Zurigo
1
Lucerna
2
fine
(0-2)
Parma
1
Inter
2
fine
(0-0)
Davos
2
Berna
5
fine
(1-1 : 0-2 : 1-2)
Losanna
5
Zurigo
1
fine
(2-1 : 2-0 : 1-0)
Ambrì
3
Bienne
4
fine
(0-0 : 2-2 : 1-1 : 0-1)
AUTOMOBILISMO
17.09.18 - 19:300
Aggiornamento : 21:04

Marciello si laurea campione del Blancpain GT Sprint

Grandissimo risultato per il pilota ticinese considerando soprattutto l’elevato livello dei concorrenti con cui si è dovuto battere nel corso dell’anno

A due settimane dal week-end ungherese ricco di soddisfazioni, ricordiamo un secondo posto, una pole position ed una vittoria per Raffaele Marciello, si è giunti all’ultimo appuntamento della serie Sprint del Blancpain GT Series. L’attesa per il fine settimana Tedesco è stata notevole, dal momento che, prima dell’ultimo appuntamento, Marciello si trovava in testa alla classifica Sprint a pari merito con il duo di piloti Audi Mies e Riberas. Dati gli ottimi risultati ottenuti nel precedente week-end di gara, Mercedes si è presentata in pista con un deficit in termini di BOP (Balance of Performance) che ha visto l’aggiunta di una zavorra di quindici chilogrammi ed una modifica alla sonda lambda, ora meno prestazionale. L’intera giornata di venerdì è stata dedicata dalla coppia Marciello-Meadows alle prove libere ed alla ricerca del set-up ottimale per affrontare al meglio le prove di qualificazione e le due gare dei giorni seguenti. Il bilancio del

Venerdì non è stato molto positivo, la Mercedes AMG GT3 numero 88 ha infatti faticato a tenere il passo della concorrenza con gomma nuova ed, oltre alla penalizzazione in termini di BOP, si è faticato per portare velocemente in temperatura le gomme, elemento essenziale soprattutto in qualifica. Sabato mattina sono andate in scena le prove di qualificazione che, come ormai da prassi, hanno visto al volante Meadows nella prima sessione e Marciello nella seconda. Queste qualifiche si possono definire elettrizzanti perché hanno ribaltato completamente il verdetto del campionato in pochi secondi. Nella prima sessione l’Inglese Meadows non è riuscito ad andare oltre alla decima posizione mentre i diretti antagonisti in campionato, l’Audi di Riberas e la Lamborghini di Bortolotti, si sono piazzate rispettivamente in terza ed in prima posizione. Al termine della prima sessione dunque il campionato Sprint sembrava sfumare, dal momento che sarebbe stato difficile colmare il gap nel corso della prima gara partendo così indietro. Nel corso della seconda sessione il volante è passato a Marciello che si è imposto in testa alla classifica proprio nel mentre accadeva ciò che ha ribaltato l’esito del campionato: l’Audi, diretta concorrente a pari punti con la Mercedes, è finita nelle barriere, annullando completamente il vantaggio accumulato nella prima qualifica. La seconda sessione è terminata dunque con Marciello in seconda posizione e l’Audi in quattordicesima posizione, bilanciando quanto si è verificato all’inverso nella prima sessione di qualificazione. Con un campionato ancora totalmente aperto si è giunti alla prima gara del week-end. Meadows nella fasi iniziali di gara non è stato particolarmente incisivo, perdendo una posizione e mantenendo l’undicesima piazza sino alla fine del proprio turno di guida. A circa trentacinque minuti dal termine il volante è passato a Marciello che ha iniziato la propria rimonta con sorpassi ben calcolati ed un passo gara notevole riuscendo a portarsi sino alla quinta piazza assoluta, accumulando punti molto importanti rispetto la concorrenza Audi che, nel frattempo, ha terminato la corsa in seconda posizione. Poche ore dopo la gara è giunta la notizia della squalifica della Lamborghini che aveva ottenuto la vittoria, proclamando vincitrice l’Audi di Mies e Riberas, mentre la Mercedes AMG GT3 numero 88 è salita in quarta posizione. Al termine di gara uno il vantaggio della casa dei quattro anelli era dunque di nove punti rispetto all’equipaggio di Marciello. Si è giunti alla gara di Domenica con tutte le attenzioni poste all’ultima gara del campionato. Marciello, partito dalla prima fila, ha mantenuto la seconda posizione, conducendo l’intero turno di guida alle spalle della Mercedes in testa.

Nel frattempo l’attenzione era sull’Audi numero uno alle spalle, per monitorare il piazzamento in relazione alla differenza punti. A circa venticinque minuti dal termine il volante è passato nelle mani di Meadows che si è trovato in testa alla gara uscendo dalla corsia box. Il Britannico ha condotto in testa sino alla fine della corsa e l’Audi avrebbe dovuto terminare in quarta posizione per dichiararsi campionessa. Proprio mentre tentava di agguantare la quarta piazza, è incappata in un contatto con una vettura gemella ed è uscita di pista, obbligata successivamente al ritiro. Il duo Marciello-Meadows ha così terminato la corsa in prima posizione ottenendo la vittoria assoluta del campionato Blancpain GT Sprint. Grandissimo risultato per il pilota ticinese considerando soprattutto l’elevato livello dei concorrenti con cui si è dovuto battere nel corso dell’anno. Ora l’attenzione è tutta rivolta alla serie Endurance dove Marciello si trova sempre in testa al campionato, pronto a battersi per la vittoria assoluta che unisce la serie Sprint ed Endurance del Blancpain GT Series.

Il prossimo appuntamento per il ticinese è già la prossima settimana, a Shangai per la penultima corsa del Blancpain GT Asia.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
fonta 2 anni fa su tio
Dopo il doppio titolo di comini in TCR anche Lello porta a casa un prestigioso titolo. Probabilmente non sarà l'unico quest'anno! Alla faccia di quella stampa che lo snobba e lo relega regolarmente in decima pagina. Anche per lui come per Comini, un titolo ottenuto senza 234 sorpassi e rimonte epiche ………. semplicemente con quella classe che fa di Comini e Lello gli unici veri piloti ticinesi ancora in attività!
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
24 min
L'Inter allunga in vetta alla classifica
I nerazzurri hanno battuto in trasferta il Parma 2-1, doppietta di Sanchez.
NATIONAL LEAGUE
52 min
Il Berna sculaccia il Davos e continua la sua corsa
Gli Orsi si sono imposti nei Grigioni con il punteggio di 5-2. Nello stesso tempo il Losanna ha liquidato lo Zurigo 5-1.
HCAP
1 ora
Le penalità condannano l’Ambrì
Alla Valascia il match tra Ambrì e Bienne si è chiuso 3-4 all’overtime.
SUPER LEAGUE
3 ore
Il Lugano torna a ruggire: tre schiaffi al Sion
Gli uomini di Jacobacci hanno sbancato con autorità il Tourbillon: a segno Custodio, Maric e Bottani.
HCAP
5 ore
Ambrì, stagione finita per D'Agostini
I biancoblù, in questo campionato, non potranno più contare sul canadese. Nättinen verso il rientro.
LOS ANGELES
8 ore
«Kobe e Gigi mi motivano ad andare avanti»
Vanessa Bryant ha raccontato la sua vita dopo la drammatica scomparsa del marito e di una delle sue figlie.
SUPER LEAGUE
11 ore
«Sul fondo per colpa nostra: dobbiamo essere più brutti, ma più efficaci»
Fari sul Tourbillon, dove il Sion di Tosetti riceve i bianconeri: «Più che dei bei fraseggi, ci saranno duelli ruvidi».
LUGANO
15 ore
Alla Cornèr Arena, alla Valascia o a Cornaredo solo se vaccinati?
L'avvocato Brenno Canevascini sul passaporto vaccinale: «Dal profilo giuridico non credo ci siano problemi».
HCAP
16 ore
Ambrì: vincere per tenere a debita distanza il Berna
Questa sera alla Valascia arriva il Bienne: i leventinesi riusciranno ad infilare un'altra grande prestazione?
SWISS LEAGUE
1 gior
Rockets: è una vittoria d'oro
Una rete di Vedova al 21' ha permesso alla squadra di Landry di vincere una partita fondamentale contro l'EVZ Academy
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile