Keystone
MOTO GP
19.10.18 - 09:450

Primo match point per Marc Marquez

Il campione spagnolo potrebbe festeggiare a Motegi il successo finale nella classe regina

MOTEGI (Giappone) - Quartultimo appuntamento del campionato di Moto GP, con Marc Marquez che potrà usufruire del primo match point per chiudere un mondiale che ha dominato fin dall'inizio. Andrea Dovizioso e la Ducati però ci vogliono provare e tenteranno di rinviare la festa del centauro spagnolo. Già l'anno scorso il pilota italiano fu protagonista di una bellissima vittoria con un sorpasso all'ultima curva, quindi spera di potersi ripetere anche questa volta.

Lo sa anche Marquez, che nella conferenza di presentazione ha affermato: «I piloti Ducati sono molto veloci in questa seconda parte della stagione. I punti raccolti nelle ultime gare sono stati importanti. Cercherò di lavorare duro dalle prime Libere, indipendentemente dal fatto che siamo al primo match point per vincere il titolo. L'obiettivo è lo stesso degli altri weekend. Niente stress, niente panico».

Il Gp del Giappone del resto potrebbe perdere in partenza uno dei possibili protagonisti, ovvero Jorge Lorenzo, reduce da una frattura alla clavicola. Lui stesso spiega: «Non ci sono buone notizie, perché la frattura è più grave di quanto immaginassimo. Abbiamo fatto un doppia tac e la frattura non è migliorata, ma nelle prime Libere cercheò di capire le mie sensazioni. Il rischio è che forzando nelle staccate la frattura si scomponga ulteriormente e che debba essere necessaria un'operazione». 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
2 ore

4'000'000 (quasi) per Berra, bruciato anche il Lugano

Alla corsa al 32enne portiere hanno partecipato pure i bianconeri. Steinegger: «Alla fine eravamo rimasti noi e il Friborgo. Ora uno straniero? Molto meglio uno svizzero. Magari Joel Daccord»

MOTOGP
6 ore

«Valentino Rossi? Ha 40 anni, non 20, non gli si può chiedere di più»

Luca Cadalora, ex personal coach del Dottore, ha criticato la Yamaha e applaudito Marquez: «Fa letteralmente paura»

BERNA
8 ore

Super League a 12 squadre? «Scelta sexy»

Il nuovo formato pensato dalla SFL strizza l'occhio alle big del nostro calcio. Stuzzica l'idea di chiudere i 22 match di stagione "regolare" prima di gennaio

UN DISCO PER L'ESTATE
11 ore

«C'erano tifosi che ballavano dentro la galleria del San Bernardino»

Jörg Eberle ha raccontato qualche aneddoto "ticinese": «Il più forte? Johansson, ma che linea insieme a Ton e Lüthi»

CHAMPIONS LEAGUE
19 ore

Young Boys, un pareggio amaro

Allo Stade de Suisse i bernesi - nell'incontro valido per l'andata dei playoff - non sono andati oltre il 2-2 con la Stella Rossa

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile