Roma
1
Sassuolo
0
1. tempo
(1-0)
Roma
SERIE A
1 - 0
1. tempo
1-0
Sassuolo
1-0
1-0 CRISTANTE BRYAN
12'
 
 
12' 1-0 CRISTANTE BRYAN
Ultimo aggiornamento: 15.09.2019 18:15
Keystone
GLAND
29.12.18 - 21:280
Aggiornamento : 30.12.18 - 11:45

Schumi, 5 anni dal terribile incidente: tanti misteri, poche notizie ufficiali

Era il 29 dicembre 2013 quando Michael Schumacher - 7 volte Campione del Mondo di F1 - rimase vittima di un gravissimo incidente sulle nevi di Méribel

GLAND - Sono trascorsi ormai 5 anni dal 29 dicembre del 2013, quando Michael Schumacher - 7 volte Campione del Mondo di F1 - rimase vittima del gravissimo e sfortunato incidente sugli sci sulle nevi di Méribel. Il dramma, poi il coma e i tanti misteri legati alle sue reali condizioni, con le tante speculazioni e il silenzio dei familiari. Quel che tutti vorrebbero conoscere ora è il reale stato di salute di Schumi, che il prossimo 3 gennaio compirà 50 anni. «Siamo in contatto con molti fan. La famiglia desidera parlare dell’immagine forte di Michael e del suo 50esimo compleanno, piuttosto che di quanto accaduto il 29 dicembre 2013», scrive la portavoce Sabine Kehm sui social.

Qualche tempo fa le rivelazioni di Jean Todt - «Sono sempre cauto quando dico qualcosa, ma è vero che ho visto il GP del Brasile a Gland con Schumi (nella casa trasformata in una clinica specializzata per le cure, ndr) - e poi le indiscrezioni clamorose del Sun avevano riacceso la speranza dei tanti fan.

Oggi, a 5 anni da quel triste giorno, il quotidiano tedesco "Bild" ha parlato dell'ex fuoriclasse nello speciale "Così vive Schumacher oggi". «Alla domanda come sta oggi Schumacher non c'è una risposta breve», spiega il quotidiano, aggiungendo che il campione è seguito da dieci esperti di riabilitazione, con fisioterapisti, infermieri e accompagnatori che aiutano la famiglia nell'assisterlo.

Nell'articolo, in cui si sottolinea che nulla è ovviamente rimasto intentato per velocizzare la guarigione di Schumi, si precisa che l'ex ferrarista non è più in pericolo di vita, «ma c'è una ragione perché dall’incidente di cinque anni fa non è più potuto apparire in pubblico». Insomma rivelazioni e ancora qualche mistero, con la speranza che i progressi continuino in attesa di altre notizie ufficiali.

Vuoi assistere all'entusiasmante sfida tra SUM e Piranha? I biglietti sono disponibili su Biglietteria.ch.

 

Commenti
 
VISIO 8 mesi fa su tio
Lasciate stare tutta la Famiglia, i soliti giornalai devono dimostrare oiù comprensione!!!
lo spiaggiato 8 mesi fa su tio
Si, la questione privata che in mancanza di notizie fa arrabbiare i giornalai...
buonumore 8 mesi fa su tio
Decisamente una questione privata e i curiosi se ne facciano una ragione. Auguri!
gp46 8 mesi fa su tio
@buonumore Condivido pienamente.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
COPPA SVIZZERA
1 ora

Non basta un ottimo Bellinzona: lo Xamax vince di misura

I granata, di scena davanti ai propri tifosi, sono stati sconfitti 2-1 dal Neuchâtel Xamax nei 1/16 di finale di Coppa

MOTOMONDIALE
3 ore

Marquez padrone a Misano: vinto il duello con Quartararo

Lo spagnolo della Honda, sempre più leader della generale, ha ottenuto il settimo successo stagionale piegando Quartararo nel finale. Terzo Viñales davanti a Rossi. Solo sesto Dovizioso

MOTOMONDIALE
5 ore

Lüthi ai piedi del podio

Moto2: successo di Fernandez davanti a Di Giannantonio. Nella generale allunga il leader Alex Marquez

LIGUE 1
7 ore

Neymar segna e il PSG vince: «Volevo andarmene, ma ora è il momento di voltare pagina»

Il talento brasiliano si è espresso in seguito al successo contro lo Strasburgo (1-0) dove è stato fischiato dai suoi tifosi: «Era come se giocassi in trasferta»

COPPA SVIZZERA
10 ore

Celestini è deluso: «È stata una prestazione preoccupante»

Il Lugano è stato battuto in trasferta dal Losanna venendo eliminato dalla Coppa Svizzera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile