06.19 - 10:000

Hamilton è (stra) favorito, ma di solito il Canada porta bene alla Ferrari

Il campione britannico guarda sempre tutti dall'alto nella classifica generale. Dal canto suo Vettel cerca la prima affermazione stagionale

MONTREAL (Canada) - Questo fine settimana avrà luogo il Gran Premio del Canada sul circuito di Montréal, valido per il settimo appuntamento stagionale di Formula 1.

La vettura da battere è ovviamente la Mercedes, anche se la Ferrari – nonostante non abbia ancora trovato la quadratura della monoposto – ha sempre dimostrato di saper sfruttare al massimo i rettilinei canadesi. Nel 2018 fu infatti Sebastian Vettel a salire sul gradino più alto del podio, davanti a Valtteri Bottas e Max Verstappen, mentre nella storia la scuderia di Maranello si è imposta in ben dodici occasioni.

A contendersi il successo finale saranno in ogni caso i due piloti delle Frecce d'Argento, visto che hanno finora dimostrato una netta superiorità vincendo tutti e sei i primi GP del campionato. Questo exploit ha permesso di conseguenza a Lewis Hamilton – con quattro vittorie – di guidare la classifica generale (137 punti) davanti al compagno di squadra Bottas (120). Terzo è Vettel (82), quarto Verstappen (78).

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Jorge Silva Manuela Franconi 1 anno fa su fb
Hamilton sempre
Erion Rejan 1 anno fa su fb
Forza Mercedes, forza Lewis
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ARGENTINA
6 ore
Una persona ancora non sa che Maradona è morto
Il fratello di Bilardo: «A Carlos è stato detto che il cavo del televisore si è rotto».
SCI ALPINO
9 ore
Lara Gut-Behrami sul podio nel parallelo
Sulle nevi di Lech-Zürs secondo posto per l'americana Paula Moltzan
ARGENTINA
12 ore
«Maradona? Ambulanza in ritardo, un'idiozia criminale»
L'avvocato dell'argentino punta il dito nei confronti dei soccorsi, a suo dire giunti sul posto con estremo ritardo.
ARGENTINA
14 ore
«Diego non è stato curato bene, doveva restare in ospedale»
Il Pibe de Oro è stato stroncato da un'insufficienza cardiaca acuta che ha generato un esteso edema polmonare
NAPOLI
16 ore
«Lo stadio di Napoli si chiamerà Diego Armando Maradona»
Il popolo partenopeo ha deciso di onorare il più grande giocatore della storia del Napoli, deceduto ieri in Argentina.
FORMULA 1
20 ore
Hamilton-Schumi, Re e leggende: «Campioni con macchine imbattibili»
Dal dominio di Lewis alla crisi Ferrari: il Mondiale sotto la lente di Jarno Trulli: «Vettel? Un conto alla rovescia».
ARGENTINA
1 gior
«Con la palla era Dio, senza era umano»
Il mondo dello sport è in lutto e sotto shock per la scomparsa di Maradona: «Diego è eterno. Ci lascia, ma non se ne va»
ARGENTINA
1 gior
Maradona, le parole che voleva sulla lapide
Ecco ciò che disse l'asso argentino nel corso di un programma televisivo
ARGENTINA
1 gior
Add10 Diego: «Stiamo piangendo per te»
La leggenda del calcio si è spenta a 60 anni. Non si contano i messaggi dedicati al giocatore del secolo
ARGENTINA
1 gior
«Un giorno giocheremo a calcio insieme in cielo» 
La scomparsa dell'ex campione argentino ha scosso il mondo del calcio e non solo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile