Keystone
MOTO GP
08.04.18 - 21:320
Aggiornamento : 22:56

Vince Crutchlow nella gara in cui Marquez sperona (ancora) Rossi

Il pilota britannico si è imposto davanti a Zarco e Rins. In allegato il video del contatto fra lo spagnolo e il Dottore

TERMAS DE RIO HONDO (Argentina) - Cal Crutchlow vince il Gran Premio d'Argentina e si porta momentaneamente in vetta al Mondiale, in una gara segnata da gialli, rinvii, penalizzazioni e polemiche. Una gara che sarà ricordata soprattutto per il clamoroso speronamento - l'ennesimo - di Marquez ai danni di Rossi, con tanto di scuse non accettate a fine corsa dall'entourage Yamaha. Secondo Zarco, poi Rins e Miller. Sesta posizione per Dovizioso, a secco i due protagonisti più attesi: Rossi, sbattuto fuori dallo spagnolo, e lo stesso Marquez, penalizzato di 30 secondi a fine gara.

LA PARTENZA: Prima dell'inizio, il colpo di scena. Piove, non piove: che fare? Tutti i piloti a eccezione di Miller scelgono di rientrare e aspettare. Il poleman invece vuole partire con le gomme da asciutto, a tutti i costi. Alla fine si opta per un compromesso: partenza ritardata di alcuni minuti, gara con un giro in meno Miller resta al suo posto mentre tutti gli altri si sistemano tre griglie indietro. Altro colpo di scena: dopo il giro di ricognizione, si ferma la moto di Marquez che riesce a riattivarla, andando però in senso contrario sul rettilineo di partenza. Sarà penalizzato. 

LA GARA: Dopo i patemi prima della partenza, Marquez ci mette meno di due giri a riprendere e superare Miller. Quando è da solo in vetta, però, riceve la penalità: deve passare a velocità ridotta nella corsia dei box, rientra in 19ma posizione. Miller ringrazia e torna in testa, anche perché Pedrosa è fuori, dopo un duello con Zarco. A metà gara si forma un quartetto in testa, formato da Miller, Rins, Zarco e Cructchlow. Più indietro Dovizioso, Rossi e Vinales, mentre Marquez insegue e si fa largo anche con le cattive, tamponando Aleix Espargaro e raggiungendo e superando il Dovi a 7 giri dal termine (nonostante la posizione ceduta al pilota dell'Aprilia). A 4 dalla fine invece lo spagnolo raggiunge Rossi: contatto, caduta del Dottore e polemiche. 

IL FINALE: La vittoria si decide in una volata a due: Crutchlow precede Zarco e festeggia, mentre Rins sale sul podio e Miller chiude quarto, penalizzato da alcuni errori. Quinto al traguardo, a Marquez viene comminata una sanzione di 30 secondi che di fatto lo esclude dalla zona punti. In quinta posizione chiude dunque Vinales, poi Dovizioso, Rabat, Iannone, Syahrin e Petrucci. Fuori dalla zona punti, così come Marquez e Rossi: magra consolazione.  

Commenti
 
Jenaplynski 1 anno fa su tio
Ma sei serio? Difendi ancora un comportamento da asilo? aveva tutto il tempo del mondo per passarlo in punti dove non avrebbe fatto danni ed invece si è buttato dentro neanche fosse stato all'ultima curva dell'ultima gara del campionato avendo lo stesso punteggio dell'avversario... E ci mancherebbe che non avesse almeno accennato ad andare a scusarsi questa volta, e Rossi avrebbe anche dovuto accoglierlo? Magari facendo il zietto insegnandogli come ci si comporta in gara? E parli di caratura dei personaggi... Lo hanno ancora graziato con 30 secondi di penalità, meritava la bandiera nera e stop...
Dioneus 1 anno fa su tio
Dovrebbe far saltare un paio di gare a Marquez, magari impara a guidare come si deve
ziopecora 1 anno fa su tio
MM ingiustamente penalizzato per il primo contatto ovviamente non aveva altra scelta che attaccare e attaccare. A titolo di paragone Zarco ha buttato fuori Pedrosa e nessuno gli ha detto nulla. Rossi ne ha buttati fuori tanti nella sua carriera senza ricevere penalità. Quando dopo aver buttato fuori Stoner nel 2011 si è presentato al box Honda è stato accolto in modo educato. Questo la dice lunga sulla diversa caratura dei personaggi.
Thor61 1 anno fa su tio
@ziopecora Come si possa giustificare un simile comportamento non lo capisco... ... Presumibilmente nel solo fine settimana MM ne ha "Urtati" più di tutti quelli avuti da VR nella sua carriera... ... Avrebbe avuto tutto il tempo che voleva per vincere la gara, ma ha preferito dimostrare ancora quanto sia arrogante e falso negli atteggiamenti... ... Buona parte comunque di quanto è successo ieri è dovuto comunque ad un sistema di giudici incapaci di fare il "Loro" lavoro... ... MM ha SEMPRE fatto quelle manovre sul pilota, il problema è che NESSUNO lo ha mai sanzionato.
ziopecora 1 anno fa su tio
@ziopecora a questo punto aboliamo i sorpassi e squalifichiamo a vita Marquez. Avreste il mondiale perfetto a magari Rossi riuscirebbe pure a vincerlo. La honda dovrebbe rifare ciò che ha fatto in passato. Togliere il disturbo e regalare il mondiale ad altri.
hcap76 1 anno fa su tio
Ennesima dimostrazione di pochezza!!! Vergogna della moto gp...
Mau46 1 anno fa su tio
MM fenomeno velocissimo purtroppo privo di rispetto, stile e, inevitabilmente, di cervello.
gp46 1 anno fa su tio
Strana ma bella gara, grazie a quattro piloti che normalmente, forse ad eccezione di Zarco, non veleggiano nelle primissime posizioni... Peccato per la poca intelligenza tattica del no. 93, che poteva aspettare e cercare di passare laddove la pista lo consentiva, ne aveva sicuramente di piu' della Yamaha davanti a lui... Due gare disputate, e le polemiche sono vive come non mai...
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora
Una “discata” alla crisi? Chissà...
Segnali incoraggianti di ripresa per un Lugano finalmente convincente
STOP AND GO
10 ore
Punti e fiducia (rinnovata): avanti con Kapanen. Ambrì tra sorrisi e rimpianti
In una settimana delicata, quella dove si decidevano le sorti del coach, il Lugano ha raccolto 6 punti. Tante note positive per i biancoblù (e qualche problema in powerplay). Il Berna si è risvegliato
SCI ALPINO
11 ore
Gut-Behrami, altro boccone amaro. Corinne Suter sul podio
Il super G di Lake Louise è andato alla Rebensburg davanti all'italiana Delago e alla svittese. Solo 12esima la ticinese, attardata di 1''28
SCI ALPINO
13 ore
Ford comanda a Beaver Creek, out Odermatt
Lo statunitense è in testa dopo la prima manche del Gigante. Il migliore degli elvetici è Murisier, momentaneamente nono
HCAP
13 ore
L’Ambrì mostra i muscoli e piega i Tori all’overtime
I biancoblù hanno superato 3-2 lo Zugo grazie ad una prova di sacrificio e carattere. Decisiva la rete di Zwerger al supplementare
SUPER LEAGUE
14 ore
San Gallo da sballo. Fanno la voce grossa anche Servette e Basilea
In trasferta i biancoverdi, terzi a -2 dalla capolista YB, hanno piegato 4-1 il Thun. I granata hanno liquidato lo Zurigo (5-0), mentre i renani hanno strapazzato il Sion (4-0)
SERIE A
15 ore
Balotelli rialza il Brescia
Importante successo esterno per gli uomini di Corini: SPAL sconfitta 1-0. Il Torino piega la Viola (2-1) e inguaia Montella. 2-2 tra Sassuolo e Cagliari
HCL
18 ore
Lugano interessato a McIntyre?
I bianconeri starebbero valutando la possibilità di portare in Ticino l'attaccante dello Zugo
FORMULA 1
21 ore
«Vettel e Leclerc? Ogni anno vedo piloti che si sbattono fuori a vicenda»
Fernando Alonso si è espresso in merito alla F1 in generale: «La reputazione si basa sui fatti. Mi viene in mente quando lasciavo la scia a Monza per spirito di collaborazione»
MOTO GP
1 gior
«Lorenzo era duro con tutti. Valentino Rossi? Stava per lasciarci»
Lin Jarvis ha parlato dei suoi due pupilli dei tempi d'oro: «Necessitavamo di qualcuno con un talento straordinario e l'istinto assassino»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile