AUTOMOBILISMO
01.04.19 - 13:310

Secondo posto in gara e vetta della classifica per Marciello

Insieme con i compagni Buhk e Goetz, Lello si è distinto a Laguna Seca

SALINAS (USA) - Si è giunti al secondo appuntamento dell’Intercontinental GT Challenge, presso il circuito californiano di Laguna Seca.

Dopo l’ottimo esordio in Australia, conclusosi con un terzo posto sul circuito di Bathrust, il trio Marciello, Buhk e Goetz ha messo in mostra il proprio potenziale sul tortuoso circuito americano, sempre come portacolori della giallo-verde Mercedes AMG GT3 numero 999 del Team Gruppe M.

Il weekend di gara è iniziato molto presto, con alcune sessioni di prove private già a partire dal mercoledì; inizialmente il bilanciamento della vettura sembrava ottimo e le prestazioni erano al top delle classifiche ma, con lo scorrere delle sessioni, gli avversari hanno svolto dei passi in avanti che tutte le vetture Mercedes AMG non sono riuscite a svolgere, accusando un po’ di distacco dalla concorrenza. Da problemi di sottosterzo si è poi passati a problemi di sovrasterzo, senza però riuscire ad individuare effettivamente un guaio specifico nel set-up. La concorrenza di Porsche, Ferrari e Nissan si è invece dimostrata molto incisiva, piazzando tutte le vetture nel fronte griglia. Venerdì sono andate in scena le prove di qualificazione, suddivise in tre sessioni (una per ogni pilota) al termine delle quali, facendo la media dei tre tempi fatti segnare, era importante essere nella TOP 10, per prendere parte alla Superpole del pomeriggio riservata alle sole dieci vetture più veloci in pista. Al termine delle tre sessioni di qualificazione, la Mercedes AMG GT3 numero 999 si è piazzata in settimana posizione, unica vettura AMG nella TOP 10 circondata da tutti i marchi della concorrenza. Dopo aver individuato un piccolo problema di natura meccanica che può aver influito sulla prestazione, nel pomeriggio è toccato a Marciello prendere parte alla Superpole, senza però riuscire ad essere più rapido della concorrenza e chiudendo la sessione in decima posizione. Anche al termine della Superpole si è individuato un problema ad una sospensione che può aver influito sulla prestazione.

Senza perdersi d’animo, sabato mattina ha preso il via la gara, con al volante il Tedesco Buhk che, scattando dalla decima posizione, con un’ottima partenza è riuscito a portarsi in quinta posizione, riaprendo le prospettive per una buona gara. Sceso poi in sesta posizione, ha lasciato il volante a Goetz che ha guidato per un’ora, chiudendo il proprio stint nella medesima posizione, nonostante un passo gara davvero lontano dalla concorrenza. È stato poi il turno di Marciello, che è sceso in pista per la terza ora di gara: con un’ottima strategia di pit stop è rientrato in pista in quarta posizione e con un bel sorpasso sull’Audi si è portato in terza piazza. Dopo Raffaele è stata la volta di Goetz che è scivolato nuovamente in quarta piazza. A quattro ore dal termine il volante è passato nelle mani di Buhk che ha guidato per due ore consecutive mantenendo salda la terza piazza ed accumulando vantaggio sul quarto classificato. A circa due ore dal termine il volante è passato nelle mani di Marciello; anche in questo caso con un ottima strategia di pit-stop, il Team Gruppe M ha permesso alla Mercedes AMG GT3 numero 999 di entrare davanti alla Porsche, trovandosi dunque in seconda posizione. Con un passo gara da vero mattatore, Marciello ha recuperato ben dieci secondi sulla Ferrari che si trovava in testa, prima di incappare in un degrado degli pneumatici che gli ha fatto passo a passo perdere terreno mantenendo però salda la seconda piazza. Si chiude dunque con un ottimo podio questa otto ore Californiana, con il trio Marciello, Buhk e Goetz leaders del campionato Intercontinental GT Challenge. Terminata questa splendida esperienza, il prossimo appuntamento è a Monza, i prossimi tredici e quattordici aprile quando si svolgerà la prima gara del Blancpain Endurance Series 2019.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
33 min
«Vlado da incatenare e da portare a Muri»
La Svizzera andrà all'Europeo senza il suo selezionatore, tentato dal Napoli? «Il suo eventuale rinnovo è anche una scelta politica»
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Jecker lascerà il Lugano: futuro ai Dragoni
Il difensore 25enne si è legato al Friborgo fino al 2022
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Il Losanna ci crede: «Vogliamo vincere la Champions»
Capitan Froidevaux è carico in vista del prosieguo della stagione: «Siamo un gruppo molto unito e stiamo cercando di creare qualcosa di importante»
HCL
13 ore
Crisi-Lugano: a Davos arriva la sesta sconfitta consecutiva
Bianconeri ancora al tappeto nonostante il doppio vantaggio trovato nel giro di 17’’ da Bertaggia e Lammer. 3-2 il risultato in favore dei grigionesi. Il Ginevra ha schiantato il Rapperswil
MOTOGP
16 ore
Alex Marquez, debutto col botto: primi giri e caduta
È iniziata con una scivolata nei test di Valencia l'avventura del 23enne spagnolo con la Honda
SERIE A
19 ore
«Penso che De Ligt si sia pentito della Juve»
Patrick Kluivert, attuale responsabile del settore giovanile del Barcellona, è tornato sulla scelta del difensore: «La vita è questa, si prendono decisioni giuste e sbagliate»
MADRID
21 ore
Il ritorno di Luis Enrique: dopo il dramma si riprende il timone della Spagna
Il 49enne, dopo aver lasciato la panchina per stare vicino alla figlia, torna al suo posto e guiderà le Furie Rosse ad Euro 2020
NATIONAL LEAGUE
23 ore
«Zugo, Losanna, Zurigo, Berna, Lugano e Bienne più ricchi»
Spinto da stranieri ispiratissimi, il Davos sta volando. Raeto Raffainer: «Non siamo fenomeni. Se giochiamo all'80% non vinciamo»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«C'era un po' di timore, ora tanto entusiasmo. Wingels & Co? Come locomotive»
Il nuovo Ginevra targato Emond-Cadieux si trova nei piani alti. L'ex coach dei razzi: «Siamo all’inizio di un nuovo ciclo, il lavoro sta dando i suoi frutti. Lugano? Fa fatica, ma il potenziale c'è»
HCL
1 gior
Sul ghiaccio di Davos il Lugano è chiamato al riscatto
La truppa di Kapanen farà visita alla compagine grigionese dopo aver perso cinque partite consecutive
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile